Giovedi' 27 Aprile 2017

Allergie alimentari nel Gatto

  • Pubblicato il:  04/03/2016
Foto Allergie alimentari nel Gatto

Le allergie alimentari del gatto, dopo le allergie causate dalle punture delle pulci e delle sostanze inalate, sono la causa più comune di tutti i disturbi allergici nei gatti. Anche se il prurito e l'irritazione della pelle sono i segni più comuni di questa allergia, si stima che circa il 15% dei gatti colpiti può mostrare anche segni gastrointestinali, come vomito e diarrea.

Collegamenti sponsorizzati

Il prurito segnala, in genere, la presenza di una allergia alimentare, ed è causato dall'eruzione di piccole papule piene di liquido sulla pelle del gatto, che si formano in risposta alla presenza di un allergene, una sostanza alla quale il sistema del gatto è anormalmente sensibile.

Le eruzioni pruriginose colpiscono soprattutto la testa e il collo, e bastano come indizio per diagnosticare la presenza di una allergia alimentare.

Di per sé, le lesioni non rappresentano un rischio significativo per la salute, ma l'incessante grattarsi può causare ferite della pelle secondarie e una maggiore vulnerabilità alle infezioni batteriche.
Inoltre, problemi gastrointestinali derivanti da una allergia alimentare possono avere implicazioni sistemiche di v

asta portata, tra cui la perdita di peso.

I segni più visibili di un'allergia ad un alimento, sono la comparsa di lesioni cutanee, perdita di peli, e un generale deterioramento del mantello. Questi sintomi possono perdurare per settimane, mesi e a volte anche per tutta la vita.

Se notate i primi segni, il gatto dovrebbe essere portato subito dal veterinario per identificare l'allergene responsabile e, se possibile, rimuoverlo dalla dieta del gatto.

Escluse altre potenziali cause di eruzioni cutanee, come morsi delle pulci, e diagnosticata la presenza di una allergia alimentare, la prossima sfida è quella di identificare proprio l'allergene. Questo processo sarà molto lungo e faticoso, e verrà iniziata subito una dieta ad esclusione.

Le fonti proteiche più comunemente usate nel cibo per gatti includono manzo, maiale, agnello, pollo, tacchino e uova. Poiché la proteina è un componente fondamentale per il corretto funzionamento del metabolismo del gatto, la nuova dieta deve contenere proteine, ​​ma devono essere derivate da una fonte a cui il gatto non è ancora stato esposto, come alimenti con carne cervo o carne di canguro.

Dal momento che lo stesso vale per i carboidrati, le verdure che sono frequentemente utilizzate negli alimenti per gatti come grano, orzo, mais, dovrebbero essere esclusi e sostituiti, per esempio, dalla patata.

Se il gatto seguirà rigorosamente la nuova dieta per un periodo di almeno otto / dieci settimane, probabilmente i segni allergici inizieranno a sparire gradualmente. In questo caso, il proprietario può dedurre che l'allergene era presente nella dieta precedente.

Per identificare l'allergene incriminato, il proprietario inizierà a reintrodurre i componenti della dieta originale del gatto uno alla volta, e verificando con attenzione il possibile riemergere dei sintomi allergici. Se i sintomi dovessero ripresentarsi, probabilmente entro una settimana o due, il proprietario scoprirà quale era stata la fonte che scatenava l'allergia.

Attraverso ripetuti test e con molta pazienza è possibile individuare tutti gli ingredienti alimentari per i quali un gatto è allergico. La terapia, quindi, richiederà l'esclusione permanente di tutti gli ingredienti allergenici dalla dieta del gatto.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi