Giovedi' 30 Marzo 2017

Carboplatino (Paraplatin®) - Farmaci per cani e gatti

  • Pubblicato il:  23/03/2016
Foto Carboplatino (Paraplatin®) - Farmaci per cani e gatti

Il Carboplatino, noto anche come Paraplatin®, è un farmaco chemioterapico contenente platino ed è usato per trattare il tumore maligno nei cani e gatti. Il farmaco colpisce il DNA delle cellule in rapida divisione, ma l'esatto meccanismo con cui agisce non è ben chiaro.

Collegamenti sponsorizzati

Come la maggior parte farmaci antitumorali per cani e gatti, il carboplatino viene usato in combinazione con altri farmaci per aumentare la sua capacità di interazione.

A causa della natura tossica del carboplatino, è somministrato solo in strutture veterinarie. Il veterinario e tutti gli assistenti devono indossare guanti durante la manipolazione del farmaco.

Il carboplatino è un farmaco da prescrizione e può essere ottenuto solo da un veterinario.

Utilizzo di carboplatino in cani e gatti

Il carboplatino viene utilizzato principalmente per il trattamento dell'osteosarcoma, un tumore delle ossa del cane e del gatto.
Il farmaco è spesso utilizzato anche per il trattamento del melanoma, carcinoma a cellule squamose, carcinoma ovarico, sarcomi del gatto associati al vaccino e carcinoma a cellule transizionali.

Precauzioni ed effetti collaterali

Il Carboplatino può causare effetti collaterali in alcuni animali.
- Il Carboplatino non deve essere utilizzato in animali con nota ipersensibilità o allergia al farmaco.

- Come con altri farmaci antitumorali, il carboplatino è un farmaco molto forte con potenziali effetti collaterali anche gravi.

- Carboplatino dovrebbe essere evitato nei cani con infezioni attive, danni all'udito, malattie epatiche o renali.

Il carboplatino può interagire con altri farmaci.
Tali farmaci comprendono alcune vaccinazioni.

Danni renali, danni al fegato, disfunzioni del midollo osseo, perdita di appetito, convulsioni, diarrea e perdita di udito possono verificarsi dopo la somministrazione di questo farmaco chemioterapico.

Molti animali possono vomitare subito dopo la somministrazione del farmaco.

Dosaggio per cani e gatti

Il farmaco non deve mai essere somministrato senza prima consultare il veterinario, e deve essere dato solo in ambiente ospedaliero.
Il Carboplatino è disponibile solo sotto forma di iniezione in fiale da 50 mg, 150 mg e 450 mg.

- Per i cani viene dosato da 250 a 300 mg/m2 per via endovenosa ogni 3 o 4 settimane.

- Per i gatti viene dosato da 180 a 210 mg/m2 per via endovenosa ogni 3 o 4 settimane.

Guarda il Video

Video che spiega come somministrare un farmaco al Cane
Video che spiega come somministrare un farmaco al Cane

La durata di somministrazione dipende dalla condizione da trattare, dalla risposta al farmaco e dallo sviluppo di eventuali effetti collaterali avversi.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi