Martedi' 25 Aprile 2017

Chemioterapia Cane: effetti collaterali

  • Pubblicato il:  24/12/2016

La diagnosi di cancro nel cane può sconvolgere qualsiasi proprietario, e la prospettiva di trattamenti come la chemioterapia può essere altrettanto difficile da accettare.

Bisogna sapere che molti farmaci anti-cancro chemioterapici nei cani funzionano e riescono a prolungare la vita dei nostri animali.

Collegamenti sponsorizzati

La chemioterapia nel cane può essere utilizzata come unico trattamento per alcuni tumori o in combinazione con altre modalità di trattamento, come la chirurgia e la radioterapia.

In linea generale, però, la chemioterapia è raccomandata quando il cancro del cane si è già diffuso in altre zone del corpo (metastasi), per i tumori attaccano più organi (malattia multicentrica), o per i tumori che non possono essere rimossi chirurgicamente (malattia non resecabile).

In alcuni casi, la chemioterapia può essere utilizzata per cercare di ridurre la massa del tumore prima di un intervento chirurgico o per contribuire a uccidere alcuni tipi di cellule tumorali microscopiche che non possono o non sono state completamente rimosse chirurgicamente.

Per i tumori che sono ad alto rischio di metastasi nel corso della malattia, la chemioterapia può essere utilizzata dopo la terapia chirurgia o della radioterapia per aiutare a rallentare la crescita delle cellule tumorali in altre parti del corpo.

Come funziona la chemioterapia nel Cane?

I farmaci chemioterapici attaccano le cellule nel processo di crescita e durante la loro divisione.

I farmaci chemioterapici per cani agiscono attraverso diversi meccanismi, danneggiando il materiale genetico di una cellula (DNA) o impedendo alla cellula di dividersi.

Tuttavia, i farmaci chemioterapici per cani, così come quelli per uso umano, non riescono a distinguere tra cellule tumorali maligne e cellule normali.

Tutte le cellule in rapida divisione sono potenzialmente sensibili alla chemioterapia, ed è questa la ragione per cui si sviluppano la maggior parte degli effetti indesiderati.

Per fortuna, i tessuti normali continuano a crescere e a ripararsi, quindi i danni causati sono raramente permanenti.

Effetti indesiderati della chemio nel Cane

Come abbiamo detto la chemio uccide anche le cellule sane provocando alcuni effetti collaterali nei cani.

Vediamo adesso quali sono le reazioni più comuni del cane a questi farmaci anti-cancro:

  • VOMITO
    Sospendere cibo e acqua per 12 ore, ma continuate a dare acqua in piccole quantità.
    Se il vostro animale non vomita dopo aver bevuto acqua, iniziate a dare piccole quantità di cibi leggeri come il pollo bollito o hamburger bollito con riso bianco bollito.

    Se il cane non mostra segni di vomito, potete reintrodurre gradualmente la normale dieta dopo circa tre giorni.
    Chiamate il veterinario se il vomito è grave o è accompagnato da febbre.

  • DIARREA
    Modificate la dieta del cane offrendo cibi facilmente digeribili come la ricotta , pollo bollito o hamburger e riso bianco.

    Gradualmente reintrodurre la normale dieta del vostro animale.

    cane effetti colaterali chemio
    Potrebbe essere utile dare un cucchiaio di Pepto-Bismol (consultare sempre il veterinario prima di dare un qualsiasi farmaco al cane) ogni 6 Kg di peso corporeo del cane tre volte al giorno (ogni 8 ore) o 1/2 compressa ogni 3 Kg di peso corporeo due volte al giorno (ogni 12 ore).

    Chiamate il veterinario se la diarrea persiste per più di 48 ore o se è associato a febbre e disidratazione.

    La disidratazione può svilupparsi in seguito a vomito, diarrea, minzione eccessiva o febbre e può causare seri problemi al cane.
    in caso di eccessiva disidratazione il cane ha bisogno una urgente somministrazione di fluidi per via sottocutanea

  • RIDUZIONE GLOBULI BIANCHI
    Il numero dei globuli bianchi del cane potrebbe scendere al di sotto dei livelli normali dopo il trattamento, ma tornerà alla normalità nel giro di una settimana al massimo.

    Questa condizione non dovrebbe causare problemi a meno che il numero di globuli bianchi scende troppo.

    Quando il numero di globuli bianchi si riduce significativamente, il cane ha difficoltà a combattere le infezioni.

    Le infezioni possono verificarsi dopo circa una / due settimana dalla somministrazione del farmaco.

    I sintomi possono includere febbre, letargia (stanchezza), vomito , diarrea , e scarso appetito.

    In genere, se il veterinario valuta che i globuli bianchi sono troppo bassi, potrebbe prescrivere antibiotici per prevenire infezioni.

  • cane malato di cancro
  • IRRITAZIONI DELLA VESCICA
    Alcuni farmaci antitumorali possono causare irritazione alla vescica del cane, chiamata comunemente cistite .

    Questa irritazione può causare sangue nelle urine ed il cane potrebbe avere problemi durante la minzione.

    Chiamate il vostro veterinario se notate sangue nella pipì del cane o se si sforza di urinare.

    Il medico eseguirà un esame delle urine del cane per diagnosticare la causa.
    Se la causa è dovuta al farmaco probabilmente il veterinario lo sostituirà con un altro.

    Il vostro cane inoltre dovrà essere trattato per la cistite con antibiotici e antinfiammatori.

Clicca per ingrandire le foto

Risultati della chemioterapia per cani

In molti casi, non la chemioterapia non è in grado di curare il cane affetto da cancro.

L'obiettivo primario è quindi quello di migliorare la qualità di vita un animale.

A tal fine, la chemioterapia può essere utilizzata per ridurre al minimo il disagio causato da un tumore o per rallentare la progressione della malattia stessa.

Per la maggior parte (ma non tutti) i tipi di tumori, l'oncologo vi darà alcune statistiche sulla speranza di vita media con e senza trattamento.

La decisione se iniziare o meno un trattamento di chemioterapia può essere complessa.

Informazioni mediche, problemi pratici (ad esempio necessità di ripetute visite, il temperamento del vostro animale domestico, ecc), e la disponibilità finanziaria giocano tutte un ruolo importante in questa decisione.

Vi invitiamo a discutere le vostre preoccupazioni con il veterinario oncologo prima di prendere questa decisione.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi