Giovedi' 19 Gennaio 2017

Il coniglio ha la diarrea? Cause e cure

  • Pubblicato il:  30/03/2016
Foto Il coniglio ha la diarrea? Cause e cure

La diarrea nel coniglio può essere intermittente, dove la presenza di feci molli o liquide si trovano tra le normali palline fecali, o costante, con feci molli o liquide che si verificano in assenza di normali feci.

Collegamenti sponsorizzati

È importante distinguere questi due tipi di diarrea, in quanto una diarrea "costante", in assenza delle normali palline, può essere sintomo di una grave malattia e il coniglio potrebbe essere in pericolo di vita.

Al contrario, la diarrea intermittente, nota come "diarrea del cieco" è meno urgente, ma comunque dovrebbe essere sempre valutata da un veterinario, se i cambiamenti della dieta da soli non sono efficaci.

La diarrea non deve essere però confusa con i normali ciecotrofi che sono prodotte e ingerite dal coniglio principalmente nelle prime ore del mattino.
I conigli mangiano i loro ciecotrofi direttamente dal retto, e raramente si vedono nella lettiera.

Se il coniglio calpesta un ciecotrofo, che in genere assomiglia ad una grande mora, potrebbe essere confuso con la diarrea. Le cause più comuni dei ciecotrofi non ingeriti sono l'obesità o il dolore spinale, entrambi i quali impediscono al coniglio di raggiungere costantemente la sua estremità posteriore.

Cause di diarrea nel Coniglio

- Insufficiente quantità di foraggi nella dieta (sotto forma di erba o fieno Timothy)
- Stress
- Agenti infettivi (batteri, virus, funghi, parassiti)
- Svezzamento
- Farmaci (soprattutto antibiotici) e tossine
- Indiscrezione alimentare (mangiare cibo o materiale inappropriato)
- Malattie metaboliche

DIETA
Una insufficiente quantità di foraggi nella dieta è tra le più frequenti cause di diarrea del cieco nei conigli. La mancanza del foraggio grezzo predispone il coniglio anche ad altri problemi, quali la sindrome gastrointestinale, una anormale colonizzazione batterica del tratto gastrointestinale (enterite da clostridi e enteriti gram negativi), crescita esponenziale dei denti, e ipercalciuria (troppo calcio escretato nelle urine).
Anche l'aggiunta di nuovi tipi di verdure, frutta o altre alimenti in maniera repentina può causare diarrea del cieco.

FATTORI DI STRESS
Nuovi animali domestici in casa, cambiamenti nell'ambiente o alla dieta, il calore e l'umidità, la scarsa igiene e la mancanza di sicurezza visiva (posti dove nascondersi) possono alterare il normale pH e la motilità del tratto gastrointestinale provocando diarrea.

AGENTI INFETTIVI
Crescita eccessiva di batteri come E. coli, Pseudomonas, e alcune specie di Clostridium possono causare feci molli.
Cause virali di diarrea includono il Corona virus, Rotavirus ed il Calicivirus.

PARASSITI
Molte specie di coccidi sono causa di malattia e diarrea nei giovani conigli. Altri parassiti gastrointestinali raramente causano sintomi nei conigli.

TOSSINE
Tossicità dei metalli pesanti, tossine vegetali, tossine fungine e tossine batteriche da alimenti contaminati possono causare diarrea influenzando direttamente il tratto gastrointestinale o modificando altri organi del coniglio.

FARMACI (soprattutto antibiotici)
Molti antibiotici che vengono comunemente utilizzati in altre specie possono causare una gastroenterite fatale nei conigli. Se la diarrea inizia con la somministrazione di un farmaco, deve essere immediatamente interrotto e deve essere contattato subito il veterinario.

MALATTIE METABOLICHE
Malattie ai reni, fegato e malattie del pancreas possono tutte causare diarrea.

La diarrea di entrambi i tipi potrebbe però causare disidratazione e disturbi elettrolitici nel coniglio.

La diarrea intermittente, o diarrea del cieco, è causata in genere da alterazioni nel normale pH dell'intestino cieco (acidità o alcalinità), che porta alla distruzione della normale flora batterica, e quindi ad una crescita batterica anomala.

Non trattati, entrambi i tipi possono diventare pericolosi per la salute dell'animale.

Sintomi

- Feci molli o liquide mescolati con normali palline fecali
- Cattivo odore delle feci
- Feci molli che si appiccicano il pelo vicino alla parte posteriore
- Improvvisa perdita di appetito (è situazione di emergenza)
- Rumori intestinali
- Diminuzione o la mancanza di assunzione di acqua
- Letargia, eccessiva sonnolenza e diminuzione dell'attività motoria
- Dolore addominale

Diagnosi

Le cure veterinarie sono rivolte verso la diagnosi della diarrea in modo che possa essere iniziato subito un trattamento.
Sia che la diarrea, sia vera o intermittente, richiede sempre un trattamento aggressivo, e nonostante questo, a volte la prognosi può essere sfavorevole.

Molti casi di diarrea dell'intestino cieco sono di breve durata e possono essere trattate facilmente, ma se non è chiara la causa della diarrea, possono verificarsi gravi conseguenze.

I test diagnostici includono la storia medica completa e un esame fisico del veterinario. Siate pronti a elencare tutti i tipi di alimenti che il vostro coniglio mangia.

Tra i test diagnostici ricordiamo:
- Radiografie (raggi X)
- Esame delle feci (flottazione, striscio diretto e colorazione)
- Esame emocromocitometrico completo e il pannello biochimico del siero
- Ecografia addominale

Trattamento

Il trattamento si basa sulla causa della diarrea e può includere:
- Modificazioni della dieta
- Terapia di fluidi
- Farmaci per la motilità
- Farmaci per il dolore, la diarrea è spesso accompagnata da contrazioni dolorose e gas intestinali
- Antibiotici
- Vermifughi

Cosa fare a casa>

Se il vostro coniglio ha un appetito normale, ma presenta occasionali feci diarroiche mescolate con le classiche palline, si può provare inizialmente a modificare la sua dieta.
Offritegli solo erba o fieno Timothy e una piccola parte di pellet di alta qualità (senza semi, noci, mais o etc).
Eliminare tutte le verdure, frutta e altri alimenti, e invitatelo a bere acqua fresca costantemente.
Se le feci molli persistono anche dopo 1 settimana di alimentazione a base di fieno e pellet, consultate il veterinario.

Se il coniglio smette di mangiare, inizia a mostrare feci molli e smette di produrre quelle normali, consultate immediatamente il vostro veterinario.

Somministrare solamente i farmaci nelle modalità e nelle quantità prescritte, e non fategli mai mancare l'acqua fresca.
Monitorate attentamente le espulsioni fecale e garantite un adeguato consumo di fieno.
Osservare attività generale del vostro coniglio e l'appetito, se vedete dei peggioramenti informate immediatamente il veterinario.

Cura preventiva

- Seguite sempre una dieta equilibrata, offrendo libera scelta al fieno (fresco e privo di muffe) e una quantità limitata di pellet di alta qualità (senza semi o noci).
- Evitare bruschi cambiamenti di marche di pellet e fate tutte le modifiche o aggiunte di alimenti in modo graduale.
- Evitare una dieta solo a base di pellet, e portate il vostro coniglio a visita dal veterinario almeno due volte all'anno.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi