Venerdi' 24 Febbraio 2017

Cimurro nel Cane: cause e cura

  • Pubblicato il:  12/08/2016

Il cimurro nel cane è una malattia molto contagiosa e mortale, causata da un virus.
I cani e i furetti, ma anche alcune specie di fauna selvatica, come i procioni, lupi, volpi e puzzole, sono a rischio.
Anche se non esiste una cura per il cimurro, è però prevenibile attraverso la vaccinazione.

Collegamenti sponsorizzati

Per i cani che hanno sviluppato segni clinici di cimurro, la prognosi è severa e dipende dalla risposta immunitaria e dalla gravità dei sintomi.
I cani che mostrano segni neurologici hanno meno probabilità di sopravvivere.

Cani di qualsiasi età possono essere infettati con il virus del cimurro, specialmente i cuccioli, quelli con un debole sistema immunitario o quelli non vaccinati.

Il virus si diffonde attraverso l'aria o tramite contatto diretto. Inizialmente invade le tonsille e i linfonodi, e poi si diffonde nel tratto respiratorio, urinario, digerente e nervoso.

Sintomi del cimurro nel Cane

I sintomi del cimurro dipendono dallo stadio di progressione del virus.

I sintomi iniziali sono:
- tebbre
- occhi rossi che lacrimano
- scarico chiaro dal naso e occhi
- anoressia (perdita di appetito)
- vomito
- diarrea

Man mano che il virus progredisce e comincia ad attaccare altre zone del corpo, i sintomi possono includere:
- convulsioni
- paralisi
- aggressività
- tic o tremori
- scolorimento della retina
- indurimento dei cuscinetti dei piedi

Clicca per ingrandire le foto

Diagnosi e trattamento

Il veterinario effettuerà un esame fisico approfondito e avrà di bisogno anche della storia clinica dettagliata del vostro animale, tra cui lo stato delle vaccinazioni.

Inoltre, il veterinario può raccomandare i seguenti test diagnostici:
- test biochimico per valutare lo stato dei reni, fegato, e la funzione del pancreas

- test degli anticorpi per identificare se il cane è stato esposto a malattie infettive

- un esame emocromocitometrico completo per escludere malattielegate al sangue

- test elettrolitici per verificare che il cane non è disidratato o soffre di uno squilibrio elettrolitico

- esami delle urine per verificare la presenza di infezione del tratto urinario o altre malattie, e per valutare la capacità dei reni di concentrare le urine

- raggi X del torace e dell'addome


Purtroppo, possono essere fatte solo cure di supporto se il cane si infetta e sviluppa segni clinici.

Se i sintomi sono gravi, molti cani non sono in grado di superare la malattia.
Anche i cani che sembrano aver superato il periodo critico possono sviluppare segni neurologici fatali della malattia successivamente.

Il veterinario vi consiglierà una terapia di supporto su misura a secondo delle esigenze del vostro cane; tra queste ci sono il ricovero in ospedale, la terapia di liquidi, antibiotici e il trattamento per le vie respiratorie, intestinali, o segni neurologici.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi