Domenica 22 Gennaio 2017

Cimurro: grave malattia del Cane

  • Pubblicato il:  12/06/2015
Foto Cimurro: grave malattia del Cane

Il Cimurro nel Cane è una malattia molto grave e altamente contagiosa causata da un virus molto simile a quello del morbillo negli esseri umani.

Collegamenti sponsorizzati

Mentre i cani sono gli ospiti principali di questo virus, possono essere colpiti anche altri animali, come i procioni, puzzole, furetti, volpi, lupi e coyote. Il contagio è più comune nei giovani cuccioli o nei cani non vaccinati di qualsiasi età.

Il virus di solito si propaga per via aerea. Focolai di cimurro possono svilupparsi nei rifugi o nei canili dove non sono richieste vaccinazioni.

Quali sono i segni del cimurro nel cane?

I segni clinici possono variare da cane a cane, a seconda della carica virale e della capacità del sistema immunitario del cane a combattere l'infezione.

Segni più comuni comprendono: lacrimazione degli occhi di consistenza acquosa o muco verdastro, starnuti e scolo nasale, tosse, febbre, letargia, diminuzione dell'appetito, vomito e diarrea .
Col progredire della malattia, il virus del cimurro invade il sistema neurologico e può causare contrazioni e convulsioni in piena regola.

Effetti neurologici possono verificarsi dopo appena un paio di giorni il contagio mentre altri segni, come quelli gastrointestinali, potrebbero apparire a molti anni di distanza, se il cane ha la fortuna di sopravvivere alla malattia.

Come si diagnostica il cimurro del cane?

La malattia può essere diagnosticata sulla base dell'anamnesi, di un esame fisico, di segni clinici e soprattutto attraverso i risultati delle analisi di laboratorio.

Per confermare un sospetto caso di cimurro, il veterinario può richiedere un esame del sangue e delle urine, o un tampone delle mucose del vostro cane e inviarlo al laboratorio per verificare la presenza del virus nei suoi tessuti.

Il veterinario può anche prescrivere radiografie (raggi X) del torace per cercare la presenza di una polmonite, un problema comune nei cani con questa patologia.

Può essere curato?

Non esiste una cura per il cimurro, quindi la terapia di supporto viene somministrata solo per aiutare il sistema immunitario del cane a combattere l'infezione.

La terapia di supporto può includere fluidi per combattere la disidratazione, gli antibiotici per trattare le infezioni batteriche secondarie, come la polmonite, farmaci per controllare il vomito e la diarrea, supporto nutrizionale e anticonvulsivanti per il controllo parziale o totale delle convulsioni.

La prognosi

La prognosi della malattia è riservata e si aggrava se appaiono sintomi neurologici. La mortalità di questa malattia può essere elevata.

La Prevenzione del cimurro

La cosa più importante che si può fare per il vostro cane per quanto riguarda il cimurro è la vaccinazione preventiva. Le attuali linee guida raccomandano che tutti i cuccioli devono essere vaccinati intorno alle 6-8 settimane di età e successivamente ogni 3-4 settimane fino a quando non abbiano raggiunto le 16 settimane di vita. Dovrebbe essere somministrato un vaccino da richiamo un anno dopo e successivamente ogni tre anni.

I cani adulti, con una storia vaccinale sconosciuta, devono essere prescritte due vaccinazioni a 3-4 settimane di distanza e quindi fare dei richiami ogni tre anni. I cani infetti dovrebbero essere isolati dagli altri cani. Essi possono continuare a contagiare attraverso le secrezioni respiratorie per 1-2 settimane dall'inizio dei primi sintomi.

I cani con sintomi neurologici possono diffondere il virus ancora più a lungo.

Se si perde un cucciolo per cimurro, dovreste parlare con il vostro veterinario circa le precauzioni da prendere prima di portare un altro cucciolo a casa.

E' possibile diffondere la malattia attraverso materiali come vestiti, scarpe, cibo, ciotole d'acqua e superfici che sono venuti in contatto con vomito e diarrea. Il virus del cimurro è estremamente resistente e purtroppo può essere un pericolo per nuovi animali domestici, anche una volta che il cane infetto non è più in casa è. SI deve fare in modo che i cani futuri siano protetti da questa terribile malattia.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi