Giovedi' 30 Marzo 2017

Il Cane ha la colite? Le cause

  • Pubblicato il:  17/03/2016
Foto Il Cane ha la colite? Le cause

La colite è definita come infiammazione del colon (parte finale del tratto digestivo) del cane.
La colite nel Cane può essere causata da vari fattori che infiammano o irritano l'intestino crasso, tra cui alcune le infezioni batteriche e parassitarie, traumi, allergie, dieta poco equilibrata, alcune anomalie del sistema immunitario e lo stress.

Collegamenti sponsorizzati

I sintomi principali di questa condizione sono la diarrea, crampi intestinali, nausea e dolori. La defecazione è a volte dolorosa, con feci liquide che possono contenere una miscela di muco e sangue.

Fortunatamente, una volta che viene identificata la causa della colite, la maggior parte dei cani possono essere curati e tornare alla loro vita normale.

I sintomi della colite nei Cani

I sintomi osservabili della colite del cane comprendono uno o più dei seguenti segni clinici:
- Profusa diarrea acquosa, di solito contenente sangue rosso fresco e muco
- Defecazione dolorosa
- Passaggio di gas (flatulenza)
- Vomito
- Mancanza di appetito
- Perdita di peso (non comune)

La diarrea persistente può causare infiammazione, arrossamento e irritazione dei tessuti circostanti all'ano.

Cause della Colite nel Cane

La colite è generalmente causata da alcuni condizioni quali:

MALATTIE INFIAMMATORIE INTESTINALI
enterocolite linfocitica-plasmocitaria, enterocolite eosinofila, enterite granulomatosa, enterocolite neutrofila e colite ulcerosa.

CAUSE INFETTIVE
salmonella, campylobacter, giardia, Escherichia coli, Histoplasma e / o Clostridium.

PARASSITI INTERNI
in particolare Trichuris vulpis che spesso contribuiscono alla colite nei cani.

La colite può essere associata con la sindrome del colon irritabile, che è un disturbo della motilità intestinale molto presente nei cani ansiosi e stressati

Diagnosi

Il veterinario esaminerà inizialmente i sintomi della colite (sforzo durante la defecazione e la presenza di diarrea combinata con sangue vivo e muco). Quindi effettuerà un accurato esame fisico (tra cui la palpazione addominale) e potrà eseguire alcuni esami delle urine e del sangue di routine.

Alcuni campioni fecali possono essere esaminati per escludere la presenza di funghi o parassiti gastrointestinali, mentre radiografie addominali (raggi X) e ultrasuoni potranno rivelare masse, occlusione fecale, ingrossamento dei linfonodi o tumori allo stomaco.

La procedura migliore per diagnosticare la causa della colite del cane è la colonscopia in accoppiamento con biopsie dei tessuti che rivestono il colon. Questa procedura richiede una sedazione profonda o l'anestesia generale.

Il veterinario inserirà uno strumento con una macchina fotografica attraverso l'ano fino ad arrivare al colon. La fotocamera consente al veterinario di visualizzare il rivestimento del colon e identificare eventuali aree che appaiono anomale, sanguinanti e infiammate.
I campioni prelevate saranno sottoposti a test in laboratori di patologia diagnostica per la valutazione microscopica .

Trattamento

Il digiuno per 24 / 48 ore è la parte iniziale del trattamento, qualunque sia la causa, seguito dalla lenta introduzione di una dieta ricca di fibre, soprattutto se il cane è affetto da sindrome dell'intestino irritabile.

Le diete ricche di fibre possono aumentare la consistenza delle feci e migliorare la contrattilità dei muscoli del colon, aumentandone così la motilità e normalizzare la qualità delle feci.

Le diete con nuove proteine, come l'anatra, pesce o carne di cervo, possono essere utili nel caso la colite fosse causata da allergie alimentari.

La somministrazione di antibiotici ad ampio spettro di solito risolve una colite causata da un'infezione batterica.

Farmaci anti-parassitari, chiamati antielmintici, sono disponibili per il trattamento di parassiti intestinali.

In alcuni casi, possono essere prescritti farmaci anti-infiammatori o farmaci immunosoppressivi.
I cosiddetti farmaci modificatori della motilità, che sono studiati per ridurre la diarrea e rassodare le feci, può essere prescritti per il trattamento sintomatico, anche se non sono curativi.

Nei casi più gravi, se alcune parti del colon sono gravemente danneggiate dall'infiammazione, potrebbe essere necessaria la rimozione e la ricostruzione chirurgica.

Fortunatamente, la maggior parte dei casi di colite canina sono auto-limitanti, il che significa che si risolvono da sole con la sola terapia di supporto e le classiche cure mediche.

Prognosi

I cani con cause infettive di colite in genere hanno una buona prognosi se viene diagnosticata subito e seguono un trattamento adeguato. I cani con colite provocata da altre cause hanno una prognosi in vece che dipende dalla natura e dalla gravità della condizione medica.

Prevenzione

Uno dei modi migliori per prevenire la colite nei cani è quello di tenerli lontano da fonti di microrganismi infettivi e parassiti.

I proprietari dovrebbero prendere tutte le precauzioni necessarie per impedire ai loro cani di ingerire corpi estranei o sostanze appuntite o abrasive che potrebbero essere irritanti o penetranti.
E' anche saggio evitare cambiamenti molto repentini nella dieta.

Precauzioni

Alcune cause infettive della colite nel cane hanno il potenziale per infettare le persone, soprattutto se le queste hanno un sistema immunitario debole o compromesso.
Quindi è consigliabile prendere le opportune precauzioni per garantire un ambiente pulito e ben sterilizzato.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi