Martedi' 16 Luglio 2019

I cani hanno la cognizione del tempo?

Foto I cani hanno la cognizione del tempo?

Vi siete mai chiesti se il vostro cane è in grado di percepire il tempo? Molti pensano che i cani non sanno quanto tempo è passato da quando usciamo di casa. Ma qual'è la verità? I cani possono percepire il passare del tempo?


I cani hanno un senso del tempo, anche se lo misurano in modo del tutto diverso da noi. Invece di usare un orologio o di orientarsi in base alla luce del sole, i cani usano i ritmi circadiani, le routine giornaliere e la percezione sensoriale.

Percezione del tempo: ritmi circadiani

La misura del tempo, così come gli uomini la percepiscono, non esiste per gli altri esseri viventi . Non contano le ore, i mesi e gli anni, ad esempio, ma hanno i loro ritmi temporali, chiamati circadiani.

Questi ritmi guidano i cani mentre svolgono le loro attività, come bere, mangiare, giocare, accoppiarsi, ecc. I loro programmi interni, relativi alla temperatura e alle ore diurne, dirigono i loro istinti in modo da ripetere le stesse azioni e sensazioni su base giornaliera.

Pertanto, l'orologio biologico del cane è indicativo e dipende dalle esigenze, come svegliarsi quando è giorno, avvertire una pressione sanguigna e la temperatura più elevata al mattino, la fame etc...

Percezione del tempo: la routine

La percezione del tempo nei cuccioli non dipende solo dai ritmi circadiani, ma anche dalla routine che abbiamo impostato nella loro vita. E' questo il motivo per cui il vostro amico peloso reclama spesso la vostra attenzione per essere portato fuori a fare una passeggiata o per dargli da mangiare in un momento specifico.

Ogni giorno ripetiamo determinate azioni sempre agli stessi orari. Ci vestiamo, passeggiamo il cane, andiamo a lavoro, torniamo, prepariamo il cibo, ecc. Tutte queste azioni tendono a verificarsi più o meno regolarmente, il che aiuta i cani a sapere "che ore sono".

Attesa e ansia da separazione

Queste routine aiutano il cane anche a capire il momento in cui rientra a casa il loro proprietario. In effetti, per dimostrare la coscienza dei cani nel tempo, basta osservare la reazione del cane quando arriviamo a casa .

La gioia del nostro animale è maggiore se sono trascorse più ore dalla nostra partenza. Anche se il cane non conta le ore, più passa il tempo e più avrà di bisogno di attenzioni, di mangiare e di giocare.

Soprattutto per quei cani che soffrono di ansia da separazione, la differenza tra trascorrere una o quattro ore da soli può essere importante. Questo comportamento è molto comune nei cani e deve essere risolto con tecniche per ridurre lo stress.

Percezione del tempo: i sensi

Sebbene i cani non siano in grado di parlare, i proprietari possono comunicare con loro con azioni, gesti, comandi e persino con i sensi. I cani sono molto legati al loro ambiente, agli altri animali che vivono in casa e ai loro amici umani.

Un cane può capire il momento della giornata regolandosi con i suoi sensi. La temperatura, la luce del sole che entra nella casa e gli odori possono dare tante indicazioni, come gli orari giornalieri del loro proprietario.

Ad esempio, se seguite regolarmente lo stesso programma, il cane può prevedere il tempo che manca al vostro ritorno a casa in base alla concentrazione di odori che rimane nell'ambiente. L'olfatto è anche la chiave per riconoscere e ricordare le persone incontrate. Il semplice odore, oltre all'aspetto e al tono della voce, permette ai cani di ricordare le persone, anche se le hanno viste poche ore prima.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->