Lunedi' 18 Novembre 2019

Un cane può essere clonato?

Da quando la pecora Dolly è stata clonata con successo (metà degli anni '90), il mondo ha seguito continuamente i progressi in questo tipo di pratica, chiedendosi fino a dove è possibile spingersi. Negli ultimi anni, un laboratorio sudcoreano chiamato Sooam ha deciso di sfruttare il grande amore che molti proprietari hanno per i loro cani ed è riuscito a clonare cani per circa 80.000 euro.

Tecnica della clonazione nel cane

Il tema della clonazione ha generato non poche controversie nel mondo. Questo tipo di pratica è rivolta a quei proprietari che hanno perso un animale domestico e non riescono a superare tale perdita.

Lavorando nel settore della clonazione dal 2006, il proprietario della clinica Sooam Biotech Woo Suk Hwang è stato espulso dall'istituto accademico dopo essere stato accusato di aver praticato la tecnica della clonazione con embrioni umani, e sta ancora affrontando dei procedimenti giudiziari.

La tecnica usata dalla clinica di Woo Suk Hwang è la stessa utilizzata per la pecora Dolly, la stessa che solleva ancora molti dubbi e pessimismo da parte dei sudcoreani e del resto del mondo, poiché in realtà genera una specie di fratello identico dell'animale, ma non in grado di "riportare in vita" l'animale morto.

All'inizio di quest'anno anche il Regno Unito ha generato il suo primo cucciolo di cane clonato . Sebbene il cucciolo di bassotto clonato ha avuto molto clamore in Inghilterra, la procedura è stata eseguita a Seoul, la capitale della Corea del Sud, all'interno del laboratorio Sooam Biotech.

Secondo le informazioni raccolte e rilasciate dal sito web IFL Science, dal 2006 il laboratorio ha clonato almeno 400 cani e la ricerca è seguita da circa 15 persone.

La clonazione, riferisce la Sooam Biotech, può essere effettuata da cellule ottenute dal cane quando è vivo o fino a cinque giorni dopo la morte. Si basa sull'estrazione del nucleo di una cellula, poiché contiene quasi tutto il DNA dell'animale. Successivamente, questo nucleo viene iniettato in un ovulo di una femmina della stessa specie. L'ovulo può essere fecondato in un laboratorio fino a quando non si ottiene un embrione.

Infine, l'embrione viene impiantato con il DNA dell'animale che si desidera clonare nell'utero di una femmina che viene utilizzata come madre surrogata.

Secondo la Sooam Biotech, la percentuale di casi in cui si ottiene la nascita di un animale clonato è compresa tra il 33% e il 40%.

clonazione cane

Stessa somiglianza ma diverso carattere

I cuccioli clonato non avranno lo stesso carattere dei loro modelli, anche se sembrano uguali.

Barbra Streisand, per esempio, voleva che le sue due nuove femmine sembrassero uguali alla sua cara Samantha, morta l'anno prima all'età di 14 anni. La clonazione è stata un successo, ma non sotto l'aspetto della personalità.

La Streisand ha dichiarato di aver deciso di clonare Samantha e che sono state utilizzate le cellule della bocca e dello stomaco. I due cuccioli nati dai cloni, Miss Violet e Miss Scarlet, "hanno personalità diverse", confermando che l'anima non può essere clonata.

Quanto costa clonare un cane?

Le tariffe sono molto costose anche se da qualche anno una società americana, la ViaGen con sede in Texas, ha abbattuto notevolmente i costi. Il costo totale della clonazione di un cane presso questa struttura è 40.000 euro, la metà se si tratta di un gatto. La Sooam Biotech Research Foundation fa pagare il doppio.

Inoltre, la ViaGen offre anche altri servizi, come la conservazione genetica (circa 1200 euro), che permette di conservare le informazioni genetiche dell'animale anche da morto. In questo modo, il proprietario ha la possibilità di poter fare una "copia" del suo animale dopo la sua morte.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   2  Persone hanno inserito un Commento

Tina9911/11/2019 | Rispondi

Possa la scienza non diventare una minaccia per noi. Temo che prima o poi perderemo il controllo su tutto; proprio come una volta c'erano i dinosauri, ci saranno individui geneticamente modificati che uccideranno la razza umana.

Marco Giarresi11/11/2019 | Rispondi

Sono molto felice che siano riusciti a clonare un cane. Spero sia un altro passo verso la riproduzione di organi umani e e di medicine per le malattie attualmente incurabili. :)

Ultimi Articoli

-->