Domenica 19 Novembre 2017

Cure per l'artrite nel Cane e nel Gatto

  • Pubblicato il:  09/03/2016
Foto Cure per l'artrite nel Cane e nel Gatto

L'artrite è una malattia del cane e del gatto che può colpire qualsiasi articolazione causando dolore e disagio.
Si verifica per diverse cause; in seguito ad un infortunio all'articolazione, di una malattia infiammatoria delle ossa, di in difetto congenito, di una alimentazione scorretta o per vecchiaia.

Collegamenti sponsorizzati

I sintomi possono essere sottili, soprattutto nelle prime fasi, ma una diagnosi precoce e un trattamento adeguato ritarderà la progressione della malattia in molti animali.

Come viene diagnosticata l'artrite nel cane o nel gatto?

All'inizio, l'artrosi interessa solo in maniera lieve alcuni tessuti, come la cartilagine e i tessuti molli, come tendini e legamenti.

Diagnosticare una malattia del tessuto molle è quasi impossibile attraverso una radiografia (raggi X), anche se l'articolazione apparirà gonfia e dolorosa. Con il progredire della malattia, i raggi X potranno invece chiaramente mostrare i cambiamenti artritici dell'articolazione interessata. Le ossa appariranno appiattite e non arrotondate.

La diagnosi di artrite settica (infettiva) o artrite batterica nei cani e gatti è eseguita tramite analisi del sangue e un'analisi del liquido sinoviale. Con una infezione, il liquido sinoviale conterrà globuli bianchi che tentano di combattere le infezioni e batteri.

L'artrite reumatoide nei cani e gatti viene diagnosticata con esami del sangue che mostrano come è il sistema immunitario ad attaccare le articolazioni. Grazie agli esami del sangue, un test di Coombs, e il test degli anticorpi antinucleo (ANA), può essere diagnosticata la presenza di un'artrite reumatoide. Con il tempo, anche i raggi X potranno confermare presenza di artrite.

Come si cura l'artrite nel cane e nel gatto?

Ci sono 3 protocolli per trattare cani e gatti con segni artrite:
- Farmaci antidolorifici
- Integratori alimentari (acidi glucosamina, condroitina, estratti di Perna e grassi)
- Aiutare gli animali domestici a perdere peso
- Massaggi e Fisioterapia

Collegamenti sponsorizzati

FARMACI ANTI-INFIAMMATORI NON STEROIDI (FANS)

Farmaci analgesici che alleviano il dolore da artrite, come Rimadyl , Deramaxx e Novox sono FANS, farmaci anti-infiammatori non steroidei.
I FANS agiscono rapidamente nel diminuire le prostaglandine che causano dolore, permettendo agli animali di muoversi regolarmente.
Ricordiamo che, quando gli animali sono in grado di fare esercizio fisico, il cuore, i polmoni e i sistemi digestivi continuano a funzionare normalmente, aiutando anche a mantenere la muscolatura tonica, fattore essenziale per tardare i la progressione della malattia

Questi farmaci, però, vanno usati con molta cautela in quanto possono avere alcuni effetti collaterali.
Per evitare danni, la maggior parte dei FANS richiedono la prescrizione di un veterinario.

Il veterinario può richiedere esami del sangue per confermare che i FANS non stanno danneggiando stomaco, fegato o reni.
Alcuni veterinari raccomandano anche l'utilizzo di acidi grassi Omega 3, e l'utilizzo di Denosyl per proteggere il fegato.
NON DARE FANS AI GATTI.

CORTICOSTEROIDI
I corticosteroidi sono sostanze naturali prodotte in piccole quantità in tutte le creature a sangue caldo, tra cui le persone e gli animali domestici.
I corticosteroidi farmaceutici imitano gli steroidi naturali, ma sono si trovano in una concentrazione molto più elevata.

Essi sono i utilizzati maggiormente nei casi di emergenza, piuttosto che per un trattamento cronico doloroso, tra cui l'artrite.
Poiché i corticosteroidi hanno effetti collaterali gravi, richiedono una prescrizione da parte del veterinario.
Alcuni dei corticosteroidi più venduti dietro prescrizione sono Prednisone , Prednisolone e Triamcinolone .

INTEGRATORI PER CANI E GATTI CON ARTRITE

Glucosamina e Condroitina
La ricerca ha dimostrato che cani e gatti riducono la progressione dell'artrite quando assumono integratori durante la loro vita, riuscendo a nutrire e proteggere la cartilagine articolare

Cercare integratori che contengono glucosamina e condroitina che sono considerati la migliore soluzione congiunta; aiutano la cartilagine articolare a rimanere umida e lubrificata, e a stimolare le cellule a ripararla in caso di danni.

Gli studi confermano anche che la glucosamina e condroitina riescono ad alleviare rigidità e dolore, e in genere ci vogliono 1-2 mesi prima di notare un miglioramento.
A differenza di farmaci antidolorifici antinfiammatori non steroidei (FANS), non causano danni al fegato o ai reni. Anzi, alcune ricerche suggeriscono che proteggono dai danni provocati dai FANS.

Vitamina C
La vitamina C agisce come antiossidante ed è un nutriente importante nella sintesi del collagene e della cartilagine.
L'efficacia dell'utilizzo di vitamina C nella gestione di osteoartrite nel cane e nel gatto rimane poco chiara. Somministrando, comunque, vitamina C a un livello ragionevole non comporterà sintomi di tossicità e può avere un effetto benefico sull'artrite.

Omega integratori di acidi grassi 3
Gli acidi grassi omega 3 hanno dimostrato di ridurre il gonfiore e il dolore che caratterizzano l'infiammazione. Poiché gli acidi grassi Omega 3 riducono l'infiammazione, se il vostro animale subisce un trauma, potrebbe recuperare molto più in fretta.

Oltre a portare benefici alle articolazioni, gli acidi grassi hanno dimostrato di aiutare alcuni aspetti cognitivi del cervello, tra cui l'apprendimento e il comportamento, preservare la pelle da malattie, i reni e altri organi interni.

MOVIMENTO E PERDITA DI PESO AIUTA GLI ANIMALI ARTRITICI

Anche se può essere difficile per i cani e gatti affetti artrite muoversi facilmente come facevano una volta, l'esercizio fisico è ancora una parte fondamentale per la sua salute e per le sue articolazioni.
Il nuoto è spesso una valida alternativa per i cani artritici (a patto che il cane si trovino a proprio agio).

Cambiare la dieta del vostro cane o gatto è un altra opzione per aiutare l'animale a ridurre i sintomi dell'artrite. Fatevi consigliare dal vostro veterinario su quale dieta orientarsi per cercare far dimagrire il vostro amico.
Ricordiamo che nei gatti, la perdita di peso deve essere fatta in modo graduale, per evitare gravi patologie quali la lipidosi epatica.

MASSAGGI E FISIOTERAPIA

Il veterinario o il personale veterinario potrebbe mostrarvi come eseguire una terapia fisica e un massaggiorilassare i muscoli rigidi e sciogliere le articolazioni.
Ricordate che il cane prova dolore, quindi iniziate lentamente e conquistate la sua fiducia.

Accarezzare la zona e a massaggiare delicatamente fino a sciogliere delicatamente i muscoli con la punta delle dita, e con piccoli movimenti circolari. Mentre fate il massaggio potreste riscaldare la zona da trattare; il calore è molto utile.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere