Venerdi' 24 Novembre 2017

Differenza tra cammello e dromedario

  • Pubblicato il:  01/09/2017

Pochi sono gli animali utili per gli uomini , ma tra questi ci sono il cammello e il dromedario. Hanno la grande capacità di sopportare lunghi periodi senza acqua (fino a quattro o cinque giorni) e possono portare carichi molto pesanti.

Collegamenti sponsorizzati

Producono anche latte, lana e carne, e possono essere utilizzati per arare. il terreno. Le loro feci, oltre ad essere utilizzate come fertilizzante, sono spesso usate per accendere il fuoco. In questo articolo parleremo delle differenze tra il cammello e il dromedario.

Differenze tra cammello e dromedario

Prima di vedere nei dettagli le caratteristiche di un cammello o del dromedario, iniziamo a conoscere differenze tra i due animali, perché c'è sempre stata una certa confusione.

I babilonesi e gli assiri erano, per quanto ne sappiamo, i primi a descrivere questi animali, e una parola simile, gâmâl, è usata anche nella Bibbia. Questo animale si riferisce al dromedario, inizialmente chiamato dromas, "rapido corridore", dai Greci.

I primi rappresentanti di questa specie si sono diffusi a partire del VI secolo, quando il re persiano Cyrus il Grande conquistò Lydia (Turchia occidentale). Tuttavia, i greci usavano anche la parola di kamêlos. Quindi, avevano due parole per descrivere lo stesso animale.

Seguendo l'esempio dei greci, anche i romani chiamavano gli stessi animali dromedarius e camelus. La prima distinzione tra i due animali è moderna, anche se ancora vengono un po' confu

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

si: Camelus dromedarius e Camelus bactrianus.

Quando hanno accesso all'acqua, possono bere più di 100 litri in meno di 10 minuti. Sia i cammelli che i dromedari sono erbivori e possono mangiare arbusti spinosi o erba secca.

La gobba di un cammello o di un dromedario è costituita da tessuti adiposi che minimizzano l'isolamento termico nel resto del corpo, mantenendoli più freschi. La pelliccia o il mantello riesce a riflettere il sole e ad isolare l'animale dal calore del deserto.

Il cammello è in genere di colore marrone scuro o beige, mentre il dromedario è marrone. Tuttavia, ci sono anche casi in bianco e nero.

cammello

  • Un cammello ha il suo habitat naturale a Bactria, a Sogdia, e soprattutto nel deserto del Gobi. Ha gli arti più corti e due gobbe, che isolano la schiena dell'animale durante gli inverni freddi dell'Asia centrale. I suoi peli sono lunghi.

    Anche se il cammello è più grande e pesante del dromedario, è più forte e può portare pesi più pesanti.

    Questi animali con due gobbe non erano molto presenti in occidente prima dell'ascesa dell'Islam, e il famoso proverbio ebraico "è più facile per un cammello passare attraverso la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli" si riferisce proprio a un dromedario.

dromedario

  • Un dromedario ha una sola gobba, lunghi arti e peli più corti. Questo animale proviene dai deserti caldi e dalle steppe dell'Arabia. Oggi vive anche in Africa settentrionale, il suo pelo corto lo protegge dal caldo.

    Un dromedario è lungo circa 3 metri, la sua altezza è di circa 190-230 cm e il suo peso va da 600 a 700 Kg.

    Un cammello può raggiungere una velocità fino a 50 Km orari in brevi brezza, 30 Km orari per distanze più lunghi.

    I dromedari vivono in mandrie, costituite da un maschio e da diverse femmine. A volte i maschi lottano per il controllo delle femmine.

    Il dromedario è facile da addomesticare e i primi allevamenti di dromedari di daini risalgono al terzo millennio aC. Tuttavia, solo più tardi, tra il X e l'IX secolo aC, il dromedario divenne un animale popolare nel Vicino Oriente.

    In un lungo viaggio, l'animale può camminare circa 120 Km nei primi due giorni. Questi animali amano mangiare acacia, ma se, durante un lungo viaggio, non trovano di questo cibo, si adeguano facilmente a quello che trovano.

    Un dromedario ha bisogno di solo 16 litri di acqua per una settimana nel deserto. Uno dei vantaggi del dromedario è che può sentire l'odore dell'acqua anche a distanza.

    Gli eserciti persiani, i soldati di Alessandro Magno, quelli dell'Impero Seleucide , i Parthi e gli Sasaniani: tutti facevano uso di dromedari. Anche le legioni romane li utilizzavano, soprattutto nelle province orientali dell'Egitto, dell'Arabia, della Giudea, della Siria, della Cappadocia e della Mesopotamia.

    Statuette di eleganti dromedari ci sono pervenute da tutto l'impero romano, incluse le province dell'est come la Germania.

In natura, sia i cammelli che i dromedari possono vivere in media tra i 40 e i 50 anni. Se prigionieri, tuttavia, la loro longevità scende a circa 35 anni.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento