Giovedi' 25 Aprile 2019

Fratture nel Criceto: sintomi e cure

  • Pubblicato il:  06/04/2019
Foto Fratture nel Criceto: sintomi e cure

Le fratture, purtroppo, sono eventi abbastanza comuni nei criceti. Si verificano soprattutto a causa di incidenti evitabili, come una scorretta manipolazione dell'animale o quando il criceto cerca di staccare la zampa dalla rete metallica o dalla ruota.


Poiché i criceti sono animali molto piccoli e delicati, le fratture delle ossa sono difficili da trattare. La guarigione delle fratture nei criceti è abbastanza semplice, ma il criceto deve essere adeguatamente messo a riposo per garantire una guarigione completa.

Sintomi e cause di fratture nel criceto

Oltre a mostrare sintomi di dolore e riluttanza a muoversi - a causa del disagio durante il tentativo di manipolare l'osso - il criceto può mostrare i seguenti sintomi:

  • Gonfiore intorno alla zona fratturata
  • Scricchiolii dalla zona fratturata (causati dallo sfregamento delle estremità rotte dell'osso)
  • Lesioni aperte con esposizione dell'osso

In genere, le fratture ossee nei criceti si verificano a causa di incidenti tra cui una manipolazione sbagliata o le zampe rimaste intrappolate, spesso nella rete metallica della gabbia o nella ruota per gli esercizi.

Tuttavia, anche alcuni disturbi nutrizionali come gli squilibri di calcio e fosforo possono rendere l'osso più fragile e soggetto a fratture.

Diagnosi

I segni clinici osservati attraverso un attento esame fisico possono aiutare il veterinario a fare una diagnosi di rottura di ossa.

Sporadicamente, il veterinario potrebbe aver bisogno di confermare la diagnosi eseguendo una radiografia della zona interessata.

Trattamento delle fratture nel Criceto

Le fratture del criceto sono difficili da trattare. Il veterinario potrebbe tentare di ridurre la frattura applicando una benda per limitare i movimenti e aiutare il processo di guarigione.

Se è presente una ferita aperta, saranno applicati opportuni antisettici o antibiotici.

Gli antidolorifici possono essere utilizzati per aiutare a ridurre, temporaneamente, la sofferenza del criceto. Il veterinario può raccomandare anche integratori di vitamine e minerali per aiutare il criceto a recuperare meglio.

Quello che deve fare il proprietario è mettere il criceto in una piccola gabbia per limitare i movimenti. Inoltre, sarà importante fornire una dieta ben bilanciata e nutriente e integratori (solo se prescritti dal veterinario).

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->