Sabato 24 Giugno 2017

Incredibile, il cane può fiutare il cancro nell'uomo

  • Pubblicato il:  08/06/2015
Foto Incredibile, il cane può fiutare il cancro nell'uomo

Collegamenti sponsorizzati
Il futuro dello screening del cancro non sarà più costoso o effettuato con esami invasivi, ma semplicemente basterà avere un cane addestrato che odori un campione di urina. In un nuovo studio condotto da ricercatori della University of Arkansas for Medical Sciences (UAMS) e presentato alla 97a riunione annuale della Endocrine Society a San Diego, un cane di nome Frankie ha avuto un tasso di successo del 90 per cento nel riconoscere nell'urina di alcune persone il cancro alla tiroide.

Frankie è il primo cane addestrato a distinguere persone che hanno malattie alla tiroide benigne e coloro che hanno il cancro, semplicemente annusando la loro urina.

La precisione

Attualmente, il metodo preferito per diagnosticare il cancro della tiroide è tramite biopsia, attraverso l'aspirazione con un ago sottile, che consiste nel prelevare una parte del tessuto tiroideo ed analizzarlo in laboratorio. Secondo il ricercatore Donald Bodenner, le altre tecniche diagnostiche hanno meno accuratezza nel responso, e questo ha fatto elevare il numero di biopsie inutili.

Nel tentativo di fornire una valida alternativa a tali test, i ricercatori hanno addestrato Frankie, un pastore tedesco, a riconoscere l'odore del tessuto canceroso tiroideo umano. E' stato addestrato a sdraiarsi qualora dovesse sentire l'odore del cancro, e ad allontanarsi quando non ne trova. Sono stati raccolti 34 campioni di urina di pazienti con che si erano presentati per problemi alla tiroide. Tutti i partecipanti hanno subito biopsie ed esami diagnostici, ed hanno confermato che in 15 di loro era presente il cancro alla tiroide mentre negli altri 19 era presente solo un patologia benigna. Questi risultati sono stati tenuti segreti dai ricercatori. Successivamente, a Frankie hanno fatto annusare i campioni di urina (con pause e qualche ricompensa per tenerlo motivato ​​a continuare). Frankie ha identificato correttamente 30 dei 34 campioni.
Questa precisione è paragonabile a quella della biopsia con l'agoaspirato.

"Lo studio ha dimostrato come in futuro i cani potrebbero essere utilizzati dai medici per rilevare la presenza di cancro alla tiroide in fase precoce e di evitare l'intervento chirurgico quando ingiustificata", ha detto Bodenner. I ricercatori stanno ora pianificando uno studio di follow-up in collaborazione con Auburn University College of Veterinary Medicine, che ha messo a disposizione due cani anti-esplosivo da addestrare nel rilevamento del cancro.

Perchè il cane riesce a sentire l'odore del cancro ?

L'uso di cani o altri animali per rilevare il cancro è un campo della ricerca in rapida crescita. La logica è semplice: mentre gli esseri umani nel naso hanno solo 5 milioni di recettori olfattivi, i cani ne hanno circa 200 milioni, dando loro un senso dell'olfatto circa mille volte più sensibile.
In uno studio del 2011, alcuni ricercatori hanno addestrato, con successo, alcuni cani addestrati per individuare il cancro al polmone, annusando il respiro dei pazienti. In particolare, i cani erano in grado di rilevare il cancro, anche quando i pazienti erano stati fumatori o avevano in atto qualche malattia polmonare ostruttiva cronica. Nel 2014, un altro studio ha dimostrato che i cani avevano il 98 per cento di precisione ad individuare il cancro alla prostata da campioni di urina.
I cani sono anche addestrati per individuare il cancro ovarico.

Anche altri animali possono essere impiegati per l'individuazione del cancro. In uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Report nel mese di febbraio 2014, i ricercatori della Università di Costanza in Germania e l'Università La Sapienza in Italia hanno dichiarato di aver addestrato moscerini della frutta a identificare non solo la differenza tra cellule umane sane e tumorali, ma anche a discriminare i vari ceppi di cancro. E secondo uno studio del 2013, le api sono state addestrate con successo per rilevare non solo il cancro, ma anche tubercolosi e diabete semplicemente nell'aria espirata dai pazienti.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere