Martedi' 29 Settembre 2020

Metilprednisolone (Medrol, Depo-Medrol) - Farmaci per Cani e Gatti

Foto Metilprednisolone (Medrol, Depo-Medrol) - Farmaci per Cani e Gatti

Il Metilprednisolone, noto anche come Medrol® o Depo-Medrol®, è un farmaco steroide utilizzato in cani e gatti per trattare l'infiammazione, le malattie autoimmuni della pelle, e l'asma bronchiale nei gatti.

Negli animali, il metilprednisolone viene usato sia in forma orale che iniettabile.


Farmaci che controllano l'infiammazione e sopprimono il sistema immunitario sono spesso necessari per il trattamento di alcune malattie, e il metilprednisolone è uno di questi farmaci.

Viene classificato come un glucocorticoide, perché è legato al cortisone e contiene glucosio.

Il metilprednisolone è un farmaco da prescrizione e può essere somministrato solo sotto la supervisione di un veterinario.

Usi di Metilprednisolone in cani e gatti

Il metilprednisolone viene utilizzato per i suoi effetti antinfiammatori ma è utile anche nel trattamento di molte reazioni allergiche e malattie infiammatorie.

Molte malattie autoimmuni della pelle possono essere trattate con questo farmaco, ed anche alcune malattie immuno-mediate, come l'anemia emolitica immuno-mediata.

Il farmaco può essere iniettato direttamente nella lesione cutanea per curare la dermatite da leccamento (insieme ad una terapia di modificazione comportamentale).

A volte questo farmaco viene usato in combinazione con altri farmaci nel trattamento del trauma del midollo spinale e del cervello.

Nei gatti, il metilprednisolone viene utilizzato per il trattamento dell'asma bronchiale, l' ulcera felina (granuloma eosinofila ), la malattia infiammatoria intestinale, la dermatite allergica da pulci e la dermatite miliare.

Precauzioni ed effetti collaterali

Il metilprednisolone può causare effetti collaterali e non deve essere somministrati ad animali con nota ipersensibilità o allergia al farmaco.

Non deve essere utilizzato in animali con glaucoma, diabete, sindrome di Cushing (iperadrenocorticismo), in gravidanza, con insufficienza cardiaca congestizia, ulcere corneali, pressione alta e insufficienza renale, con infezioni virali e fungine.

Evitare l'uso di metilprednisolone in combinazione con farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) come l'aspirina.

In genere, i glucocorticoidi non sono raccomandati prima di interventi chirurgici perché questi farmaci possono ritardare il processo di guarigione.

Il metilprednisolone può interagire con altri farmaci tra cui: la furosemide, insulina, fenobarbital, anti-infiammatori non steroidei, altri steroidi e alcuni antibiotici.

Gli effetti indesiderati di metilprednisolone includono vomito, problemi del comportamento, letargia, sete, aumento della minzione, aumento dell'appetito e respiro affannoso.

Effetti collaterali a lungo termine includono la perdita di capelli, problemi alla pelle, debolezza muscolare, diarrea e complicazioni legate al diabete.

I glucocorticoidi possono aggravare le ulcere gastrointestinali, stimolano la produzione di enzimi gastrici e ritardano la guarigione delle ferite.

Dosaggio di Metilprednisolone per cani e gatti

Il farmaco è disponibili in compresse, fiale per via endovenosa (metilprednisolone sodio succinato) o per via intramuscolare (metilprednisolone acetato).

Il farmaco non deve mai essere somministrato senza prima aver consultato il veterinario.

Le dosi consigliate per cani e gatti dipendono dalla condizione, dalla gravità, dal tipo di somministrazione (per via orale o iniettabile) e di altri fattori.

Le dosi variano da 1 mg / kg a 30 mg / kg.

Guarda il Video

Come dare una pillola al Cane?
Come dare una pillola al Cane?

La durata della somministrazione dipende dal trattamento, dalla risposta al farmaco e dallo sviluppo di eventuali effetti collaterali.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->