Lunedi' 18 Novembre 2019

Come pulire l'orecchio del cane, passo dopo passo

Sì, l'orecchio del cane merita attenzione! E ancor più che attenzione, hanno bisogno di molta cura. Al pari delle nostre, sono parti sensibili del corpo e bisogna tenerle d'occhio in modo che siano sempre in ottima salute. Pertanto è molto importante capire come pulire efficacemente l'orecchio del cane!


Il mal d'orecchio e l'infiammazione del condotto uditivo (la cosiddetta otite) possono causare molto fastidio ai nostri animai. Dopotutto, usano molto le orecchie nella loro vita quotidiana, giusto?

Ci sono alcuni segni che il tuo cane mostra quando qualcosa causa disagio nella zona dell'orecchio. Ad esempio, quando scuote molto la testa, si gratta ripetutamente le orecchie o addirittura piange quando le toccate. I disturbi dell'orecchio possono anche causare un forte odore, ferite interne ed esterne, perdita dell'udito e persino problemi neurologici.

Nessuno vuole che il proprio cucciolo soffra! Quindi, imparate a pulire l'orecchio del cane e a capire quando qualcosa non va.

È importante pulire le orecchie del cane

La pulizia delle orecchie del cane è importante per prevenire l'accumulo di sporcizia e impedire lo sviluppo di infiammazioni e infezioni. Le orecchie sporche sono soggette a funghi e batteri che causano l'otite .

Molte persone credono che basta solo il bagno per tenere il cucciolo pulito e sano. I veterinari consigliano ai proprietari di lavare i denti e le orecchie del cane almeno come routine.

Per quanto riguarda la cura dell'orecchio del cane, la prima cosa da fare è proteggerle bene durante il bagno in modo da prevenire l'ingresso di acqua. Potete aiutarvi posizionando superficialmente (senza andare in fondo) un batuffolo di cotone in ciascun orecchio. Inoltre, è necessario asciugare bene l'area dopo il bagno ed eseguire la pulizia con molta attenzione. L'umidità dovrebbe essere eliminata in quanto facilita la proliferazione di funghi e batteri.

pulizia orecchio cane

Tutti i cani hanno bisogno della pulizia dell'orecchio

Oltre a mantenere la salute dell'orecchio, un monitoraggio continuo è importante per evitare che un piccolo problema si trasformi in una patologia più grave. Quindi, se notate rossore, cerume in eccesso, forte odore o dolore nella zona portatelo subito dal veterinario.

Alcune razze come il Basset hound, il Cocker spaniel e il Bassotto hanno le orecchie penzolanti. A causa di questa anatomia, potrebbero avere più problemi di umidità, quindi monitorateli più spesso e attentamente! Cani come il Bulldog francese, Maltese, Yorkshire, Shih Tzu e Lhasa Apso sono maggiormente colpiti da malattie della pelle che possono trasformarsi in otite.

Ovviamente, tutte le razze canine devono avere le orecchie pulite e curate. Dopotutto, chiunque può avere problemi alle orecchie.

Cosa rischia un cane con le orecchie sporche

Alcune razze con le orecchie lunghe sono più soggette allo sviluppo di microrganismi. Pulendo le orecchie, questo rischio si riduce e il cane ha meno probabilità di sviluppare problemi come infezioni alle orecchie.

L'otite è l'infiammazione e l'infezione del condotto uditivo del cane (regione esterna, media o interna). Oltre alla proliferazione di funghi e batteri, anche l'eccessiva cera, l'acqua che penetra nel condotto, i corpi estranei (erba) e le allergie possono causare problemi.

In questo ambiente, i microrganismi iniziano a moltiplicarsi senza controllo provocando prurito, arrossamento, dolore, secrezione e odore sgradevole, perdita dell'udito e segni neurologici che alterano il centro dell'equilibrio dell'animale.

Il problema maggiore è che molti problema non sanno quanto possa essere grave l'infiammazione. Pertanto, ai primi segni, è importante cercare un veterinario per avere la diagnosi corretta e la scelta della terapia più appropriata per il trattamento.

Inoltre, è essenziale prevenire il ripetersi del problema o l'aggravamento del caso. E' importante, quindi, sapere come pulire l'orecchio del cane. Anche per i cani affetti da otite il primo passo è la pulizia dell'orecchio e l'applicazione di farmaci per combattere i parassiti e l'infiammazione. Per prevenire problemi all'orecchio del cane, la pulizia settimanale è molto importante.

Come pulire efficacemente l'orecchio del cane

Pulire l'orecchio del cane può essere un compito semplice solo dopo aver appreso la tecnica giusta. Innanzitutto è importante scegliere i prodotti giusti. La pulizia può essere effettuata una volta alla settimana o ogni 10 giorni utilizzando prodotti per la rimozione della cera chiamati ceruminolitici.

Esistono due tipi di prodotti sul mercato: l'uso di routine (ideale per la pulizia settimanale) e il trattamento dell'otite. La differenza tra loro è il pH. Il primo ha un pH fisiologico (proprio per l'orecchio) e il secondo ha un pH più acido, che può causare problemi alle orecchie sane e che hanno bisogno solo di essere pulite. Se non siete sicuri del prodotto e della marca da acquistare, consultare un veterinario. Oltre al prodotto, avrete bisogno di cotone o garza per la pulizia.

Come pulire l'orecchio del cane passo dopo passo:

  • Posizione del cane: posiziona il cane comodamente sdraiato in grembo in modo da poter vedere meglio il condotto uditivo. Se è troppo grande, basta sostenergli la testa.

  • Applicare un detergente per le orecchie: rilasciare le gocce nel condotto come consigliato dal veterinario.

  • Massaggiate l'orecchio: posizionate delicatamente il vostro pollice e l'indice sotto l'orecchio del cane in modo che il prodotto possa entrare più facilmente all'interno

  • Rimuovere lo sporco con cotone o garza: rimuovere lo sporco dall'orecchio senza cercare di andare troppo in profondità. Se necessario, è possibile inumidire il cotone con del prodotto e rimuovere le impurità più difficili.

Importante: si può usare un cotton fioc per pulire l'orecchio del cane? No! Non evitate, così come le pinzette. Potrebbero ferire l'orecchio del cane o spingere ulteriormente il cerume in fondo all'orecchio. Se non vi sentite sicuri chiedete consiglio al veterinario.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->