Sabato 7 Dicembre 2019

4 motivi per non sgridare un Gatto

Il gatto si comporta in modo insopportabile e non sai come punirlo? Urlargli contro e sgridarlo sono assolutamente fuori discussione. Infatti, se pensi che sgridandolo otterrai qualcosa dal tuo gatto, ti sbagli. Sgrida e urla sono la cosa peggiore che possiamo fare. Mai urlare a un gatto. Perché? Ecco alcuni motivi.


Un gatto non è un cane

Urlare o, peggio, rimproverare un gattino può avere un senso per noi - pensiamo che in questo modo possa capire lo sbaglio e cosa non fare più. I gatti non sono facilmente addestrabili come i cani e non faranno ciò che diciamo loro o ciò che vorremmo che facciano. Questi meravigliosi felini fanno ciò che vogliono senza guardare alle aspettative dei loro proprietari (a differenza dei cani). E' proprio questo il motivo principale per cui non bisogna mai urlare al gatto, perchè ... semplicemente ... non funziona.

Il gatto non è un cane, ma non è nemmeno un essere umano. Per noi, camminare sul tavolo non è una cosa concepibile, oltre che essere poco igienico. Per un gatto, invece, è normale che cerchi superfici alte e abbia voglia di rimanerci su, soprattutto se sa che può trovare qualcosa da mangiare.

Basta pensare che la notte, quando tutti vanno a dormire, è il momento migliore per un gatto per giocare e cacciare. Ricorda che un gatto ha il suo mondo, completamente diverso da quello canino e umano.

Il gatto non capisce il motivo

Un altro motivo per cui non bisogna urlare a un gatto è questo: il gatto non capisce perché lo facciamo. Se la tua reazione non segue immediatamente l'offesa, il gatto non collegherà in alcun modo il motivo. Per esempio, se torni dal lavoro e trovi un vaso rotto e decidi di gridarlo per questa marachella, il gatto non capirà e non penserà che sia colpa del vaso che è caduto qualche ora prima. Anzi, il tuo comportamento verrà ricordato e probabilmente non ne sarai contento.

Ora ti chiederai: ma se lo sgrido subito dopo? Se lo rimproveri mentre sta per graffiare un divano o una poltrona, probabilmente smetterà di farlo, scapperà o si nasconderà per paura. Ma avrà capito la lezione? Certamente no. La spiegazione sta nel profondo del suo istinto. Magari la volta successiva il gatto si assicurerà che non sei in casa e solo allora lo rifarà. E' la sua natura...

Il gatto non capisce

Anche se provi a rimanere calmo e ad usare un timbro di voce più sereno per spiegare al tuo gatto cosa ha fatto di sbagliato invece di urlare, probabilmente gli effetti potrebbero essere sempre gli stessi. Per quanto ci provi, i gatti non conoscono la nostra lingua. Quando si allevano questi animali, è importante capire il perché un gatto può agire in questo modo e quindi risolvere il problema alla radice.

Il gatto ha lasciato cadere il vaso? Non gli insegnerai a schivare i fiori disposti al suo interno, ma puoi mettere il vaso in un posto più sicuro, o creargli alcuni giochi e divertimenti mentre è da solo a casa annoiato. Non punire il gatto per il suo comportamento, ma cerca soluzioni alternative.

gatto monello

Al gatto non piace il rumore

L'udito del gatto è un molto sensibile. Un gatto percepisce i suoni molto più intensamente di un essere umano. Ecco perché ogni rumore gli provoca stress.

Se questi fattori negativi vengono associati a te... il tuo legame con lui può essere compromesso. Non vuoi che il amato micio i associ alle urla? Che si senta a disagio e avvertire paura? Se vuoi una bella e sincera relazione con il tuo animale, non devi mai urlargli contro.

Se non devo sgridare il gatto, cosa posso fare?

Come abbiamo visto, spesso il rimprovero porta a un peggioramento del problema, a una relazione peggiore o comunque tende a confondere il tuo gatto. A volte un gatto diventa malizioso per attirare l'attenzione.

Per far capire al gatto che qualcosa non deve essere fatto (o meglio, che qualcosa non vale la pena farla), è importante che lo associ a qualcosa di negativo. Supponiamo che un gatto stia grattando il divano o una poltrona. Provate a fare un rumore dissuasivo. È importante, tuttavia, che il gatto non veda che sei tu il responsabile. Se lo associa a te, non graffierà solo quando lo guardi la vostra relaziona potrebbero essere a rischio. Lasciagli pensare che la "punizione" sia stata causata dai suoi graffi.

Certo, la soluzione migliore sarebbe quella di fornire al gatto un'alternativa. Comprate un l'albero per gatti, qualche nuovo gioco interattivo, o magari potrebbe essere attirato da un nuovo zerbino. Una buona distrazione lo porterà sicuramente lontano dal povero divano.

Le reazioni positive e la motivazione sono le più importanti per allevare un gatto. Cerca di capire cosa motiva meglio il tuo animale. Dolcetti, carezze o una bella dose di divertimento?

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->