Martedi' 12 Dicembre 2017

Vespe, zecche e pulci: punture di insetti nei Cani

  • Pubblicato il:  20/02/2017

Nei cani, le punture di insetti, in genere, hanno lo scopo di succhiare il suo sangue.
Questo avviene soprattutto in presenza di pulci e zecche.

Ci sono poi altri insetti che possono pungere il vostro cane, non per nutrirsi ma per difendersi, iniettando del veleno, come nel caso delle punture di vespe e api.

Collegamenti sponsorizzati

In questo articolo dare alcune informazioni su come proteggere il vostro cane contro questi insetti soprattutto in primavera ed estate, e cosa fare in caso di puntura o di infestazione.

Il mio cane è stato punto da una vespa (o un'ape)

La puntura di una vespa o ape fa male e, soprattutto, può essere punto più volte.

A differenza delle api, le vespe non lasciano il loro pungiglione nella pelle quando pungono, e non muoiono.

Se il cane viene punto da un'ape, è meglio estrarre il pungiglione rapidamente, per evitare la diffusione del veleno nel corpo dell’animale.

cane punto da ape
Non è facile distinguere una vespa da un'ape, ma ci sono tre "trucchi" utili:

  • La vespa ha strisce bianche e gialle più vivaci rispetto a quelli delle api

  • La vespa appare più sottile mentre l’ape ha un aspetto più rotondo

  • L’ape non è particolarmente attratta dal cibo mentre la vespa si

La puntura di vespa nei cani può causare una reazione allergica, ma in genere è solo una piccola reazione.

Ogni cane reagisce in modo diverso così come noi: non tutti sono "allergici" alle vespe o alle api.

Se il vostro cane viene morso, potreste notare gonfiore e un certo disagio per 20, 30, 40 minuti ... poi passa.

Può cercare di leccare o scuotere bruscamente la testa a seconda della zona del morso, o può zoppicare se è stato punto su una gamba.

Quando un cane viene punto da una vespa o da un'ape, può dare l'impressione che entri in panico. Mantenete la calma !!

Se la zona colpita gonfia, non è necessariamente grave.

Quello che dovete fare è controllare adeguatamente il vostro cane nelle ore seguenti al morso.

Se la zona continua a rimanere gonfia e il vostro cane inizia a comportarsi in modo strano, o notate eruzioni cutanee, debolezza o stanchezza improvvisa, difficoltà respiratorie, prurito intenso, bisogna chiamare immediatamente il veterinario.

Dopo la puntura di una vespa, vi consigliamo di applicare una crema.
Se non ne avete una, usate un po’ di aceto.

È anche possibile pulire il morso con acqua e sapone.
Si consiglia di lasciare il cane tranquillo durante le ore successive, ma monitorare il suo comportamento.

La puntura di vespa all'interno della bocca è potenzialmente più grave provoca gonfiore, perché può ostacolare la respirazione e la deglutizione del cane.

Tra le punture di insetti nei cani, l'altra puntura che fa male è che delle api.
Dovete rimuovere il pungiglione e stare attenti a non far "esplodere" la sacca del veleno.

Gli apicoltori e i veterinari non consigliano le pinzette perchè potrebbero perforare la sacca.

Bisogna "raschiare" delicatamente con le unghie o altri oggetti rigidi come una carta di credito, ecc..

Se non siete sicuri al 100% che si tratti di una puntura di vespa o ape è meglio portare il cane dal veterinario.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Il mio cane ha le zecche

All'inizio della primavera, bisogna eseguire un trattamento preventivo contro le zecche.

Fatevi consigliare da vostro veterinario circa il prodotto più adatto per il vostro cane in modo da proteggerlo contro le zecche, pulci e pidocchi.

Le zecche (non tutte) sono in grado di trasmettere malattie, ed in particolare la piroplasmosi.

Se il cane è stato infestato da una zecca, è possibile acquistare una pinzetta per zecche su Internet o in farmacia (di solito costa meno di 5 euro).

Le zecche hanno un corpo scuro e piccolo, ma può crescere man mano che si riempie di sangue.

Queste pinzette sono ottime, perché estraggono la zecca con tutto il pungiglione.
Ricordatevi di disinfettare sempre la zona e di verificare se ce ne sono altre sul corpo del vostro cane.

Il mio cane ha le pulci

Le pulci sono parassiti esterni del cane che spesso infestano il cane da marzo ad aprile.

Se il cane viene infestato, spesso bisogna disinfettare tutta la casa e sono molto difficili da estirpare.

Un cane che si gratta spesso potrebbe avere le pulci, ma anche un cane che non si gratta le può avere.

cane prurito da pulci
In genere si notano i loro escrementi (piccoli "punti neri”).

Le pulci non trasmettono malattie come le zecche, ma possono causare la dermatite allergica da pulci.

Se notate graffi e, perdita di peli, irritazione, consultare il veterinario.

Cercate di evitare l’infestazione da pulci nel cane.
In caso contrario, essi inizieranno a deporre le uova (decine di uova al giorno) e infesteranno la vostra casa.

Ecco perché prevenire è meglio che curare...

Inoltre, è sempre un bene farsi consigliare dal veterinario, perché non tutti i prodotti sono adatti per un singolo cane e ogni casa.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere