Lunedi' 23 Ottobre 2017

Ipercalcemia nel Cane: cause, sintomi e rimedi

  • Pubblicato il:  07/06/2015
Foto Ipercalcemia nel Cane: cause, sintomi e rimedi

Cos'è l'ipercalcemia del Cane?

L'Ipercalcemia del cane è una grave malattia causata da eccessiva esposizione o ingestione di vitamina D.
Quantità eccessive di vitamina D nel sangue possono aumentare i livelli di calcio e fosforo entro 12 / 24 ore dopo l'esposizione iniziale e persistere per giorni e settimane.
Collegamenti sponsorizzati

Essi possono influenzare le funzionalità di reni e cuore, del tratto gastrointestinale e del sistema nervoso centrale.

Insufficienza renale acuta, coma e morte possono verificarsi in casi gravi e non trattati.

Quali sono le cause dell'ipercalcemia del cane?

Tra le cause ci sono:
- Anormale funzionamento della ghiandola paratiroidea (iperparatiroidismo).
- Cancro o tumori.
- Malattie ossee.
- Insufficienza renale, improvvisa o di lunga durata.
- Problemi alle ghiandole surrenali.
- Avvelenamento da Vitamina D: da rodenticidi, piante, o cibo.
- Tossicità di alluminio

I sintomi più comuni

Inizialmente, i segni clinici possono essere vaghi e non specifici. Tra i sintomi più comuni ci sono:
- Aumento della minzione.
- Aumento della sete
- Mancanza di appetito (anoressia)
- Vomito
- Diminuzione della funzione gastrointestinale .
- Costipazione.
- Mancanza di energia / stanchezza / letargia.
- Confusione.
- Depressione.
- Aumento dei linfonodi (gonfiore del collo).
- Calcoli vescicali.
- Ipertensione
- Coma nei casi più gravi

Collegamenti sponsorizzati

Come viene diagnosticata

Il veterinario eseguirà un esame fisico completo, incluso un prelievo di sangue, un esame emocromocitometrico completo, e un esame delle urine.
Su richiesta del veterinario potranno essere richieste anche una radiografia ed una ecografia all'apparato uro-genitale.

La biopsia tramite ago aspirato verrà utilizzata per prelevare del liquido dai linfonodi e dal midollo osseo per la diagnosi di linfoma o cancro del sangue.

Qual è il trattamento per l'ipercalcemia?

Gli obiettivi del trattamento comprendono l'abbassamento del calcio e del fosforo nel sangue e la gestione di una possibile insufficienza renale.
Potrebbe essere necessaria una terapia farmacologica di supporto per giorni o settimane.

Ecco alcune linee guida per trattare la malattia:

- Stabilizzare subito il cane.

- Monitorare calcio, fosforo, azotemia e creatinina nel sangue.

- Idratare il cane colpito con soluzione fisiologica (0,9% soluzione salina), fino a quando il calcio scende a livelli accettabili. Alte dosi di diuretici come furosemide e corticosteroidi come desametasone o prednisone possono essere prescritti per diversi giorni.

- Una volta che i livelli di calcio e fosforo si sono stabilizzati, continuare sempre a monitorare calcio, fosforo e creatinina livelli ogni 24 ore. Se i livelli di fosforo rimangono elevate, somministrare per via orale leganti di fosfato, come idrossido di alluminio.

- E' necessario introdurre una dieta povera di calcio durante il corso del trattamento.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere