Lunedi' 23 Maggio 2022

Ipocalcemia nel Cane e nel Gatto. Cause, sintomi e cure.

  • Pubblicato il:  07/10/2020

Foto Ipocalcemia nel Cane e nel Gatto. Cause, sintomi e cure.

Il calcio è un minerale essenziale per la salute del cane, ma troppo o troppo poco può essere pericoloso. Bassi livelli di calcio nel sangue è classificato come ipocalcemia, e anche se le cause specifiche di questo disturbo variano, si verifica nei cani di tutte le età e può essere pericolosa per la vita se non trattata immediatamente. I sintomi possono variare da lievi a gravi, ma adeguato trattamento da parte di un veterinario può portare il vostro cane indietro per la salute.
Nel cane si parla di ipocalcemia quando i valori scendono al di sotto dei 9 mg/dl, nel gatto sotto gli 8.5 mg/dl, anche se a dire il vero nei cuccioli e nei gattini si parla di ipocalcemia quando il valore scende al di sotto dei 7 mg/dl.
E' in genere una malattia dell'animale adulto.

Sintomi

Sintomi neuromuscolari
l sintomo più comune dell'ipocalcemia è la tetania, che è la contrazione involontario dei muscoli.I Muscoli dipendono dal calcio per la fase di contrazione e per la stabilizzazione delle cellule nervose. Se il vostro cane o gatto inizia ad avere convulsioni o contrazioni lievi o tremori, potrebbe soffrire di bassi livelli di calcio nel sangue.
I Sintomi Cardiovascolari
Anche il cuore dipende dal calcio, e quando i livelli di calcio sono bassi, il cuore ne risente. Il vostro amico potrebbe avere il polso debole e nei casi più gravi un rallentamento del battito cardiaco, noto anche come bradicardia, che può provocare l'arresto cardiaco. L'elettrocardiogramma stabilirà se ci sono eventuali anomalie.
Febbre
La febbre può essere causata da ipocalcemia.
Disorientamento
L'ipocalcemia può causare cani perdere l'orientamento e/o confusione.
Cataratta
L'Ipocalcemia può causare la cataratta, che rende l'occhio opaco.

Diagnosi

Un veterinario dovrà valutare i sintomi attuali e la storia medica, così come condurre un esame fisico. Le analisi del sangue sono l'elemento essenziale per escludere tale malattia.

Trattamento

Correggere l’ipocalcemia tramite somministrazione lenta di calcio (gluconato di calcio). Se durante la terapia si ha bradicardia bisogna sospendere la somministrazione e stabilizzare l'animale prima di riprovare. Una volta passata la crisi, si può somministrare calcio per via orale o sottocutanea e vitamina D per evitare recidive, ma qui i dosaggi devono essere fatti dal veterinario, occhio al fai-da-te perché ho visto cani di due anni morire di insufficienza renale a causa di eccessive somministrazioni di calcio da parte dei proprietari.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli