Venerdi' 15 Dicembre 2017

Malocclusione Dentale nel Coniglio e come curarla

  • Pubblicato il:  01/05/2015
Foto Malocclusione Dentale nel Coniglio e come curarla

I conigli sono animali erbivori, il che significa che si sono evoluti nel corso degli anni per avere nutrimento dalle piante e principalmente dal fieno.

Erba, foglie e altre piante sono dure e contengono microcristalli di silice che prevengono numerose patologie a carico dei denti, come la malocclusione dentale .

Collegamenti sponsorizzati

Come i cavalli, anche conigli per natura adorano brucare molte ore al giorno per ottenere il proprio nutrimento dalle piante. Si calcola che i denti del coniglio crescono in media 12cm l'anno.

Quando ai conigli viene meno questo tipo di alimentazione (come il fieno, erba e verdure), i denti non sono consumati in modo corretto.

Le cause

Le cause dei problemi dentari possono essere:
- Alimentazione scorretta (dieta poco equilibrata di fieno ed erbe varie)
- Genetiche (malattie ereditarie o genetiche e malattie acquisite dell’osso)
- Traumatiche (cadute accidentali e colpi violenti possono causare disallineamenti e deformazioni ai denti e alle radici)

Collegamenti sponsorizzati

I Sintomi

Tra i sintomi possiamo annoverare:
- Diminuzione dell'appetito con conseguente perdita di peso.
- Salivazione abbondante o accumulo di cibo sotto il mento, nei pressi di labbra.
- Difficoltà e riluttanza nel mangiare cibi duri.
- Grumo sulla guancia esterna, sotto l'occhio.
- Lacrimazione oculare e feci molto più piccole di colore più scuro.
- Irregolarità degli Incisivi (sollevate dolcemente il labbro superiore per controllare gli incisivi). Se questi sono irregolari, con molte probabilità anche i molari saranno anormali.

Come curare la Malocclusione dentale

Spesso è necessario ricorrere ad una radiografia per valutare lo stadio della malformazione.

A secondo della gravità la maggior parte delle diagnosi complete non possono essere eseguite in un coniglio sveglio, pertanto è necessaria l'anestesia. Il controllo del dolore è un'altra parte importante del trattamento di malocclusioni.

In anestesia, il veterinario proverà a limare le anomalie del dente. Se c'è in atto un'infezione o un ascesso prescriverà anche un cura a base di antibiotici per via orale.
Superata l'infiammazione si potrà optare anche per una rimozione chirurgica completa.

Problemi dentali, come la malocclusione, e ascessi sono malattie che devono essere trattati da un veterinario competente che abbia esperienza con i conigli.

La cosa fondamentale da ricordare è che il coniglio non tornerà mai al 100% normale, ma evitare il trattamento chirurgico esporrà il coniglio al progressivo peggioramento della condizione, con ulteriore dolore per il coniglio.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere