Venerdi' 15 Dicembre 2017

Calcitriolo (Vitamina D3, Rocaltrol, Calcijex) - Farmaci per cani e gatti

  • Pubblicato il:  23/03/2016
Foto Calcitriolo (Vitamina D3, Rocaltrol, Calcijex) - Farmaci per cani e gatti

Il Calcitriolo è un farmaco usato anche nei cani e gatti, meglio conosciuto come Rocaltrol®, Calcijex®, e 1,25 diidrossicolecalciferolo, nomi per la forma della vitamina D3 attiva.

Collegamenti sponsorizzati

E' utilizzato per il controllo dell'iperparatiroidismo secondario renale e nella gestione dell'ipocalcemia (bassi livelli di calcio nel sangue).
La biochimica della vitamina D è diversa da quello delle altre vitamine; la vitamina D è in realtà un ormone la cui attività è legata a quella del paratormone (PTH).

IL Calcitriolo viene somministrato terapeuticamente nei cani e gatti in caso di insufficienza renale, e per migliorare la loro condizione.
Il farmaco aumenta l'assorbimento sia del calcio che del fosfato dall'intestino, mobilita il calcio e fosfato alle ossa, e ne inibisce l'escrezione renale attraverso le urine.

Nell'insufficienza renale del cane e del gatto, la produzione di calcitriolo è ridotta. Il livello di calcio nel sangue scende e il livello del fosforo aumenta.

Il Calcitriolo ha effetti positivi nel migliorare l'appetito, la forza e la durata della vita mantenendo livelli di PTH al di sotto di una soglia tossica.

E' un farmaco da prescrizione e può essere somministrato solo dopo prescrizione del veterinario.

Collegamenti sponsorizzati

Marchi e altri nomi del calcitriolo

Questo farmaco è registrato per il solo uso negli esseri umani.
- Formulazioni umane: Rocaltrol® (Roche), Calcijex® (Abbott).

Usi di calcitriolo nel cane e gatto

Calcitriolo è disponibile in formati da 0,25 e 0,5 mcg
La soluzione orale è disponibile come 1 mcg / mL [in 15 ml].
Le forme iniettabili è disponibile in concentrazioni da 1 e 2 mcg / mL .

Gli usi in cani e gatti includono:
- Controllo dell'iperparatiroidismo secondario renale associato ad insufficienza renale in cani e gatti

- Gestione dell'ipocalcemia associata con ipoparatiroidismo

- Può essere utilizzato anche per il trattamento di seborrea idiopatica

- Alcuni tipi di cancro, come i tumori delle cellule mastoidee.

Precauzioni ed effetti collaterali

Il Calcitriolo può causare effetti collaterali in alcuni animali.
- Non deve essere dato ad animali con nota ipersensibilità o allergia al farmaco.

- Non deve essere utilizzato in animali in gravidanza, così come negli animali domestici con elevato livello di calcio nel sangue (ipercalcemia), iperfosfatemia e sindromi da malassorbimento.

- Alte dosi di calcitriolo nel siero dovrebbero essere evitati in quanto potrebbero interferire con la funzione cardiaca e renale.

Dosaggio in cani e gatti

Il farmaco non dovrebbe mai essere somministrato senza prima consultare il veterinario.
Dosi di calcitriolo variano ampiamente a seconda del motivo per prescrizione.

Nei cani, la dose iniziale di calcitriolo è di 2 ng/kg a 3 ng/kg una volta al giorno per il trattamento dell'iperparatiroidismo secondario renale. La dose può essere aumentata secondo l'effetto clinico.

Nei gatti, la dose iniziale di calcitriolo è di 1,5 ng/kg a 3,5 ng/kg una volta al giorno per il trattamento di iperparatiroidismo secondario renale. La dose può essere aumentata secondo l'effetto clinico.

Calcitriolo deve essere somministrato a stomaco vuoto.

Durante il trattamento con calcitriolo, devono essere effettuati esami del sangue per monitorare calcio, fosforo, e livelli di PTH, in modo da determinare la dose corretta per l'animale.

Guarda il Video

Video che spiega come somministrare un farmaco al Cane
Video che spiega come somministrare un farmaco al Cane

Anche se il vostro cane o gatto si sente meglio, dovrebbe essere sempre completato l'intero piano di trattamento per prevenire ricadute.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere