Mercoledi' 20 Gennaio 2021

Il Pellet nell'alimentazione del Coniglio

  • Pubblicato il:  24/05/2015
  • Valutazione:  

Il pellet è stato introdotto inizialmente nell'alimentazione dei conigli da carne per la sua capacità di farne aumentare il peso più rapidamente.e quindi non per un utilizzo destinato alle razze domestiche o d'affezione.


Ultimamente questi prodotti si stanno diffondendo anche nelle nostre case contribuendo in modo significativo all'obesità dei nostri piccoli coniglietti.

Questi pellettati, inoltre, sono spesso ricchi di calcio, zuccheri e proteine favorendo l'insorgenza di malattie a carico dei reni e dell'appar

ato digerente.

Addirittura alcuni produttori hanno inserito come additivi pericolosi come mais, semi e frutta secca che nella dieta del coniglio vanno sempre somministrati con massima cautela.

Leggete sempre la composizione del pellet che state acquistando assicurandovi che sia composto solamente da estratti vegetali, con almeno il 18% di fibre.

Sono da evitare in modo più assoluto pellets con coccidiostatico in quanto, essendo un farmaco, potrebbe essere dannoso per la salute del vostro coniglio.


Il pellet è da evitare nei conigli adulti e in quelli che trascorrono le giornate in modo sedentario, mentre nei conigli di giovane età può essere somministrato nella quantità di 1-2 cucchiai al giorno.

Ricapitolando quindi possiamo consigliarvi di evitare quanto più possibile l'introduzione del pellet nell'alimentazione del vostro coniglio soprattutto in quelli obesi e longevi riconfermando sempre il concetto che il coniglio in natura non mangia pellet.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Come valuti questo articolo?

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli