Mercoledi' 17 Gennaio 2018

Iperattività nel Cane: cos'è e come trattarla

  • Pubblicato il:  11/12/2017
Foto Iperattività nel Cane: cos'è e come trattarla

Se avete problemi con l'iperattività del vostro cane, calmatevi, non siete gli unici! Alcuni studi hanno dimostrato che esiste un numero sempre maggiore di cani con sintomi di iperattività e, sebbene le cause non siano conosciute con certezza, è stato accertato che l'ambiente dove vive l'animale può avere un grande impatto.

Collegamenti sponsorizzati

È quindi possibile che il vostro cane mostri segni di iperattività e una ridotto bisogno di riposare.

Iperattività e ipercinesia nei cani

La maggior parte dei veterinari concorda sul fatto che i sintomi presentati dai cani assomiglino all'ipercinesi, che non è altro che una reazione eccessiva agli stimoli che normalmente non innescherebbero determinate azioni.

In genere, vi è una reazione spropositata agli odori, ai rumori o alle situazioni in cui i cani non riescono a comportarsi in modo tranquillo ma con azioni esacerbate.

Altri veterinari pensano che molte delle azioni descritte dai proprietari di questi cani incontrollabili riguardano semplicemente le caratteristiche della razza, i comportamenti acquisiti e l'assenza di stimoli fisici e mentali forniti da parte dei proprietari.

In alcuni casi clinici di ipercinesi, i cani hanno 3 anni o più, quindi hanno già superato la fase della curiosità che caratterizza i cuccioli. In questi casi, il cane non ha imparato a mantenere la calma e a rilassarsi.

Questi cani mostrano un aumento delle pulsazioni e della respirazione, cattive condizioni fisiche, alta reattività agli stimoli e agitazione. Si osservano anche reazioni emotive a stimoli già noti e in genere rimangono nello stato eccitativo anche dopo che lo stimolo viene rimosso.

Questi cani sono in genere reagiscono in modo eccessivo alle cose comuni, come i bambini che corrono giù per le scale o per il rumore della lavatrice, non importa quante volte si verificano durante il giorno.

Collegamenti sponsorizzati

Questo comportamento è anormale o solo fastidioso?

C'è una grande differenza tra i comportamenti canini che sono davvero anormali e quelli causati dalle circostanze in cui vive l'animale.

Affinché il veterinario possa diagnosticare le cause del suo comportamento, avrà bisogno di conoscere la frequenza e il comportamento dell'animale, e con quale livello di intensità li esegue.

Vorrà sapere anche sapere quanta attività fisica e mentale il cane ha a disposizione durante il giorno, compresa l'attività fisica, l'interazione sociale, i giochi e l'esplorazione.

Preparatevi a descrivere nei dettagli una giornata normale con il vostro cane, a che ora mangia, quando esce a fare le passeggiate, se passate del tempo da soli e in che modo reagisce a certi stimoli quotidiani in casa.

Allo stesso modo il veterinario vorrà sapere qual'è la vostra reazione e quella dei vostri famigliari quando si verifica un comportamento iperattivo.

Sintomi di iperattività nei cani

Anche se l'iperattività canina è una condizione medica davvero strana, ci sono alcuni sintomi che bisogna saper individuare
se pensate che il vostro cane possa soffrire di iperattività o ipercinesia, tra cui:

  • Movimenti compulsivi: ad esempio, se il cane insegue la sua coda senza motivo, si gratta una parte del corpo in modo ossessivo o gira continuamente in cerchio
  • Assenza di momenti di riposo
  • Si muove continuamente, anche di notte
  • Non riesce a concentrarsi su una cosa o attività

Cause di iperattività nei cani

A volte si classifica un cane iperattivo senza considerare che ci sono molte condizioni in cui vive che possono avere un forte impatto sullo sviluppo di comportamenti anomali e indesiderati.

Alcune delle situazioni che potrebbero causare comportamenti iperattivi sono:

  • Il cane rimane da solo o viene ignorato per molto tempo
  • Non sta ricevendo la giusta quantità di esercizio fisico quotidiano necessario
  • Non ha ricevuto l'addestramento all'obbedienza
  • È stato condizionato dai proprietari a reagire in un certo modo perché così facendo può ricevere una sorta di gratificazione
  • Viene punito per comportamento iperattivo invece di essere ricompensato per un comportamento corretto

Se ad esempio notate che il vostro cane è molto più tranquillo dopo un pomeriggio di giochi con i bambini nel cortile, avete verificato come la corretta interazione sociale e un adeguato esercizio fisico hanno un risultato positivo nel suo comportamento.

Proprio per questo è importante essere consapevoli della qualità della vita che il nostro animale ha, prima di considerarlo un caso clinico.

Diagnosi di iperattività nel Cane

La diagnosi di iperattività o ipercinesia clinica viene presa dopo aver scartato che il comportamento non ha cause legate alla qualità della vita dell'animale.

Se tutte le suddette ragioni vengono escluse, è il momento di agire e cercare di stabilire una diagnosi accurata di qualsiasi condizione clinica.

In genere, la diagnosi viene fatta nelle strutture di assistenza veterinaria. Il cane sarà messo in una stanza tranquilla e la sua attività e le reazioni saranno osservate per almeno un'ora, misurando le sue pulsazioni e la risposta respiratoria ogni 15 o 30 minuti.

Se sia il livello di attività che le pulsazioni e la respirazione rimangono elevati anche quando sono isolati e in un luogo che non offre stimoli, il cane è considerato iperattivo.

Cosa fare se il nostro cane è iperattivo?

Poiché solo una piccola percentuale di cani mostra realmente iperattività o ipocinesia clinica, raccomandiamo, come abbiamo fatto prima, di valutare lo stile di vita del vostro cane e provare ad applicare alcune di questi consigli per aiutare a controllare i suoi comportamenti.

  • Assicuratevi che il vostro cane stia facendo abbastanza esercizio fisico. Portalo a fare passeggiate almeno una volta al giorno e provate a trovare altre attività per fargli scaricare la sua energia attraverso giochi e attività che lo possano stancare.

  • Cerca di fare alcune di queste attività con il vostro cane, sfidandolo mentalmente.

  • Concentratevi sui comportamenti che vorreste dal vostro cane. I cani rispondono meglio alle ricompense rispetto alle punizioni, quindi il modo migliore per controllare il suo comportamento è premiarlo per un lavoro ben fatto.

  • Cercate uno specialista in comportamento canino

  • Se il comportamento persiste, potreste parlare con il vostro veterinario e farvi prescrivere qualche farmaco che possa aiutare il cane a rimanere calmo. Esistono anche dei rimedi naturali come la valeriana o la camomilla.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere