Lunedi' 23 Ottobre 2017

Ostruzione Gastrointestinale nel Cane: cause, sintomi e trattamento

  • Pubblicato il:  31/01/2016
Foto Ostruzione Gastrointestinale nel Cane: cause, sintomi e trattamento

L'Ostruzione Gastrointestinale nel Cane viene definita come il blocco parziale o completo del flusso di nutrienti (solidi o liquidi) ingeriti nel corpo e che possono verificarsi nello stomaco o nell'intestino.

Collegamenti sponsorizzati

L' ostruzione gastrointestinale del cane è una condizione abbastanza comune. I cani sono generalmente ad alto rischio perché tendono ad ingerire anche corpi estranei e non digeribili.

Sintomi

Il blocco può verificarsi nello stomaco o nell'intestino del cane ed è causato dall'ostruzione e accumulo di solidi e liquidi ingeriti nello stomaco.
Tutto questo può portare a vomito e squilibri elettrolitici, ad una successiva perdita di fluidi, comprese secrezioni gastriche ricche di acido cloridrico, e anche una possibile disidratazione, spossatezza e perdita di peso, a seconda della gravità della condizione.
Possono anche verificarsi danni alle pareti dell'intestino o ischemie allo stomaco (causata da uno scarso apporto di sangue).

I sintomi principali che possono apparire includono vomito, soprattutto dopo aver mangiato, anoressia, debolezza, diarrea e perdita di peso.

Collegamenti sponsorizzati

Cause

Ci sono varie cause che possono portare ad una ostruzione gastrointestinale nel cane. L'ostruzione del flusso gastrico può essere causato da corpi estranei ingeriti, da un tumore, da una gastroenterite (infiammazione del tratto gastrointestinale) o da una piloro stenosi, una condizione che spesso provoca vomito.

Altre cause possono essere ernie, invaginazione intestinale (una patologia in cui una porzione dell'intestino tenue scivola nella successiva, provocando il blocco), o da una torsione mesenterica, che è una particolare torsione dell'intestino attorno al suo asse mesenterico, la membrana connettiva tra l'intestino e la parete addominale.

Diagnosi

Una procedura diagnostica utile per confermare la presenza di occlusione gastrointestinale del cane l'endoscopia, in cui un piccolo tubo con una piccola telecamera viene guidata attraverso la bocca fino allo stomaco del cane, consentendo un esame molto accurato. Tramite questo metodo è possibile anche effettuare biopsie di masse, e persino recuperare corpi estranei che possono essere la fonte del problema.

Altri test che possono rivelarsi utili includono analisi delle urine (per escludere altre cause dai sintomi simili, come malattie del fegato), e ultrasuoni addominali, che possono rivelare un corpo estraneo nello stomaco o dell'intestino.

Trattamento

Il trattamento iniziale sarà molto probabilmente il ricovero immediato del cane in una struttura veterinaria. Il trattamento più probabile consisterà in un intervento chirurgico per rimuovere il corpo estraneo, e contemporaneamente un trattamento utile ad affrontare gli effetti secondari, quali la gestione dei fluidi per evitare la disidratazione.

Cosa fare dopo

Dopo il trattamento iniziale, i sintomi e i progressi dovranno essere monitorati costantemente. E' importante reintegrare i liquidi persi (a causa del vomito o di una diarrea eccessiva, per esempio) per evitare la disidratazione.

L'attività fisica dovrà essere limitata, e la dieta deve essere costituita da alimenti blandi per uno o due giorni, seguita da un graduale ritorno alla normale dieta.
E' importante non alimentare il cane con fino a quando vi è un'ostruzione, vomito o diarrea.

Prevenzione

I cani hanno una tendenza a ingerire corpi estranei, ed alcuni di questi possono diventare recidivi. I proprietari dovranno essere consapevoli di questo e dovranno prendere le dovute precauzioni.
Ad esempio, non lasciare cassonetti o ceste della spazzatura accessibili al cane.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere