Sabato 27 Novembre 2021

Riconoscere se un Coniglio è maschio o femmina. Il sesso del tuo peloso.

  • Pubblicato il:  07/10/2020

Non sarebbe la prima volta che una persona pensa di avere un coniglio maschio, e dopo un po' scopre che in realtà si tratta di una femmina, o viceversa. Questi errori sono frequenti quando i conigli sono ancora neonati o hanno poche settimane di vita, poiché a quell'età è davvero difficile distinguere i maschi dalle femmine. In questo post spiegheremo come riconoscere il sesso di un coniglio, passo dopo passo.

Guarda il Video

Come determinare il sesso del Coniglio.
Come determinare il sesso del Coniglio.

Come sapere se un coniglio è maschio o femmina

Se è la prima volta che avete un coniglietto, potreste avere difficoltà a distinguere se è maschio o femmina. Prima di tutto, ricordate che quando i conigli sono molto piccoli è molto più difficile distinguere il sesso.

Man mano che crescono, e specialmente dopo i due mesi, è possibile differenziare i maschi dalle femmine. Ecco alcuni consigli per scoprire se un coniglio è maschio o femmina:

  • Tenete il coniglio in modo deciso e appoggiatelo con la schiena sulle vostre ginocchia. Fatelo con fermezza ma allo stesso tempo delicatamente e senza spaventarlo.

  • Se guardate bene la sua pancia, vedrete che ha due buchi vicino alla coda. Quello più vicino alla coda è l'ano, ma quello che bisogna osservare per sapere se è maschio o femmina è l'altro.

  • Con una mano fate una leggera pressione sull'area vicina al primo buco. Questo servirà a capire se il buco nasconde un pene (e ovviamente sarà un maschio) o se non lo è, sarà una femmina.

Differenze tra conigli maschi e femmine

Nel caso in cui avete ancora qualche dubbio, meglio andare dal veterinario, il quale, dopo aver esaminato attentamente l'animale, potrà dirvi con certezza il sesso.

Se in casa avete un coniglio, e soprattutto se ne avete più di uno, maschi e femmine insieme, è molto importante sterilizzarli. Saprete già che i conigli sono animali molto prolifici e se non vengono sterilizzati potreste avere diverse cucciolate all'anno. La sterilizzazione dei conigli ha altri vantaggi, soprattutto legati al miglioramento del comportamento, che spieghiamo di seguito.

Comportamento del coniglio non sterilizzato al raggiungimento della maturità

Al raggiungimento della maturità sessuale, i conigli sviluppano alcune abitudini associate all'aumento degli ormoni nel corpo.

Nel caso dei conigli maschi questo problema è particolarmente notevole, poiché di solito urinano a spruzzo , per contrassegnare il loro territorio con il loro odore. Le femmine, invece, possono farlo di tanto in tanto, ma il problema di fare pipì fuori dalla loro lettiera è molto più comune tra i maschi non castrati.

Se vivono all'interno della casa, considereranno l'intera casa un loro territorio ed è possibile che le pareti, gli angoli e la parte inferiore dei mobili e delle tende vengano spruzzate di pipì. Inoltre, in alcuni esemplari la loro irritabilità e aggressività possono aumentare , anche nei confronti di altri animali domestici, come gatti o cani.

I conigli sterilizzati tendono ad essere più calmi, meno aggressivi e, nel caso dei maschi, è probabile che anche la marcatura del territorio con l'urina scompaia dopo la castrazione o almeno tenda a ridursi in modo significativo. È molto più facile vivere con un coniglio sterilizzato a casa piuttosto che con un coniglio intatto.

Castrazione del coniglio maschio, vantaggi e informazioni

Se avete solo un coniglio maschio a casa e non ha accesso all'esterno (giardino) non avete bisogno sterilizzarlo, a meno che vogliate prevenire comportamenti poco consoni associati allo sviluppo sessuale. Questi atteggiamenti includono:
  • Segnare la casa con l'urina
  • Morsi o eccessiva aggressività
  • Istinto a cavalcare i piedi del loro proprietario o di altri animali

Sterilizzando un coniglio maschio, si potranno ottenere molti benefici e la vostra convivenza sarà molto più facile.

Vantaggi della sterilizzazione di un coniglio


  • Non avrete cucciolate indesiderate, se avete una femmina.

  • Il suo carattere diventa meno aggressivo, distruttivo, e più calmo. Smetterà di cavalcare il suo proprietario o altri animali che vivono con lui in casa. Questo è molto importante nel caso di maschi che infastidiscono continuamente un altro animale, causando stress.

  • La marcatura con l'urina al di fuori del suo vassoio sarà ridotta.

  • L'urina contiene meno quantità di ormoni e feromoni, quindi il suo odore sarà meno intenso e più sopportabile.

Quando sterilizzare un coniglio maschio

Per evitare tutti i comportamenti negativi associati alla maturità sessuale, è meglio castrare il coniglio quando è ancora giovane, tra i 4 e i 6 mesi di età.

Tra i 4 e i 6 mesi, i testicoli del coniglio scendono e può essere eseguita la sterilizzazione. Se il coniglio è più grande, di due o tre anni, è possibile che i comportamenti sessuali che abbiamo menzionato siano già radicati e non così facili da eliminare.

Sterilizzazione del coniglio femmina, vantaggi e informazioni

Vantaggi della sterilizzazione di un coniglio femmina:

  • Si eviteranno gravidanze indesiderate che potrebbero portare all'abbandono dei piccoli
  • Impedisce alla femmina di urinare fuori dal suo vassoio
  • Il suo comportamento sarà più calmo e se vive con altri conigli, la vita in comune sarà più facile per tutti loro
  • Molti casi di tumori uterini possono essere evitati e la probabilità di tumori al seno è ridotta
  • La coniglietta eviterà di avere gravidanze psicologiche (gravidanza isterica).

Quanto sterilizzare un coniglio femmina: l'età migliore per sterilizzare una femmina va dai 4 mesi a un anno di età. Uno dei motivi per eseguire l'operazione prima che raggiungano un anno, è che durante la loro giovinezza hanno meno grasso nel legamento sospensivo delle ovaie e dell'utero, quindi la chirurgia è più facile da eseguire. Il recupero post-chirurgico sarà anche meno complesso per il coniglietto quando è giovane.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli