Lunedi' 16 Luglio 2018

Vaccini e autismo nel Cane

  • Pubblicato il:  13/05/2018
Clicca per ingrandire le foto

Collegamenti sponsorizzati
Esiste una correlazione tra vaccino e autismo nei cani? Molti mezzi di informazione, negli ultimi anni, stanno affrontando il tema molto delicato dei vaccini e la loro correlazione con l'autismo, anche nel mondo dei cani. Purtroppo, si scopre che alcune persone stanno evitando di vaccinare i loro cani perché temono che la vaccinazione, invece di proteggere, possa causare l'autismo e tutta una serie di effetti collaterali gravi.

La paura che i vaccini possano causare l'autismo si è diffusa come un virus, e il movimento "anti-vaccinazione" diventa sempre più numeroso.

Relazione vaccino-autismo nei Cani

Da dove viene questa teoria? Bene, da uno studio pubblicato nel 1998 in cui, presumibilmente, ha dimostrato vi c'era un legame tra vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia e autismo.

Questo studio è stato completamente screditato innumerevoli volte (almeno 17 studi alternativi effettuati in 7 diversi paesi hanno fatto chiarezza sulla non correlazione tra vaccini e autismo), ma la teoria persiste, alimentato molte volte anche da alcune persone importanti della nostra società.

E da circa un anno fa, dal 2017, ha fatto il salto ai cani.

La crescente paura degli effetti collaterali dei vaccini nei cani ha portato l'Associazione dei veterinari britannici a rilasciare una dichiarazione sorprendente e forte: non ci sono prove scientifiche che dimostrino che i cani possano sviluppare l'autismo, e ancora meno c'è la prova che un vaccino può causarlo. "I potenziali effetti collaterali dei vaccini sono rari", hanno aggiunto, "e sono compensati dai benefici nella protezione contro le malattie".

Sono stati costretti a intervenire per stemperare l'eco di questo messaggio, condiviso su Twitter da un noto programma televisivo.

Collegamenti sponsorizzati

Qual'è la verità?

La verità è che la teoria secondo cui i cani possono sviluppare l'autismo o il cancro a causa dei vaccini non è nuova. Ci sono voci qualificate che ritengono che la vaccinazione sia diventata eccessiva e che i protocolli e le normative sulla vaccinazione canina dovrebbero essere rivisti, ma ciò è radicalmente diverso dal dire che qualsiasi vaccino sia pericoloso o che i vaccini causino l'autismo.

Negli Stati Uniti esistono anche guide molto utili per aiutare a creare protocolli di vaccinazione individuali.

Quello che è chiaro è che ci sono rischi reali nel non vaccinare un cane. Oltre ad essere obbligatorio per legge, l'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di sopprimere qualsiasi cane non vaccinato per la rabbia che abbia morso una persona o un altro cane.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere