Venerdi' 20 Ottobre 2017

Allattamento al seno nel Cane

  • Pubblicato il:  20/02/2017

L'allattamento al seno nella cagna dura all’incirca 7 settimane, ed è un periodo in cui dobbiamo essere particolarmente vigili in quanto le esigenze nutrizionali ed emotive del cane sono diverse dal normale.

Dal momento del parto fino al terzo giorno dopo la nascita dei cuccioli, il latte che la cagna offre al piccolo è in realtà il colostro.

Collegamenti sponsorizzati

Il colostro è una secrezione giallastra che viene prodotta dalla ghiandola mammaria e contiene molte sostanze nutrienti, ma soprattutto gli anticorpi materni.

I cuccioli appena nati non hanno ancora sviluppato il loro sistema immunitario e il colostro è in grado di proteggerli dalle infezioni.

La vera produzione di latte avviene 2-3 giorni dopo il parto ed è abbondante tra la terza e la quinta settimana.

Dalla quinta alla settima settimana , i quantitativi di latte prodotti dal cane iniziano a ridursi e inizia il periodo di svezzamento del cucciolo.

allattamento cuccioli cane

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Allattamento della Cagna

Durante il periodo di allattamento, gran parte del metabolismo energetico della madre è impiegato per produrre di latte.

Il suo fabbisogno energetico aumenta e avrà bisogno di una dieta più ricca.
Occorre quindi aumentare la consueta razione di cibo, moltiplicandola per 3 o 4, e preferibilmente dividendola in 3 / 4 pasti al giorno.

E’ consigliabile anche integrare l’alimentazione con nutrienti e oligoelementi come fosforo e calcio.
Infatti, il latte prodotto dalla madre è molto ricco di questi nutrienti.
Quindi assicuratevi di offrire del cibo di qualità e con questi bisogni nutrizionali.

E' molto importante rispettare questa dieta per la cagna.
Se l’assunzione di calcio non è sufficiente, il cane potrebbe sviluppare convulsioni eclamptiche.
Queste crisi si verificano quando le femmine soffrono di ipocalcemia, cioè quando non hanno abbastanza, e possono mettere in pericolo la vita del cane.

Cosa fare se il cane non può allattare?

A volte il cane non può allattare.
Può capitare, infatti, che la cagna non riesce a produrre abbastanza latte o magari ha una patologia che le impedisce la lattazione.

In entrambi i casi, è possibile affidare i cuccioli ad un'altra cagna.
Tuttavia, i cani accettano raramente cuccioli non propri.

In questo caso, si potrebbe dare a questi cagnolini del latte artificiale utilizzando dei piccoli biberon .

Durante l'allattamento al seno, il cane lecca a lungo la giovai suoi cuccioli le zone anali e quelle genitali.
Questo aiuta i cuccioli a sviluppare la propria indipendenza urinaria già dalla ventesima settimana.

Per la defecazione, i cuccioli in genere sono indipendenti dopo circa 30 giorni.

L’allevatore, quindi, dovrà sostituire questa azione della cagna, sfregando vigorosamente le parti genitali dei cuccioli con un panno umido, in modo da aiutarli a sviluppare queste loro esigenze.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere