Martedi' 20 Novembre 2018

Allergia alla lettiera del Gatto

  • Pubblicato il:  10/05/2018

Collegamenti sponsorizzati
Pensate di essere allergici al vostro gatto? Potreste essere allergici alla lettiera. La maggior parte delle lettiere per gatti è a base di argilla la quale, a volte, solleva una polvere sottile che può depositarsi tra il pelo dell'animale causando starnuti e allergie. Gli stessi sintomi allergici si possono notare anche dopo aver pulito la lettiera.

La lettiera agglutinante è una vera risorsa quando non si ha molto tempo per pulire o non si ama molto cambiarla continuamente. Il rovescio della medaglia, però, è che può scatenare allergie, sia per le persone che per i nostri felini.

Bentonite di sodio

L'ingrediente principale durante la produzione delle lettiere è la bentonite di sodio. Oltre alla polvere di argilla, le fini particelle di questo ingrediente vengono respirate dalle persone e dai gatti quando si trovano vicino alla lettiera.

Proprio come la polvere di argilla, la bentonite di sodio si deposita sul pelo del gatto, contaminando tutta la casa.

Collegamenti sponsorizzati

Sintomi e trattamenti

Se siete sensibili alla lettiera del vostro gatto, potreste notare lacrimazione e bruciore degli occhi, naso che cola, starnuti o una specie di solletico in gola che vi fa tossire. Se la reazione allergica è più grave, potrebbero svilupparsi anche eritemi e prurito sulla pelle.

Il trattamento di base è semplice: non avvicinarsi troppo al materiale della lettiera. Ricordate, però, che il vostro gatto può portare queste particelle allergeniche attraverso il pelo, quindi lavate spesso le vostre mani e spazzolate il vostro "piccolo amico".

lettiera gatti
Cambiare il tipo di lettiera può aiutare ad eliminare i sintomi allergici. In commercio ne esistono ipoallergeniche, fatte di materiali come giornali riciclati o chicchi di mais.

Alcuni farmaci da banco possono aiutare ad alleviare i sintomi dell'allergia. Tenete la lettiera lontana dalle correnti d'aria, in modo da evitare che le particelle di polvere si diffondano in tutta la casa.

I sintomi del gatto

Anche il gatto potrebbe essere allergico alla lettiera utilizzata, e i sintomi possono essere così spiacevoli che potrebbe persino evitare di entrarci per fare i bisogni, trovando un posto che è più piacevole per lui ma meno gradevole per voi, come la vostra pianta preferita.

I suoi sintomi possono essere simili ai nostri, tra cui naso che cola e starnuti. Potrebbero svilupparsi dermatiti nelle zone che sono più a contatto con la lettiera, come i suoi piedi, la coda e la sua pancia.

I trattamenti per il Gatto

Il veterinario può prescrivere antistaminici per alleviare alcuni dei sintomi, ma l'unica cosa che potrebbe risolvere il problema è passare ad una lettiera ipoallergenica.

lettiera naturale per gatti
A volte, l'allergene responsabile potrebbe essere la fragranza presente nella lettiera, quindi provatene una inodore per vedere se si attenuano i sintomi. Cambiate spesso i rifiuti e mantenete la cesta più pulita possibile, lavandola almeno due volte alla settimana per ridurre l'accumulo di allergeni.

Fate il bagno al gattino almeno una volta alla settimana e aspirate e lavate la sua biancheria regolarmente.

Collegamenti sponsorizzati

Le informazioni riportate potrebbero non essere accurate ma hanno hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento
cerca un veterinario

Articoli correlati

Foto La lettiera del Gatto

La lettiera del Gatto

Tutti sanno che i gatti fanno i bisogni sulla lettiera. Ma la domanda che tutti i novelli proprietari di gatti si sono posti è: "sarà capace il mio gattino, ancora così piccolo e imbranato, ad usar.


Foto Alcune razze di gatti ipoallergenici

Alcune razze di gatti ipoallergenici

Si stima che circa il 10% delle persone sono allergiche agli animali, e le allergie causate dal gatto sono il doppio rispetto alle allergie del cane. La maggior parte delle persone affette da allergie.


Foto Asma nel gatto: cosa c'è da sapere

Asma nel gatto: cosa c'è da sapere

L'asma è una malattia delle vie aeree inferiori dei polmoni che colpisce circa il 5% dei gatti. La maggior parte dei medici e ricercatori concordano sul fatto che l'asma felina è causata da una reaz.


Foto Reazione allergica al vaccino nei Gatti

Reazione allergica al vaccino nei Gatti

Il vostro animale domestico può reagire alle vaccinazioni in diversi modi, che vanno dal dolore nel sito dell'iniezione e febbre lieve a reazioni allergiche, che possono variare da lievi a gravi. Rea.


Dieta BARF per gatti: consigli e ricette

Dieta BARF per gatti: consigli e ricette

Sapete cos'è la dieta BARF per i gatti? Conosciuta anche come dieta ACBA, è una speciale alimentazione basata su cibi crudi e con ingredienti naturali. La dieta BARF non è altro che una alimentazio.


Segni che il Gatto sta per morire

Segni che il Gatto sta per morire

Quando un gatto è troppo malato o molto anziano, è importante per un proprietario comprendere i sintomi clinici che in genere indicano l'avvicinarsi della morte, soprattutto per prendere una scelta .


Il gatto miagola di notte? Cause e soluzioni

Il gatto miagola di notte? Cause e soluzioni

Una delle lamentele più comuni dei proprietari di gatti, è legata al loro forte 'pianto' nel bel mezzo della notte.Questo comportamento è purtroppo molto comune, soprattutto nei gatti anziani..


Il Gatto sbava: cause e problemi

Il Gatto sbava: cause e problemi

I gatti in genere non sbavano, anche se in alcune circostanze (per esempio quando sono molto rilassati e fanno le fusa) è possibile che si verifiche una leggera ipersalivazione. Se, invece, il vostro.


Perchè il Gatto dorme con me?

Perchè il Gatto dorme con me?

Ci sono diversi motivi per cui al gatto piace dormire con voi: per la temperatura, il comfort, il senso di sicurezza e per il rapporto d'amore che ha con voi. Per noi può essere molto rilassante e p.


Tranquillanti naturali per Gatti

Tranquillanti naturali per Gatti

Terapie naturali e rimedi casalinghi per gatti sono ormai in piena espansione, non solo nel campo della salute umana, ma anche in medicina veterinaria, e questo è dovuto alla necessità di trattare i.


-->