Sabato 4 Luglio 2020

I Gatti sanno nuotare?

I gatti sono comunemente noti come una delle poche creature che odiano stare in acqua.
Anche se questo può essere vero per la maggior parte dei gatti, il discorso non può essere generalizzato a tutti.


I gatti di solito tendono ad evitare l'acqua ma sono pochi i proprietari che hanno provato a fare loro un bagnetto, quindi non possiamo dire per certo se tutti i gatti hanno un rapporto conflittuale con essa.

I gatti sono come proprio come le persone quando si tratta di preferenze.
Per esempio come alcuni gatti vanno pazzi per il pesce, altri non lo sopportano.

Alcuni amano essere coccolati mentre altri diventano nervosi appena cercate di farlo.
E così alcuni gatti disprezzano acqua, e altri la amano.

I gatti hanno paura dell'acqua?

Alcuni scienziati hanno cercato di spiegare alcuni motivi per cui alla maggior parte dei gatti non piace l'acqua.
  • Una è che il pelo del gatto, non essendo impermeabile, diventa impregnato d'acqua provocando sensazioni fastidiose.

  • I gatti sono sensibili agli odori, e si è quindi ipotizzato che magari al vostro gatto non piace l'odore di alcune sostanze chimiche presenti
    nell'acqua di rubinetto.

  • I gatti domestici, non essendo abituati molto all'acqua, tendono ad evitarla proprio per la parte diffidente del loro carattere.

Ma allora il Gatto sa nuotare oppure no ?

La risposa è SI. Gli antichi egizi basavano alcune tecniche di pesca sfruttando la capacità da predatore del gatto.

Alcuni gatti nuotano per piacere, per esempio, il Turco Van è anche conosciuto come il gatto del nuoto. I grandi gatti della giungla, come i giaguari e le tigri, passano molto tempo in acqua e sono grandi nuotatori.

Foto gatto fa il bagno
Quindi sebbene la maggior parte dei gatti odiano l'acqua, è anche vero che non la temono, e se ci sarà bisogno di un tuffo non esiteranno a farlo (per esempio se si sentono attaccati e non c'è altra via d'uscita o se c'è qualcosa in acqua che li intrighi).

Molti gatti selvatici delle zone più aride del mondo, dove piove molto raramente, di solito amano sempre fare un tuffo in acqua e rinfrescarsi quando le temperature sono elevate.

Insegnare al gatto a nuotare

Il nuoto può trasformarsi in un'attività fisica eccellente per i nostri gatti. Oltre a mantenere l'animale in forma rafforza i muscoli. Anche se la maggior parte dei gatti non ama bagnarsi, con un po' di pazienza e dedizione si può insegnare ad un gatto a nuotare.

Prima di tutto bisogna sapere che i gatti sanno nuotare per istinto naturale, ma ciò non significa che potete lanciarlo in acqua senza preparazione. Questo potrebbe causare un trauma all'animale e rifiutarsi in futuro di riprovare, e addirittura potrebbe annegare.

Quando i gatti non "sentono" più il terreno con le zampe e l'acqua inizia a entrare dalla bocca e interferire con la respirazione, vanno in panico e potrebbero affogare.

Per insegnare al gatto a nuotare, bisogna iniziare a giocarci dentro una piccola piscina o vasca. A poco a poco si abituerà all'acqua e alla nuova attività e inizierà a piacergli.

A differenza dei cani, i gatti hanno bisogno di un po' più di stimolazione quando si tratta di imparare il nuoto. Quindi, bisognerà cercare qualcosa che attiri la loro attenzione in modo che siano stimolati ad entrare in acqua.

Come insegnare?
Vi consigliamo di iniziare a insegnare al vostro gatto a nuotare già da cucciolo, ma dopo essere stato vaccinato e preferibilmente nei giorni più caldi. Qualsiasi animale domestico che deve imparare a nuotare ha bisogno di stimoli, così da avere la volontà di entrare in acqua.

Una buona alternativa è quella di gettare un giocattolo o uno spuntino in piscina per farglielo raccogliere. Anche chiamarlo da dentro la piscina può diventare uno stimolo affinchè il gatto entri in acqua.

Se con queste strategie il vostro gatto si decide di entrare in acqua, continuate a dargli degli snack in modo che rimanga motivato a nuotare e senza paura.

All'inizio, per evitare che il gatto stanchi, è necessario sorreggerlo con le mani sotto la pancia e con il corpo in avanti. È importante anche aiutare o insegnare al gatto ad uscire dall'acqua, dato che non escono quasi mai dalle scale. A tal proposito, il livello dell'acqua è molto importante affinchè possa uscire agevolmente dalla piscina.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->