Venerdi' 24 Novembre 2017

Il cane fa cattivo odore: cosa fare?

  • Pubblicato il:  01/02/2017

Un cane che ha fa cattivo odore e a cui puzza il pelo è qualcosa di disgustoso!

A volte il cattivo odore è così forte che la stanza in cui soggiorna diventa addirittura inabitabile.

Quante volte vi è capitato di:


  • Appena lavato il cattivo odore ritorna il giorno dopo o, peggio, subito dopo
  • Collegamenti sponsorizzati

  • Dopo avergli fatto il bagno le vostre mani rimangono impregnate del suo odore

  • Vi vergognate quando qualcuno cerca di accarezzare il vostro cane

  • L'odore è così forte che si è costretti a ventilare la casa o a trovare soluzioni drastiche

Come se ciò non bastasse, i problemi del cattivo odore sono spesso associati con la caduta dei peli.

E' ora di farla finita,. Da oggi saprete esattamente cosa fare per ottenere un risultato degno di un toelettatore. E questo a casa vostra!

Come risolvere questo problema?

Non vi preoccupate, ci sono alcuni rimedi per deodorare naturalmente il pelo del cane, anche se funzionano solo temporaneamente in attesa di trovare la causa del cattivo odore.

Se il vostro cane non fa il bagno da molto tempo, è arrivato il momento di dargli un bella ripulita...

bagno al cane

Utilizzare il bicarbonato di sodio per lavare il Cane


Una soluzione semplice, veloce ed efficace è quella di lavare il cane senza acqua:

  • Utilizzate uno shampoo a secco, aggiungendo del bicarbonato di sodio

  • Lasciate agire per qualche minuto

  • Spazzolare energicamente, facendo attenzione a non fargli del male, per eliminare i residui in eccesso di bicarbonato

Più il cane emana cattivo odore, più attenzione dovrete mettere nel distribuire il bicarbonato di sodio nel suo mantello.

Il bicarbonato di sodio è un rimedio naturale e sicuro per deodorare il vostro cane, e in profondità!
E' ideale lavare i cani durante l'inverno, o per i cani timorosi dell'acqua


Se tornate da una passeggiata e il vostro cane è sporco di fango o si è bagnato in qualche pozzanghera, sicuramente farà un bell'odore di pesce scaduto.

In questo caso non avete scelta !! Ha bisogno di un bagno.

Nel caso in cui al vostro "amico peloso" non piacesse l'acqua, la tecnica dello shampoo a secco e bicarbonato è un'ottima opzione.

Altri due modi per utilizzare il bicarbonato di sodio sul cane bagnato sono:

  • Versare il bicarbonato di sodio direttamente nella vasca da bagno e lavare il cane per bene.

  • Mescolare il bicarbonato allo shampoo per cani dentro una bottiglia di plastica, e utilizzare la miscela per lavarlo

La quantità di bicarbonato usato dipende dalle dimensioni del cane, e anche se non ci sono controindicazioni, bisogna fare attenzione lo stesso per evitare che il cane leccandosi lo ingoi.

L'aggiunta di bicarbonato di sodio aiuta a regolare l'eccesso di sebo e quindi a limitare il ripetersi di odori sgradevoli nel cane

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Aceto di mele o aceto bianco

Secondo la testimonianza di alcuni americani, sembra che sciacquare il pelo del cane con aceto di mele o aceto bianco diluito a metà con acqua, avrebbe effetti benefici sull'odore dei peli di un cane.

Segreti per profumare il Cane

Probabilmente avrete notato che quando lasciate il vostro cane dal toelettatore, al ritorno lo ritrovata con il pelo liscio, setoso e con un odore gradevole!

Un po' come quando si va dal parrucchiere !
Ma come fanno? Qual è il loro segreto per ottenere un risultato così perfetto?

  • Utilizzare un prodotto di qualità
    Non esiste alcun miracolo, i prodotti venduti nei supermercati sono troppo aggressivi per la pelle e i peli di un cane.

    Mascherano gli odori ma non agiscono in profondità.
    Di conseguenza, provocano la caduta dei peli e l'odore torna molto rapidamente.

    E' proprio questo che toelettatori e allevatori hanno capito, ed è per questo che utilizzano solo prodotti di qualità professionale.
    Provateli, e sarete sorpresi dai loro risultati!

    Ovviamente sono molto più costosi, ma alla fine vedrete che ne varrà certamente la pena.

    • Questi shampoo hanno un'azione deodorante e di disinfezione molto più potente. E' possibile diluirli con acqua.

    • Data la loro efficacia, non sarà necessario lavare spesso il vostro cane, ma solo in caso di necessità

    • I peli diventano più forti e più resistenti, e non c'è bisogno di acquistare altre lozioni per trattare la perdita di pelo

  • Scegliete un prodotto adatto al vostro cane

    • osservate il tipo di pelo del cane, e in caso di dubbi preferite i gli shampoo universali

    • prestate attenzione al colore: alcuni shampoo sono formulati per un colore specifico di pelo (nero, bianco, cioccolato ...).
      Se il vostro cane ha un pelo opaco, questa è una buona soluzione per ridare brillantezza.

    • attenzione anche all'età del cane, i cuccioli hanno la pelle più sensibile ed è meglio optare per uno shampoo meno aggressivo

    • de il vostro cane tende ad avere peli aggrovigliati, esistono formulazioni che aiutano a districarli

    Spesso non è necessario utilizzare profumi o deodoranti, e non acquistare questi prodotti solo al fine di eliminare la puzza dal vostro cane perchè non funzioneranno. Infatti agiscono solo per profumare.

Nel frattempo, fate attenzione a non lavare il cane troppo spesso.
I cani dovrebbero essere lavati una volta al mese.

L'azione dell'acqua sulla pelle del cane può ridurre la quantità di sebo, uno strato protettivo della pelle del cane contro parassiti, funghi e sporcizia ...

Se il vostro cane si sporca, ci sono shampoo a secco di qualità professionale che sono altrettanto efficaci:

  • Non c'è bisogno di spruzzi d'acqua evitando spesso un pantano in casa

  • Il prodotto può essere portato ed utilizzato ovunque

  • Ideale per i cani paurosi o per coloro che non amano l'acqua

cane puzza alito cattivo

Il cane puzza? Identifichiamo gli odori

Come abbiamo visto, un cane che emana cattivo odore può essere semplicemente sporco e magari ha bisogno di una buon bagno.

Ma a volte la puzza si ripresenta il giorno, e la cosa diventa scoraggiante!

Se succede questo, bisogna diventare un pò investigatori e cercare di capire da dove provengono questi odori sgradevoli e improvvisi:

  • Assicuratevi che il vostro shampoo sia adatto per il vostro cane (PH regolato) e cercate di seguire i consigli che vi abbiamo descritto sopra.

  • Controllate dove dorme il cane. E' pulito? Un cane che dorme in un cestino sporco, acquisisce l'odore della sua cuccia

  • Cane soffre di flatulenza? Avete cambiato tipo di alimentazione o soffre di cattiva digestione?

Ricordate che se il vostro cane ha un cattivo odore, non bisogna lavarlo più di una volta alla settimana, e senza eccezioni!

Anzi, così facendo si rischia di compromettere la protezione naturale della pelle.

Deodorizzare ceste, cuscini e altri accessori simile con un buon lavaggio con aceto bianco!

Cause più comuni del cattivo odore del Cane

Ecco un piccolo elenco di alcune delle cause che possono causare un cattivo odore.

  • Seborrea
    E' un eccesso di sebo che può essere secco o grasso.

    - Se la seborrea è asciutta, i peli del cane appaiono cerosi.

    - In caso di seborrea grassa, la pelle e i peli del cane hanno un aspetto oleoso.

    C'è anche una condizione, chiamata dermatite seborroica, in cui i peli del cane contengono piccoli puntini neri.

  • Tartaro
    Se il cane emana anche un cattivo odore dalla bocca, è probabile che, quando lecca, depositi sul suo pelo i batteri responsabili dell'alito cattivo.

  • Allergia
    L'allergia del cane può essere difficile da diagnosticare.
    Tuttavia, i cani allergici in genere sviluppato papule, alcune delle quali causano anche un cattivo odore.

    In caso di dubbio, consultare il veterinario.

  • Carenze alimentari
    Se il cane segue una dieta sbilanciata o meno sana, potrebbero insorgere carenze di vitamina necessarie per la regolazione del sebo e quindi innescare una seborrea.

    Inoltre, una dieta non sana può anche causare l'insorgenza di un'allergia responsabile del cattivo odore del pelo.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere