Domenica 24 Maggio 2020

Nuovo trattamento per le allergie nel Cane

Foto Nuovo trattamento per le allergie nel Cane

E' stato di recente introdotto un nuovo farmaco per il trattamento delle malattie allergiche della pelle nel cane, una delle condizioni più frustranti che i veterinari trattano quotidianamente.


La malattia della pelle provocata da allergie è anche pesante per i proprietari di cani, anche perché richiede ripetute visite in strutture veterinarie e la somministrazione a lungo termine di farmaci per via orale, che a volte hanno discutibile efficacia e frequenti effetti collaterali .

I veterinari prescrivono diversi farmaci per controllare il prurito causato da un'allergia cutanea.
Gli antistaminici hanno pochi effetti collaterali (in genere sedazione), ma non sono molto efficaci.

Prodotti topici come shampoo e spray medicati possono alleviare il prurito, ma l'effetto è solo temporaneo.

Gli acidi grassi e la ciclosporina contribuiscono a migliorare la barrier

a della pelle, ma possono richiedere un mese o anche più, per avere i primi miglioramenti, ed inoltre sono abbastanza costosi.

I farmaci più efficaci a più rapida azione sono i glucocorticoidi (steroidi). Tuttavia, gli steroidi possono causare gravi effetti collaterali come ulcere gastrointestinali, diabete mellito, pancreatite, e la malattia di Cushing.
Gli steroidi sono generalmente sicuri da usare solo in un breve periodo (ad esempio, quando un cane soffre di allergia per poche settimane all'anno).

Tra le nuove opzioni di trattamento per le malattie allergiche della pelle nei cani c'è il farmaco Oclacitinib
E' un inibitore della Janus chinasi e riduce la produzione di citochine che causano l'infiammazione e il prurito associati a patologie allergiche della pelle.

Secondo il produttore, il farmaco inibisce selettivamente i recettori della Janus chinasi-1 (JAK1) e della Janus chinasi-3 (JAK3) , ma ha un effetto minimo sulla Janus chinasi 2 (JAK2) che sono importanti nella produzione di cellule del sangue e per aumentare la funzione immunitaria.

Oclacitinib è stato inserito nel mercato per la sua efficacia contro il prurito causato da allergie da pulci, allergie alimentari, dermatite da contatto e dermatite atopica (malattia della pelle molto pruriginosa causata da allergie ambientali).
Dovrebbe dare i primi effetti benefici entro quattro oredall'assunzione e può controllare efficacemente il prurito per 24 ore.

Il produttore del farmaco conferma anche l'assenza di effetti collaterali significativi.

Non deve essere usato nei cani al di sotto dei 12 mesi di vita, perché può aumentare il rischio di rogna demodettica (malattia diagnosticata nei cuccioli), o nei cani con infezioni gravi.

Sicuramente non sarà una pillola magica che risolve tutti i problemi allergici del cane, ma magari potrebbe migliorarne la vita in molti cani con prurito cronico.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->