Giovedi' 14 Dicembre 2017

Imipramina (Tofranil) - Farmaci per cani e gatti

  • Pubblicato il:  06/06/2017
Foto Imipramina (Tofranil) - Farmaci per cani e gatti

L'imipramina, nota anche con il nome di marca Tofranil®, è un farmaco usato in cani e gatti con problemi comportamentali, ed appartiene ad una classe di farmaci chiamati antidepressivi triciclici.

Collegamenti sponsorizzati

I disturbi comportamentali nei cani e nei gatti sono uno dei motivi più frequenti per cui i proprietari vanno dal proprio veterinario, e rappresentano anche una frequente causa di eutanasia, soprattutto quando questi problemi sono troppo accentuati e pericolosi.

Ultimamente, i veterinari stanno dando sempre più maggiore peso all'addestramento e alla modifica comportamentale, adottando al tempo stesso farmaci per uso umano, tra cui l'imipramina.

Altri farmaci simili sono l'amitriptilina, la nortriptilina, la desipramina e la doxepina.

L'imipramina aumenta i livelli cerebrali dei neurotrasmettitori, la serotonina. Aumentando i livelli di serotonina, il comportamento del cane o del gatto variano.

L'imipramina è un farmaco da prescrizione e può essere somministrato solo sotto la supervisione di un veterinario.

Collegamenti sponsorizzati

Usi di Imipramina per cani e gatti

L'imipramina viene usata principalmente per modificare i comportamenti indesiderati nei cani e gatti.

I problemi comportamentali trattati con imipramina sono: l'incontinenza urinaria (incapacità di controllare la minzione), la cataplessia e l'ansia da separazione (comportamento anomalo del cane associato alla separazione dal proprietario).

Precauzioni e effetti collaterali

L'imipramina può provocare alcuni effetti collaterali negli animali.

Questo farmaco non deve essere usato in animali con ipersensibilità nota o allergie al farmaco, in animali domestici con storia di crisi epilettiche e in animali in stato di gravidanza o malati.

Imipramina non è un farmaco molto comune tra gli animali, anche se gli effetti collaterali e tossici sono scarsi. Sono disponibili anche altri farmaci per l'uso nei cani per il trattamento dell'ansia di separazione.

Imipramina può interferire con altri farmaci come i barbiturici, tranquillanti, la cimetidina e gli inibitori della monoammina ossidasi.

L'effetto collaterale più comune è la sedazione. Altri effetti collaterali sono: tachicardia, tremori e iper-eccitablità. Dosi elevate possono essere altamente tossiche.

Dosi e modalità di somministrazione di Imipramina per cani e gatti

Imipramina è disponibile in forma di compresse da 10 mg, 25 mg e 50 mg. in forma di capsule capsule da 75 mg, 100 mg, 125 mg e 150 mg e in forma iniettabile in fiale da 12,5 mg / ml.

Il farmaco non deve mai essere somministrato senza prima aver consultato il proprio veterinario.

PER I CANI
- da 2,2 a 4,4 mg / kg una o due volte al giorno. Alcuni veterinari raccomandano dosaggi fino a 20 mg per cane ogni 12 ore.
La dose varia in base al tipo di comportamento da modificare.

PER I GATTI
- da 0,5 a 1 mg / kg una o due volte al giorno.

Guarda il Video

Video che spiega come somministrare un farmaco al Cane
Video che spiega come somministrare un farmaco al Cane

La durata della somministrazione dipende dalla condizione da trattare, dalla risposta al farmaco e dallo sviluppo di eventuali effetti collaterali.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento