Venerdi' 21 Giugno 2019

Ansia da Separazione nel Cane: sintomi e trattamento

Foto Ansia da Separazione nel Cane: sintomi e trattamento

L'ansia da separazione è un problema comune per il cane, e non è un problema da sottovalutare.
Cani che in un primo momento sembrano solo ansiosi di vedere i loro padroni, spesso stanno sviluppando un caso conclamato di ansia da separazione

Comportamenti frequenti di un cane che soffre di ansia da separazione sono:


- Ha bisogno di stare vicino a voi continuamente.
- Ricevi lo stesso saluto"frenetico" ogni volta che torni a casa, che siano stati 5 giorni o 5 minuti.
- Il suo umore cambia notevolmente, quando state per uscire di casa
- Si comporta in maniera strana (distruttiva) quando non siete a casa

Molte persone tendono a confondere i sintomi sottili di ansia da separazione con gesti di amore. In realtà, se il cane non ha ancora avuto un significativo episodio di ansia, potreste pensare che il vostro cane sia davvero innamorato e devoto di voi.

Un altro errore che potrebbe commettere il proprietario di un cane con ansia da separazione è quello di scambiare il comportamento distruttivo in loro assenza con un comportamento scorretto. Credono che il loro cane agisca per noia o per rabbia per essere stato lasciato solo.

Perchè un cane soffre di ansia da separazione?

Ci sono varie ragioni per cui un cane può sviluppare ansia da separazione quando è a casa da solo, tra cui:

  • Il cane non è mai stato lasciato da solo in casa o non si è mai separato da una persona in particolare

  • C'è qualcosa di cui il cane ha paura o che lo intimorisce all'interno della casa. Ad esempio il postino che arriva e suona alla porta o un forte temporale. I cani tendono a sentirsi più vulnerabili quando sono soli, quindi è facile per loro sviluppare paure specifiche, specialmente quelle che hanno una natura sensibile o nervosa.

  • La morte di un compagno di giochi. In genere si tratta di un altro cane che condivideva con lui uno legame stretto, ma gli attaccamenti forti possono essere anche quelli con altre specie, come i gatti.

  • La noia. In genere riguarda i cani giovani ed energici che soffrono quando vengono lasciati da soli per troppo tempo (specialmente quando non sono abbastanza allenati). Questi cani possono trovare il loro divertimento mordendo i piedi dei tavoli o razziare i bidoni della spazzatura.

Segni di ansia da separazione

Se il cane ha sviluppato una forma di ansia da separazione, potrebbe vivere l''equivalente di un attacco di panico umano e non ha alcun controllo:

  • Vocalizzi: un cane con ansia da separazione potrebbe abbaiare e lamentarsi per tutto il tempo che il suo padrone è lontano.

  • Ipersalivazione: l'eccessiva salivazione è considerata dagli esperti come una bandiera rossa per l'ansia di separazione, soprattutto quando l'eccesso di bava si verifica solo quando il cane è da solo o crede di esserlo.

  • Gli incidenti in casa: il vostro cane potrebbe iniziare a defecare e urinare in posti diversi della casa anzichè in un punto costante, e questo accade solo quando è da solo o crede di essere solo.

  • Comportamento distruttivo: i cani con ansia da separazione in genere possono causare danni a porte e finestre (punti di uscita), o ad oggetti personali come vestiti, cuscini, o il telecomando del televisore. Lasciare questi cani in un canile o in un dog parking è spesso causa di una escalation di comportamenti distruttivi e di autolesionismo.

  • Quando rientrate in casa il cane potrebbe diventare molto eccitato. Possono anche urinarsi addosso, sbavare o bere eccessivamente.

  • Quando siete in casa potrebbe seguirvi dappertutto, e quando vi preparate per uscire inizia a mostrare comportamenti ansiosi, ad esempio ansimando e tremando.

Molti cani che mostrano i suddetti comportamenti spesso non soffrono di vera ansia da separazione, quindi non siate troppo precipitosi a emettere diagnosi e assicuratevi sempre che non ci siano altri motivi medici. Ad esempio, un cane che continua a fare i suoi bisogni fisiologici in casa (soprattutto se è già stato addestrato) potrebbe soffrire di una malattia non diagnosticata.

I cani con ansia da separazione hanno un comportamento distruttivo che è qualcosa che va al di la di un comportamento temporaneo o occasionale: abbaiare o ululare per ore, la distruzione di mobili che spesso porta anche a ferite sulle zampe o ad alcuni denti rotti, e il comportamento nevrotico, inizia prima che lasciate casa e finisce solo quando rientrate.

Se siete confusi, e non sapete se il vostro cane soffre di ansia da separazione o di semplice noia, ricordate quindi che i comportamenti che derivano da uno stato di ansia da separazione si verificano solo quando non siete in casa.

Consigli su come alleviare i sintomi

L'obiettivo nel trattamento dell'ansia da separazione nel cane è quello di ridurre la sua dipendenza dal suo padrone in modo da sentirsi al sicuro anche quando rimane solo.

Per aiutare il cane a sentirsi più indipendente ci sono alcune tecniche e strategie di modificazione comportamentale, tra cui:

  • Non rispondete in alcun modo ai suoi tentativi di ottenere la vostra attenzione abbaiando, piagnucolando, saltellando o scalpitando. Non guardare, parlare, o toccare il cane quando è alla ricerca di attenzioni.

  • Ignorate il cane per 30 minuti prima di uscire di casa. Pochi minuti prima di uscire dalla porta, prendete un peluche per distrarlo dalla vostra partenza.

  • Quando tornate a casa, ignorate e non interagite con il cane fino a quando non è rilassato.

  • Non urlare o infliggere punizioni fisiche al cane quando arrivate a casa e notate segni di distruzione o un "pasticcio" sul pavimento. E' molto importante ricordare che questi non sono segni di un comportamento scorretto, ma sono dovuti all'ansia clinica, e il vostro cane non ha il controllo di se stesso quando li commette. Punirlo, soprattutto dopo l'accaduto, non farà altro che aumentare il suo livello di ansia..

Altre raccomandazioni

- Lasciate il cane con un capo di abbigliamento o una coperta con il vostro profumo.

- Lasciate piccoli dolcetti e i suoi giocattoli preferiti intorno alla casa per poterli scoprire e abbassare lo stato di stress.

- Assicuratevi che il cane faccia esercizi fisici, passeggiate quando siete a casa.

- Confrontatevi con il veterinario di fiducia circa la possibilità di somministrare al cane rilassanti omeopatici, nutraceutici ed erbe.

Con il tempo, la pazienza e la perseveranza, la maggior parte dei cani con ansia da separazione possono ridurre di molto i loro sintomi.

Trattamento dell'ansia da separazione nei cani

Anche se la maggior parte dei veterinari sono contrari alla prescrizione di farmaci per trattare l'ansia da separazione nei cani, ci sono casi in cui possono aiutare l'animale, e anche noi, a superare questi problemi.

Molti farmaci da prescrizione usati per trattare l'ansia e la depressione nei cani appartengono alla stessa classe di farmaci per uso umano (e contengono alcuni delle stesse molecole). Basta una pillola al giorno per far rilassare il cane, ma bisogna stare attenti perché questi farmaci, se usati per molto tempo, possono avere gravi effetti collaterali come convulsioni, reazioni allergiche, aggressività o altri cambiamenti di umore.

Spesso questi farmaci rendono il cane assonnato, quindi molti proprietari preferiscono somministrarli prima di uscire di casa.

Ovviamente, prima di dare qualsiasi farmaco al cane parlatene con il tuo veterinario e cercate sempre di usare le sue prescrizioni e modi di somministrazione alla lettera.

Perché la punizione non serve a niente?

È naturale che i proprietari siano arrabbiati o delusi quando tornano a casa e trovano il caos o i vicini infastiditi. Vedendo i loro proprietari arrabbiati, molti cani mostreranno un "comportamento di pacificazione", le loro orecchie si abbassano, assumono una postura remissiva e la loro coda potrebbe essere nascosta tra le gambe. Alcuni distolgono lo sguardo e socchiudono gli occhi, come se stessero per dire "non sono stato io".

Il comportamento di pacificazione è spesso interpretato come colpevolezza, e erroneamente alcuni proprietari credono che il cane sappia che cosa ha fatto e vuole scusarsi. Potrebbero quindi ritenere che tutto quel disordine in casa sia stato fatto apposta o per dispetto per aver lasciato solo il cane.

Questa convinzione, li porta spesso a sgridare e punire severamente il cane.

Qualsiasi punizione inflitta al cane quando si ritorna a casa non aiuterà a risolvere il problema. I cani associano la punizione a quello che stanno facendo in quel momento e quindi un cane non collegherà la punizione con le loro azioni precedenti, anche se vengono portati sulla "scena del crimine". Ciò non vuol dire che non riescono a ricordare cosa è successo, semplicemente non sono in grado di stabilire una relazione tra la punizione e qualcosa che hanno fatto ore prima.

La punizione non è solo inutile, ma è anche probabile che peggiori il problema. Infatti, oltre ad essere ansioso per la vostra assenza, il cane cane sarà preoccupato per il vostro ritorno, il che può rendere molto, molto peggio, la situazione.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->