Venerdi' 20 Ottobre 2017

Intossicazione da farmaci nel Cane

  • Pubblicato il:  04/10/2016

Ogni anno, centinaia di cani sono portati di urgenza dal veterinario perché hanno ingerito una sostanza tossica.

Anche se molti proprietari di animali sono a conoscenza dei potenziali veleni e pericoli in casa, molti non sanno che molti farmaci comuni per gli esseri umani possono rappresentare un serio pericolo per il proprio amico a quattro zampe.

Collegamenti sponsorizzati

Tra i farmaci più comuni per uso umano che possono provocare seri problemi al vostro cane ci sono:

(FANS) Farmaci antinfiammatori non steroidi

In cima alla lista dei farmaci ad uso umano che possono essere ingeriti accidentalmente dal vostro animale ci sono i farmaci anti-infiammatori o FANS.

Il cane è estremamente sensibile ai composti di questi farmaci anche ingerendone una piccola dose.
I gatti possono soffrire di malattie ai reni e al fegato, e qualsiasi animale può sviluppare ulcere del tratto digestivo.

I sintomi di avvelenamento da FANS comprendono disturbi gastrointestinali, vomito, feci sanguinolente, eccessiva sete, aumento della frequenza della minzione, spasmi e convulsioni.

Paracetamolo

In ordine di graduatoria troviamo un altro farmaco anti-infiammatorio chiamato Acetaminofene, Tylenol, Tachipirina per il raffreddore e sinusite che contengono paracetamolo.

I gatti sono particolarmente sensibili al paracetamolo, e solo due compresse possono risultare fatali.
Se il cane ingerisce paracetamolo può riportare un danno epatico permanente, e maggiore è la dose, e più è probabile che si verifichino danni ai globuli rossi.

I sintomi di avvelenamento da paracetamolo sono letargia, difficoltà di respiro, urine scure, diarrea e vomito.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Pseudoefedrina

La pseudoefedrina è un composto decongestionante che si trova in numerosi farmaci per il alleviare i sintomi del raffreddore e della sinusite.
Molti di questi preparati contengono anche paracetamolo.

La pseudoefedrina e la fenilefrina, un altro decongestionante, sono altamente tossici per i cani.
Una singola compressa contenente 30 mg di pseudoefedrina può causare segni clinici di tossicità, e solo tre compresse possono essere fatali.

Antidepressivi

Se il vostro cane o gatto ingerisce un antidepressivo, i sintomi possono includere svogliatezza, vomito e, in alcuni casi, una condizione nota come sindrome da serotonina.

Questa condizione può causare agitazione, disorientamento e alta frequenza cardiaca, insieme con l'innalzamento della pressione sanguigna e della temperatura corporea, tremori e convulsioni.

Per qualche ragione ancora sconosciuta, i gatti sono attratti da questi farmaci, che possono causare gravi effetti collaterali neurologici e cardiaci.
Alcune marche comuni di antidepressivi sono Prozac e Lexapro.

Farmaci per il trattamento del diabete

Se voi o un membro della vostra famiglia assume un farmaco orale per il diabete come la glipizide e la gliburide, dovete essere sicuri di lasciare questi farmaci fuori dalla portata del vostro animale.

Farmaci per il diabete possono causare una caduta pericolosa dei livelli di zucchero nel sangue e causare convulsioni , disorientamento, mancanza di coordinamento.

Farmaci per ADD e ADHD

I farmaci per il disturbo da deficit dell'attenzione (ADD) e il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) appartengono al gruppo delle anfetamine e sono molto pericolose per gli animali domestici.

Il consumo di piccole quantità di questi farmaci può causare tremori, convulsioni mortali, temperatura corporea elevata e problemi cardiaci.

Derivati della vitamina D

I derivati dalla vitamina D come il calcitriolo e il calcipotriolo vengono utilizzati per trattare una vasta gamma di condizioni mediche nell'uomo, tra cui l'osteoporosi, i problemi alla tiroide e la psoriasi.

Questi composti possono essere fatali se ingeriti dal cane o dal gatto perché possono aumentare i livelli di calcio nel sangue.
I segni di tossicità includono perdita di appetito, vomito, aumento della minzione e sete eccessiva a causa dell'insufficienza renale.

I beta-bloccanti

Questi farmaci, utilizzati per il trattamento dell 'ipertensione, se ingeriti dal cane anche in quantità molto piccole, possono causare seri problemi.

Possono innescare una pericolosa diminuzione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca.

Le benzodiazepine e sonniferi

Le benzodiazepine e i sonniferi come Xanax, Klonopin, Ambien e Lunesta, sono studiati per ridurre l'ansia e aiutare le persone a dormire meglio.

Tuttavia, negli animali domestici, a volte hanno l'effetto opposto.
Circa la metà dei cani che ingeriscono sonniferi possono causare grave letargia, mancanza di coordinazione, e la respirazione rallentata.

foto cane intossicazione farmaci
Nei gatti, alcune forme di benzodiazepine possono causare insufficienza epatica.

Prevenzione

Per evitare che il vostro cane o gatto inferisca accidentalmente farmaci, è necessario che questi siano tenuti sicuro e fuori dalla loro portata, e non somministrare mai il farmaco a nessun animale senza prima aver consultare il veterinario.
  • Non lasciare mai le pillole in un sacchetto di plastica, i sacchetti sono facili da masticare. Assicurarsi che tutti i membri della famiglia e gli ospiti facciano lo stesso, mantenendo i loro farmaci fuori dalla portata dell'animale.

  • Se conservate il farmaco in un contenitore per pillole, accertatevi di conservarlo in un armadio, in quanto il vostro cane potrebbe pensare che sia un giocattolo di plastica.

  • Appendete la vostra borsa o zaino. Gli animali sono esseri curiosi, e amano esplorare il contenuto della vostra borsa.

Ricordate: quasi il 50 per cento di tutti i casi di avvelenamento di animali domestici coinvolgono i medicinali per uso umano.

Tutti gli animali metabolizzano i farmaci in maniera diversa dalle persone, e anche erbe medicinali senza prescrizione medica e apparentemente innocue, tra cui vitamine e minerali per gli esseri umani, possono causare gravi intossicazioni.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere