Sabato 24 Agosto 2019

Perchè i gatti fanno le fusa?

Le fusa del gatto possono significare piacere, ma anche dolore. I gatti piccoli di 2 giorni sanno già come fare le fusa, e mantengono questo comportamento per tutta la vita. La spiegazione fisica delle fusa del gatto non è ancora del tutto chiara, e al momento vi sono tre teorie che sostengono che questo strano suono viene prodotto in modi diversi:
  • Per alcuni le fusa del gatto vengono generate da rapide vibrazioni dei muscoli della laringe durante l'inspirazione e l'espirazione.
  • Altri pensano che sono emesse da false corde vocali.
  • Altri ancora pensano invece che le fusa hanno origine nella vena cava posteriore.

In verità, ciò che affascina gli scienziati non è tanto capire come si generano, ma sapere il motivo per cui i gatti fanno le fusa. In parole povere, si vuole conoscere ciò che il gatto cerca di comunicarci con questi "affascinanti suoni", come se volesse dire "Sto bene, sono felice" o "Non mi sento molto bene, stammi lontano".

Quindi, potrete sentire le fusa del vostro gatto quando è rilassato o ha voglia di coccole, ma anche se è affamato, stressato o ha dolore. Tutto dipende dalla storia, dal contesto e dalle aspettative.

Il Gatto fa le fusa da quando nasce

Un gatto può iniziare a fare le fusa già dopo 2 giorni di vita. Si pensa che le fusa tra mamma e cucciolo sono un mezzo per comunicare, orientarsi, sapere che tutto va bene.

Un gattino fa le fusa e sua madre può rispondergli. In questo caso, fare le fusa è un mezzo di comunicazione usato quando non esistono ancora altri modi per farlo.

Cosa dice la scienza?

Lo studio più recente sulla fusa del gatto è del 2009. È stato pubblicato sulla rivista Current Biology e osserva che i gatti hanno imparato a emettere alcune fusa particolari quando vogliono qualcosa da noi, e subito.

E' molto simile al pianto di un bambino che ci spinge a soddisfare i desideri del nostro "compagno peloso".

fusa del gatto
Con le fusa, i gatti secernono una sostanza nel cervello, chiamata endorfina, che provoca piacere. È logico che il benessere e le fusa vadano di pari passo, e ci sono gatti che ripetono questi suoni in momenti piacevoli (quando ci si addormenta, quando si va a mangiare...).

Ma questa endorfina può anche agire come antidolorifico nei momenti di dolore. Un gatto investito da poco o in cura può fare le fusa, e questo non è affatto un momento di piacere.

Le fusa dovrebbero avere anche un effetto autocalmante per il gatto, è a volte può essere anche interpretato come un modo per non essere ferito.

Le fusa ci calmano

Se le fusa sono di piacere, può avere un effetto antidolorifico naturale per gli esseri umani. Mettersi a dormire accanto a un gatto mentre fa le fusa ci rilassa.

Ci sono studi che dimostrano che le fusa hanno un effetto positivo sulla nostra salute, altri che sostengono che il modo migliore per calmare un bambino è quello di fargli ascoltare le fusa di un gatto.

Perchè il mio gatto non fa le fusa?

Se un gatto smette di fare le fusa potrebbe avere:

  • Laringite. Se il gatto ha smesso di fare le fusa e non non vuole mangiare, potrebbe soffrire di una laringite che gli crea dolore durante la deglutizione del cibo ed anche emettere suoni, come le fusa, diventa piuttosto difficile. È meglio portarlo da veterinario per avere cuna conferma che si tratti di infiammazione della laringe.

  • Nervosismo. Un gatto a volte smette di fare le fusa quando è nervoso, soprattutto quando viene introdotto in un nuovo ambiente o quando viene alterata la sua routine ambientale e alimentare.

  • Vecchiaia. Alcuni gatti fanno le fusa quando sono giovani, ma man mano che invecchiano, iniziano a diminuire e talvolta non ne fanno più. Si tratta solo un evento naturale per alcuni gatti.

  • Trauma. A volte i gatti smettono di fare le fusa quando sono feriti. Se non riuscite a trovare alcun segno di lesione meglio farlo visitare dal veterinario.

  • Spaventato. Un gatto pauroso diventa rigido e inizia a tremare. A volte possono scappare e smettere di fare le fusa. Se il vostro gatto per qualche motivo è spaventato, prova ad avvicinarlo con cura e a rassicurarlo con qualche delizia e coccole.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->