Venerdi' 29 Maggio 2020

Perchè il Cane ha l'alito cattivo?

Caro veterinario, il mio cane ha alito cattivo! Perché i cani hanno l'alito cattivo? Spesso, l'alitosi è il primo segno che il vostro cane ha in atto una malattia dentale.


La maggior parte dei cani passano tutta la loro vita senza una corretta spazzolatura o cure dentistiche professionali, lasciandoli inclini ad una serie di problemi orali e dentali.

Perchè i denti mal curati del cane causano alitosi?


  • Placca e batteri. I batteri sono ovunque e amano attaccare anche i denti. Quel sottile patina che si sente al mattino dopo che non ci siamo lavati i denti la sera prima, è un sottile strato di batteri e anche nei cani succede la stessa cosa. Non lavando i denti si forma la placca, che a sua volta predispone la formazione di tartaro e l'alito cattivo nei cani.

  • Formazione di Calcoli. I cani, come gli esseri umani, hanno ghiandole salivari che aiutano, attraverso la saliva, a lubrificare il cibo nella cavità orale. Queste ghiandole salivari sono posizionati sopra i denti.

    I minerali presenti nella saliva induriscono la placca che si forma sui denti e creano piccole pietre o calcoli. I batteri, i peli e i materiali ingeriti creano, insieme a queste piccole pietre, una melma puzzolente.

  • Denti marci. Nel corso del tempo, le gengive del cane possono infettarsi, soprattutto se i denti non vengono adeguatamente puliti. Questa infiammazione è chiamata gengivite che, se non trattata, potrebbe evolvere in malattia parodontale.

    La malattia paradontale nei cani si sviluppa dopo che la placca e il tartaro si sono infiltrati sotto la gengiva, portando con essi anche i batteri.

  • Denti rotti. Molti cani possono rompersi i denti durante la masticazione di giocattoli troppo duri, pietre o ossa. L'80% dei denti rotti dei cani sono infetti, porta a mal di denti, problemi alimentari, cambiamenti comportamentali e alito cattivo.

  • Malattie gastrointestinali. Un altro motivo che può causare cattivo odore nella bocca del cane sono i problemi gastrointestinali, cioè tutte quelle malattie che colpiscono il sistema digestivo.

    Le cause possono essere diverse: un'infezione, l'ingestione di un alimento o di un prodotto in cattive condizioni o persino da stress. Evitarli in certi casi può essere difficile, ma vi consigliamo sempre di controllare tutto ciò che il vostro cane ingerisce, aiutandolo anche a condurre una vita sana con un regolare esercizio fisico e una buona alimentazione.

  • Altre malattie. Bisogna prestare molta attenzione perché l'alitosi può essere un segno che il cane è malato. Dalle infezioni alle gengive (gengivite, parodontite) a problemi gravi come insufficienza renale, ostruzione intestinale, diabete, ecc. possono causare alitosi.

E' importante che il cane faccia esami di routine del cavo orale almeno ogni 6-12 mesi. Se vengono riscontrati problemi, il veterinario valuterà se iniziare le cure appropriate. Una volta che i denti del cane sono puliti e i problemi dentali trattati, è consigliabile iniziare una cura giornaliera di mantenimento in casa.

foto cane spazzolino denti

Come prendersi cura dei denti del cane a casa?

La cura regolare deve essere fatta in casa e dovrebbe idealmente iniziare quando il cane è ancora cucciolo.

  • Spazzolatura. I piccoli cuccioli possono essere "addestrati" alla spazzolatura dei denti ogni giorno e molti di questi la trovano anche abbastanza rilassante. La spazzolatura quotidiana è la migliore cura dentale per il nostro cane, anche se alcuni cani non ne sono affatto contenti.

  • Dentifricio. Un dentifricio per cani dovrebbe contenere enzimi naturali che aiutano a combattere placca e tartaro. Esistono in commercio vari tipi di dentifrici per animali gustosi e dal sapore diverso (menta ,vaniglia, manzo e pollo). Vi consigliamo di scegliere sempre un dentifricio di buona marca.

    A volte, si può essere tentati di provare rimedi casalinghi per l'alito cattivo del cane ma vi consigliamo di prendere un dentifricio a base di enzimi nei negozi di animali da compagnia o attraverso il vostro veterinario.

  • Spazzolino, dito o panno. Iniziare con una piccola quantità di dentifricio sullo spazzolino da denti, sul dito o su un vecchio pezzo di tessuto. Molti persone utilizzano garze usa e getta.

    Mettete il cane a proprio agio, preferibilmente sdraiato, lavatevi le mani e massaggiate delicatamente la parte esterna dei denti e delle gengive. Non preoccuparti per la parte interna dei denti, queste parti sono difficili da raggiungere e l'accumulo di placca in genere è minore.

  • Risciacqui con additivi. Un'altra opzione per la cura dentale del cane da fare a casa, soprattutto se la spazzolatura non è possibile, sono i risciacqui dentali con additivi speciali. Questi prodotti sono più efficaci se combinati con la spazzolatura.

  • Giocattoli mascellari. Sono utili per controllare la placca batterica e il tartaro perché stimolano la salivazione. La saliva combatte placca e tartaro.

  • Dieta equilibrata.Una dieta di qualità, completa, equilibrata e digeribile evita molti problemi gastrointestinali. Rafforza anche il sistema immunitario del cane e lo protegge da alcune malattie che possono essere correlate all'alitosi.

Guarda il Video

Come lavare i denti al Cane
Come lavare i denti al Cane

Rimedi naturali per combattere l'alito cattivo nel Cane

Se si tratta di una malattia o di un effetto collaterale di qualche farmaco, purtroppo non c'è nulla da fare, almeno fino a quando il cane non guarisce o smette di prendere quei farmaci. Ma se il cane ha l'alitosi e non è malato o sta assumendo farmaci, ecco alcuni rimedi naturali che possono aiutarvi a risolvere il problema:

  • Cannella: aggiungete un cucchiaino di cannella nella cibo del vostro cane, due o tre giorni alla settimana. Aiuta a diminuire la puzza quando il cane respira, ed inoltre è un rimedio benefico perché apporta antiossidanti, antinfiammatori e rilassanti muscolari, il tutto in modo naturale.

  • Olio di cocco: aggiungete un cucchiaino di olio di cocco vergine alla dieta del cane 2-3 volte alla settimana. Questo rimedio, oltre a rinfrescare l'alito, stimola il sistema immunitario e migliora lo stato della pelle se è secca o squamosa e ridona lucentezza al mantello.

  • Carote: la carota cruda può essere utilizzata come snack o premio per il cane, in quanto è un buon modo per migliorare l'igiene orale.

  • Aceto di sidro di mele: aggiungetene un po' al cibo o all'acqua del cane. L'aceto di sidro di mele ha un effetto neutralizzante contro l'alitosi. Anche se ad alcuni cani non piace il gusto, provate e se vedete che non va... beh, non usatelo più.

  • Alghe: sono prodotti in polvere a base di alghe che vengono aggiunte al cibo e riducono l'alitosi e la formazione di placca.

Conclusioni

I cani non devono avere l'alito cattivo per troppo tempo. In alcuni casi potrebbe essere dovuto a un problema banale, come l'aver ingerito qualcosa che non doveva e altre volte potrebbe essere indicativo di un problema ben più serio.

Quindi, quale consiglio bisogna seguire? Pulire spesso i denti, controllare regolarmente i denti e fare una visita al veterinario almeno ogni 6 mesi sono le migliori misure per prevenire questo problema.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->