Mercoledi' 17 Gennaio 2018

Pesce Betta: caratteristiche, cure e alimentazione

  • Pubblicato il:  14/12/2017

Il pesce Betta è noto per i suoi colori vivaci e le sue spettacolari pinne. Ne esistono di vari tipi e forme e sono anche conosciuti come pesci combattenti siamesi per l'aggressività maschile nei confronti di altri pesci Betta.

Collegamenti sponsorizzati

Attualmente, i pesci Betta sono una delle specie ittiche più amate dagli amanti dell'acquario, grazie alle loro ridotte dimensioni, ai bei colori e alle belle code e pinne che creano un effetto vaporoso.

Caratteristiche del pesce Betta

Il pesce Betta è stato scoperto per la prima volta nel sud-est asiatico. Il suo habitat sono le risaie, i canali di scolo e le calde pianure alluvionali della regione.

I pesci Betta si abituarono a frequenti inondazioni, tempeste, siccità devastanti e ai cambiamenti climatici, aiutando questi pesci ad adattarsi molto bene a eventi estremi.

Questo pesce ha la capacità unica di respirare ossigeno direttamente dall'aria, ma anche di assimilarlo dalle sue branchie. Di conseguenza, i pesci Betta possono sopravvivere per brevi periodi anche fuori dall'acqua, e se necessario, possono inalare l'aria in assenza di acqua (purché rimangano umidi).

pesce betta acquario
Sebbene i Betta riescano tollerare piccoli spazi e una scarsa qualità dell'acqua, si adattano meglio nei piccoli acquari. Devono avere almeno due litri di acqua, con ricambi regolari.

  • Il nome scientifico del pesce Betta è Betta splendens

  • Il Betta è un pesce d'acqua dolce

  • Il pesce Betta può vivere 2 anni, ma in cattività possono vivere fino a 4 o 5 anni.

  • in genere la loro lunghezza arriva fino a 6,5 cm.

  • Colori del pesce Betta: allo stato selvatico sono verdi, marroni o rossastri, ma attualmente, grazie all'allevamento selettivo in cattività, ne esistono di molti altri colori come il blu, il rosso intenso, l'arancio, il marrone, il nero, il viola, il rosa, il bianco e il platino.

  • La temperatura preferita dell'acqua per un pesce Betta è 28-30 °C.

Perchè si chiama pesce Betta?

Il pesce Betta deve il suo nome a un antico clan di guerrieri, chiamato Bettah. Al pesce è stato dato questo nome perchè è un combattente... e dopo che i combattimenti tra pesci erano diventati popolari nella metà del diciannovesimo secolo.

pesce betta rosso
In effetti, questo "sport" divenne così famoso in Thailandia che l'ex re del Siam lo regolò e lo tassò! Gli spettatori di questo sport scommettevano sul coraggio del pesce, invece dei danni inflitti dal vincitore.

Tipi di pesci Betta

Oltre a tutti i colori che abbiamo menzionato, esistono diversi tipi di pesci betta o sottogruppi, classificati in base alle loro caratteristiche morfologiche. Si tratta di diversi fenotipi della stessa specie. Alcuni dei tipi più apprezzati sono:

  • Il pesce betta corona: è una modifica che è stata fatta alla coda e alle pinne. Queste hanno delle piccole dentature, simili alla forma di una corona. È stato creato nel 1997 da un allevatore thailandese.

  • Il pesce betta cooper: è caratterizzato da colori speciali. Ha una tonalità scura, che riflette la luce con toni metallici. Da qui il suo nome, dal momento che "cooper" significa rame.

  • Il pesce betta drago: è caratterizzato da scaglie più grandi, che riflettono la luce in modo diverso, emettendo scintille biancastre.

Alcuni allevatori stanno sviluppando pesci Betta con altre caratteristiche, tra cui il drago nero cooper o il pesce drago rosso.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Pesci Betta: femmine o maschi?

Come sapere se un pesce betta è maschio o femmina? Fino a due mesi di vita, i maschi e le femmine di pesci betta sono praticamente gli stessi, e non è possibile differenziarli per il loro aspetto esteriore.

pesce betta bianco
Dopo due mesi, iniziano a sviluppare le loro caratteristiche sessuali, ed è più facile sapere se si tratta di un maschio o di una femmina.

CARATTERISTICHE PESCE BETTA FEMMINA
  • Le femmine hanno la coda e le pinne molto più piccole e meno sviluppate.
  • I colori del pesce Betta femmina sono di solito più pallidi, quindi i toni biancastri o brunastri sono i più comuni. Anche se alcune femmine hanno il corpo colorato, non sviluppano, in genere, colori diversi (come invece succede ad alcuni maschi), ma vedrete nelle femmine un singolo colore.
  • Il corpo della femmina ha una forma leggermente diversa, che si nota meglio se vista insieme al maschio. Il corpo della femmina betta è un po' più largo.

CARATTERISTICHE PESCE BETTA MASCHIO
  • Le loro pinne dorsali (nella parte posteriore), quelle del ventre e la loro pinna caudale (la coda) sono più grandi, infatti duplicano e talvolta triplicano le dimensioni del pesce stesso.
  • Il maschio ha colori molto più luminosi e forti, e possono avere più colori contemporaneamente. Quindi se vedete un pesce rosso intenso, o blu intenso, e che ha più di una tonalità di colore, probabilmente si tratta di un maschio.
  • Il corpo del maschio di betta è un po' più lungo e più sottile di quello della femmina.

Prendersi cura di un pesce Betta

I Betta sono pesci relativamente facili da curare. Questo pesce ha bisogno di un acquario con acqua fresca e calda. L'acqua dovrebbe avere una profondità di circa 15 centimetri e non è necessario posizionare rocce sul fondo.

La temperatura ideale per il pesce betta è compresa tra 28 e 30 °C.

L'ideale è averne solo uno nell'acquario, e se ne volete di più avrete bisogno di un acquario più grande. Alcune persone sono riuscite a far convivere un paio di betta insieme, un maschio e una femmina. Purtroppo, molte volte la il betta maschio può attaccare la femmina.

Con un acquario abbastanza grande, potreste provare ad avere un piccolo gruppo di 3 o 4 femmine. Tuttavia, per precauzione, bisogna osservarli regolarmente, per escludere che non ci siano litigi o problemi. Le femmine di Betta non sono aggressive come i maschi e possono coesistere in piccoli gruppi, ma a volte possono essere aggressive.

In caso di problemi, dovreste separarli immediatamente in modo da evitare lesioni e stress.

Ricordate che il loro habitat naturale sono gli stagni e le risaie, quindi è consigliabile posizionare alcune piante "non tossiche" nell'acquario.

Cosa mangia il pesce Betta?

Anche se è possibile nutrire il pesce betta con del cibo commerciale appositamente preparato per la razza, vi consigliamo comunque di integrare la loro dieta con altri alimenti, in modo da non causare carenze di nutrienti.

pesce betta di vari colori
Ad esempio, gli alimenti vivi sono i loro preferiti, e alcuni di questi sono molto nutrienti e benefici per la loro salute.

Tra i vari alimenti che possono mangiare i pesci betta troviamo:
  • Larve di zanzara
  • Krill, aiuta a mantenere vivi e brillanti i colori del pesce betta
  • Dafnia o pulci d'acqua
  • Vermi grindal
  • L'Artemia, è un piccolo crostaceo molto nutriente
  • Occasionalmente, calamari crudi o gamberi, sempre in piccoli pezzi

Qualità dell'acqua per i Betta

Quando si pulisce l'acquario di un pesce betta, assicurarsi di estrarre solo un terzo dell'acqua e sostituirlo con acqua fresca e pulita.

Ciò consentirà al pesce di adattarsi alla nuova temperatura e al pH dell'acqua pulita, ed inoltre si evita di alterare l'equilibrio biologico dell'acquario.

Se l'acqua ha un livello di cloro troppo alto, dovreste aggiungere una goccia di decloratore prima di aggiungerla all'acquario. Non usare mai sapone o disinfettanti per pulire ornamenti e decorazioni.

Posso mettere un pesce betta con altri pesci nello stesso acquario?

Bene, questa domanda è importante. Non è consigliabile far coesistere un pesce betta in un acquariocon altri pesci molto attivi, come per esempio i Guppy. Questi pesci sono più veloci e più attivi rispetto ai Betta, il che rende i pesci betta stressati e potrebbero morire.

Evitate anche di introdurre altri pesci territoriali come il Betta, perchè i combattimenti sono assicurati e questo potrebbe causare la morte del pesce.

Accessori per l'acquario di un pesce Betta

Il pesce Betta ama vivere in acquari dove potersi nascondere, soprattutto le femmine. Quindi, mettere alcuni nascondigli nell'acquario aiuterà a mantenere questi pesci felici.

Se volete aggiungere alcune piante, utilizzate solo piante vive o piante create appositamente per i pesci Betta, evitando così che possano danneggiare le belle ma delicate pinne.

È possibile aggiungere ghiaia acquatica o sabbia sul fondo.

A differenza di altri pesci, i Betta possono sopravvivere anche senza una pompa d'aria. Questo è il motivo per cui i Betta vengono messi in ciotole senza una filtro d'aria collegato. Detto questo, prosperano meglio in un serbatoio aerato .

Gli acquari devono avere una copertura per impedire al pesce di saltare, e devono essere riempiti non più dell'80 percento della loro capienza totale.

Consigli prima di acquistare un pesce betta

Prima di acquistare un pesce betta ci sono alcune cose che dovreste sapere.

Ad esempio, bisogna osservare alcune caratteristiche fisiche del pesce che avete intenzione di acquistare, perché vi daranno degli indizi sulla loro salute.

Alcune malattie dei pesci betta o segni negativi possono essere:

  • Il pesce ha la pancia gonfia? Se vedi strani grumi sulla pancia del pesce, di solito sono sintomo di qualche malattia o infezione parassitaria. In tal caso, è meglio scegliere un altro esemplare.

  • I suoi occhi stanno bene? Assicurati che gli occhi del pesce siano in buone condizioni, che abbiano la forma normale, e non presentino ulcere o ferite.

  • Come sono le pinne e la coda del pesce betta? Un segno di salute è che le pinne e la coda siano intere e senza zone lesionate.

  • Si trova sul fondo dell'acquario o si muove? Se vedete che il pesce sembra malato o poco attivo, è anche sceglierne un altro, poiché potrebbero essere segni di malattia o debolezza.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere