Martedi' 12 Dicembre 2017

Piometra del Cane: cause e trattamento

  • Pubblicato il:  22/02/2017

La piometra è una grave infezione dell’utero del cane che può portare anche alla morte dell’animale se non viene curata in tempo.

Collegamenti sponsorizzati

Caratteristiche e cause della piometra nel cane

La piometra è una condizione che colpisce l'utero che si verifica a causa di un disturbo ormonale (ormoni sessuali), con maggiore incidenza nei due mesi successivi al ciclo mestruale.

Lo squilibrio ormonale porta alla produzione eccessiva di muco e secrezione da parte delle ghiandole della parete uterina.

La cervice è chiusa, e queste secrezioni si accumulano all’interno dell’utero.
Se questo accumulo di muco diventa eccessivo, anche una piccola infezione uterina di origine spesso complica il quadro clinico.

La piometra in genere è maggiormente diagnosticata nei cani con più di sette anni e che non sono stati sterilizzati

La causa esatta di questo squilibrio ormonale non è ancora nota.
Tuttavia, alcuni casi di piometra sono causati da un abuso o da un uso improprio di alcuni trattamenti ormonali (per far abortire il cane, o per interrompere o prevenire il calore), e in questo caso la malattia può svilupparsi nelle femmine di qualsiasi età.

Sintomi di piometra nel Cane

Ci sono due forme principali di piometra nei cani:

  • Piometra a collo chiuso
    Le secrezioni si accumulano all’interno dell’utero e non vi è alcuna perdina dalla vulva del cane.
    Si può notare però una marcata distensione addominale.

  • Piometra a collo aperto
    La pressione dalle secrezioni riesce ad aprire la cervice, e si può osservare dello scarico vulvare mucopurulento, a volte con la presenza di sangue.

I sintomi sono spesso aspecifici, a prescindere dalla presenza di scarico vulvare.

Il cane è depresso e anoressico, potrebbe iniziare a bere e urinare in grandi quantità (poliuria-polidipsia), e talvolta può esserci ipertermia (febbre).

I sintomi generali sono più marcati in caso di piometra a collo chiuso.
La cagna è molto stanca, potrebbe vomitare e disidratatarsi.
Questo stato a volte può portare a shock e progressivamente al coma.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

La diagnosi di piometra

La piometra dovrebbe essere presa in considerazione nel caso in cui un cane non sterilizzato con più di sette anni presenta uno stato depressivo improvviso, anoressia e / o poliuria-polidipsia nei mesi successivi al suo calore.

La diagnosi è abbastanza facile da eseguire, soprattutto se sono presenti perdite vulvari.
Se, invece, si tratta di piometra a cervice chiusa, è più difficile da riconoscere.
Il veterinario in genere eseguirà delle radiografie o un’ecografia addominale.
Entrambe queste tecniche di imaging rivelano l'anormale espansione dell’utero e la presenza di fluido all’interno.

Anche gli esami del sangue sono utili.
La conta delle cellule spesso mostra un aumento del numero di globuli bianchi (neutrofili in particolare).

Altri test biochimici possono mostrare un aumento dei livelli di urea e creatinina nel sangue, nonché di verificare se è presente uno stato di disidratazione e di insufficienza renale concomitante.

Trattamento della piometra nei Cani

La piometra è una grave condizione che deve essere trattata rapidamente.
Il trattamento più comune e più efficace è quello chirurgica.

radiografia piometra cane
Consiste in una ovaio-isterectomia, vale a dire che entrambe le ovaie e l'utero vengono rimossi completamente.
Dopo l’intervento i cani saranno trattati con un terapia di fluidi e di antibiotici.

Il trattamento chirurgico è più efficace perché permette un recupero completo e rapido.
Inoltre, impedisce il verificarsi di recidive.

Infatti, esistono trattamenti medici per la piometra del cane, ma sono meno curativi e il rischio di sviluppare recidive è abbastanza alto.
Questi trattamenti sono riservati per i cani la cui condizione clinica è compromessa e non possono quindi sottoporsi ad intervento chirurgico.

I trattamenti medici mirano a stimolare la dilatazione cervicale e a provocare le contrazioni delle pareti uterine in modo far defluire le secrezioni presenti all’interno dell’utero.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere