Giovedi' 23 Novembre 2017

Il Cane può mangiare pesche?

  • Pubblicato il:  14/06/2017

Posso dare la pesca al cane? Le pesche fanno bene o male al cane? Le pesche sono uno dei frutti più dolci e più deliziosi, e da maggio a dicembre, trovare un frutto altrettanto buono è davvero difficile!

Collegamenti sponsorizzati

La pesca è ricca di vitamine e minerali, fanno bene alla salute ma vanno consumate con moderazione. Possono essere utilizzate come ingredienti nei rimedi omeopatici, come trattamenti di bellezza e anche nell'aromaterapia.

Considerando tutte queste proprietà, è naturale che i proprietari di cani si domandino se è possibile condividere questo dolce e succulento frutto con il proprio cane. Ma allora, "I cani possono mangiare le pesche?"

Le pesche contengono molti minerali come potassio, ferro, zinco e calcio. Grazie alle poche calorie, le pesche non contengono grassi e colesterolo, e sono un'ottima fonte di fibra alimentare. Possono quindi essere utilizzate come alimento alternativo per controllare il peso del cane.

Offerte saltuariamente rappresentano un'ottima opzione ai biscotti e caramelle per cani commerciali. La fibra extra può aiutare l'animale nella digestione, fortificando il sistema immunitario e prevenendo le infezioni.

Le pesche sono veramente una delizia e possono essere gustate anche dai nostri cani.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

I cani possono mangiare pesche?

Considerando il gusto e i benefici di questo frutto, i proprietari saranno felici di sapere che questo la pesca è completamente sicura per il cane.

La pesca succulenta e dolce può aiutare la digestione e i movimenti intestinali, migliorando potenzialmente il tratto digestivo del cane e riducendo il rischio di infezioni. Anche se l'eccessivo consumo di pesche può portare a lievi casi di diarrea, è solo l'alta quantità di zucchero che provoca questo sintomo temporaneo.

Come sempre, quando si introduce un nuovo cibo al cane, bisogna sempre farlo in modo progressivo, in modo da capire se sono ben tollerate. In caso di dubbi, o se subentrano problemi intestinali, è sempre necessario rivolgersi al proprio veterinario.

pesche per cani
Le pesche sono ricche di vitamine ma anche di proteine ​​vitali che aiutano la riparazione dei tessuti e aumentano la resistenza del sistema immunitario. Le pesche possono anche migliorare la funzionalità epatica e renale, consentendo una filtrazione delle tossine più efficace.

Il problema del nocciolo

Anche se il frutto non è dannoso, il nocciolo al centro della pesca deve essere assolutamente evitato, in quanto contiene piccole quantità di cianuro, una sostanza altamente velenosa sia per l'uomo che per i cani e causare problemi di salute all'animale.

Quindi, prima di dare la pesca la cane, assicuratevi di togliere sempre il nocciolo e di tagliarla a fettine.

Se nel vostro giardino avete un albero di pesche, bisogna stare attenti in quanto gli alberi stessi contengono cianuro nelle foglie. A tal proposito, vi consigliamo di recintare l'albero e di tenere d'occhio il cane affinchè non si avvicini troppo.

Se il vostro cane ha mangiato una pesca con il nocciolo, consultate il veterinario e monitorate l'animale attentamente nelle ore successive, in modo da escludere sintomi da avvelenamento.

cane mangia pesca
Fate anche attenzione soprattutto a sintomi come il soffocamento, blocco intestinale, gonfiori, comportamenti anomali e avvelenamento.

Siate consapevoli del fatto che il nocciolo della pesca rappresenta un serio pericolo di soffocamento e, poiché i cani amano masticare, potrebbe rimanere bloccato in gola e causare problemi durante la deglutizione o nello stomaco.

Conclusioni

Le pesche, come tutti gli altri frutti, dovrebbero essere offerti al cane solo come piccolo spuntino e sempre con moderazione. Troppe pesce possono causare diarrea nel cane e quindi un bel pasticcio che dovrete ripulire dopo!

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere