Lunedi' 15 Luglio 2019

Problemi al cuore nel Cane: cosa fare?

Anche il cane può soffrire di cuore e avere problemi cardiaci. I problemi cardiaci interessano un numero considerevole di cani e, in particolare, si verificano con l'avanzare dell'età. Tuttavia, alcune di queste malattie possono riscontrarsi anche nei cani giovani, di qualsiasi razza e taglia.


E' importante saper riconoscere, quindi, alcuni dei sintomi che avvertono che il cane soffre di una insufficienza cardiaca e imparare a misurare i battiti cardiaci del cane.

Problemi di cuore nel Cane

Il cuore di un cane, come per le persone, può ammalarsi. La malattia cardiaca può svilupparsi per cause diverse e generalmente dipende dalle dimensioni del cane.

A volte il problema si riscontra nelle valvole cardiache, condizione che si sviluppa più frequente nei cani di piccola taglia.

Alcuni batteri che infettano la bocca del cane di piccola taglia possono influenzare le valvole cardiache, una specie di porte che controllano l'entrata e l'uscita di sangue e che potrebbero manlfunzionare provocando la così detta insufficienza valvolare.

Altre volte, questo organo vitale perde la sua funzione principale, cioè quella di pompare il sangue in tutto il corpo. Questa malattia si nota soprattutto nei cani di taglia grande.

In questi casi il cuore non funziona correttamente, perché non è in grado di restituire il sangue al resto del corpo, e la condizione viene chiamata cardiomiopatia dilatativa.

cane stanco

Segni di insufficienza cardiaca nei cani

Un cane con problemi cardiaci non riesce a ricevere il sangue necessario di cui ha bisogno per svolgere la sua normale attività.

Poiché il sangue trasporta sostanze nutritive e ossigeno, essenziali per la vita, i muscoli e gli organi dell'animale sono costretti a ridurre il loro funzionamento. Circa il 60% dei cani di piccola razza (compresi i cani di razza Yorkshire ) soffrono di malattie cardiache, anche se in forma lieve e asintomatica.

Un cane che mostra eccessiva stanchezza durante l'esercizio fisico, durante un gioco o una passeggiata all'aria aperta può aver sviluppato un problema cardiaco.

Il cuore con insufficienza cardiaca fatica a pompare il sangue con l'ossigeno, e non raggiunge i muscoli nella quantità necessaria. Questo si traduce in stanchezza, cianosi (colorazione bluastra delle mucose), tosse e problemi respiratori come l'affanno e il respiro accelerato, in quanto il cane tenta di assimilare più ossigeno possibile.

Uno dei motivi per cui un veterinario vuole approfondire una normale visita di routine è la tosse. La tosse non deve mai essere considerata una cosa normale, quindi se il vostro cane tossisce, vi consigliamo di portare il cane subito dal medico.

Il malfunzionamento del muscolo cardiaco può causare anche una anomala circolazione sanguigna, che spesso causa ritenzione di liquidi nell'addome. Questo fa sì che la pancia diventi gonfia. Ovviamente, esistono tanti altri motivi del gonfiore addominale nel cane, ma solo il veterinario può determinare la diagnosi corretta. Di solito, questo sintomo è accompagnato da perdita di massa muscolare e mancanza di appetito.

Un altro segno insolito, ma estremamente allarmante, è lo svenimento quando il cane diventa eccitato. Di solito, svengono ma si riprendono velocemente. In questi casi, fare controllare il cane da uno specialista.

cane problemi cardiaci

Diagnosi delle malattie cardiache nel Cane

Qualsiasi sintomo che dovesse sorgere deve essere esaminato da un medico affidabile. Dopo un'anamnesi dettagliata e un esame fisico generale, il veterinario può richiedere alcuni test più accurati, come l'elettrocardiogramma e qualche radiografia.

A seconda della causa, il veterinario può consigliare il trattamento più adeguato per il cane. In alcuni casi, i farmaci controllati possono risolvere e controllare i sintomi, altre volte, invece, l'unica opzione è quella chirurgica (nei limiti del possibile).

Gli esami di routine possono aiutare con la prevenzione. Inoltre, la salute di un animale può essere preservata con una buona alimentazione, evitando cibi ad alto contenuto di sodio e spuntini ipercalorici. Un altro importante suggerimento è quello di stimolare l'animale a fare attività fisica evitate uno stile di vita sedentario.

Guarda il Video

Come misurare i battiti cardiaci nel Cane
Come misurare i battiti cardiaci nel Cane

Misurare i battiti cardiaci nel Cane

Il corpo di un cane che soffre di un problema cardiaco cerca di lavorare più velocemente del normale per compensare il deficit di sangue che viene inviato nel corpo.

Questo fenomeno viene comunemente conosciuto con il termine di "tachicardia".

Misurazione del battito cardiaco del cane può essere un modo utile per identificare una insufficienza cardiaca.

1- Per fare questo, posizionate il vostro cane di fianco, senza forzarlo e in modo che si senti rilassato.

2- Posizionate le dita (non il pollice) a metà circa della coscia, dal momento che in questa zona è più facile sentire il polso del cane.

3- Iniziate a contare il numero di battiti cane per 15 secondi e moltiplicate il numero dei battiti per quattro per ottenere il numero di battiti al minuto cane.

4- Ripetere almeno per tre volte l'operazione per essere sicuri che il conteggio è corretto.

Il numero di pulsazioni regolari per un cane che pesa meno di 13 chili varia tra 100 e 160 al minuto.
Per un cane con peso maggiore il numero di battiti si riduce approssimativo tra 60 e 100 battiti al minuto.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->