Sabato 24 Agosto 2019

Secrezioni occhi cane: cause e trattamento

Come gli esseri umani, anche i cani producono secrezioni nei loro occhi. Queste croste possono essere biancastre, acquose e trasparenti, altre volte, invece, sono verdi, giallastre e dense. A seconda del colore e della consistenza è possibile capire se si tratta di un evento normale o di una infezione o malattia oculare.


In questo articolo parleremo di quelle secrezioni (occhi sporchi) che dovrebbero essere oggetto di valutazione veterinaria.

Come faccio a capire se il Cane ha problemi agli occhi?

I cani, come gli esseri umani, possono sviluppare malattie degli occhi, tra cui la cataratta, il glaucoma, la congiuntivite etc... E' per questo che bisogna portarlo regolarmente dal veterinario, anche se è ancora solo un cucciolo, perché attraverso degli esami, il medico capirà se l'animale ha una predisposizione ai problemi oculari.

Ecco alcuni sintomi che potrebbero comparire se il vostro cane ha un problema agli occhi:

  • Cambiamento nel comportamento, è più irritato o apatico
  • Sensibilità alla luce, cerca luoghi più bui per proteggersi
  • Il cane inciampa contro oggetti e mobili della casa
  • Si gratta frequentemente gli occhi con le zampe
  • Ingiallimento degli occhi
  • Lacrimazione
  • Occhi socchiusi o lampeggianti
  • Cambiamenti nel colore degli occhi
  • Infiammazione degli occhi

Come abbiamo già detto, se il vostro cane presenta uno qualsiasi dei sintomi sopra riportati, portatelo da un veterinario per evitare che la condizione peggiori.

Secrezione oculari causate da un'ulcera

Sappiamo tutti quanto i cani amino annusare tutto quello che trovano, sporgendo il muso tra arbusti e piante. Purtroppo, questa loro curiosità potrebbe inconsciamente causare danni alla cornea dei loro occhi.

Anche quando giocano, sono a volte un po' ruvidi, ancor più quando giocano con altri cani ad inseguirsi e a mordersi l'un l'altro senza malizia. Durante questi giochi possono involontariamente graffiare l'altro cucciolo e causare piccole lesioni all'occhio.

Piccoli tagli o ulcere dell'occhio di un cane non sono visibili, e solo un veterinario, attraverso apparecchiature diagnostiche, è in grado di esaminare.

Le piccole ulcere possono infettarsi di batteri e sviluppare una congiuntivite nel cane, i cui sintomi sono lacrimazione e la presenza di secrezioni verdi o gialle.

In questi casi, il trattamento si basa sulla somministrazione di due farmaci, un unguento per rimarginare le ulcere o le lesioni della cornea e un collirio per far regredire l'infezione che causa la congiuntivite.

Ovviamente, solo un veterinario può prescrivere questi farmaci, dal momento che esistono tipi diversi di infezioni.

Secrezioni causate da infezione batterica

C'è anche la possibilità che il vostro cane sia stato semplicemente infettato da una delle tante malattie dell'occhio di cui possono soffrire i cani, e nella maggior parte dei casi sono trasmesse da cane a cane.

Anche questo tipo di infezione è considerata congiuntivite, quindi a seconda dell'origine il veterinario saprà se si tratta di una congiuntivite acquisita o di una congiuntivite contagiosa.

Anche in questi casi il trattamento dipende dal tipo di infezione, dal momento che esistono tanti ceppi diversi in grado di causare queste infezioni. In linea generale, il trattamento consiste in un collirio prescritto dal veterinario, e un antibiotico specifico a secondo della gravità.

Occhi del cane con secrezioni verdi o gialle

A secondo del colore della lacrimazione dell'occhio del cane, è possibile capire se è normale o si tratta di qualcosa di più serio. L'eccessiva lacrimazione non è mai normale, e se forma croste e muco verde o giallastro vi consigliamo di andare da un veterinario perché si tratta quasi sempre di un'infezione.

Le infezioni oculari non devono essere mai trascurate, e non esistono rimedi o trucchi casalinghi miracolosi. Il più delle volte il veterinario vi prescriverà uno o più farmaci adeguati. Se l'infezione non viene trattata bene il cane potrebbe persino diventare cieco.

cane occhi

Come pulire le croste dagli occhi del Cane

Prima di pulire le croste degli occhi al cane, è importante che le mani siano ben lavate con acqua e sapone. Qualsiasi residuo di sporco sulle dita o sulla mano può infettare li occhi dell'animale.

Essendo zone molto delicate, bisogna sapere come scegliere i prodotti da utilizzare per mantenere una corretta igiene degli occhi del vostro cane.

Il modo più sicuro per lavare gli occhi sporchi del cane è quello di inumidire una garza sterile (mai con cotone) con soluzione fisiologica. In questo modo, rimuoverete con cura i residui di sporco rimasti attaccati attorno all'occhio.

Esistono anche altri rimedi casalinghi utili, come la camomilla, anche se molti veterinari dicono che questo tipo di trattamenti domiciliari possono peggiorare la situazione dell'occhio e non vengono puliti correttamente.

Nei cani a pelo lungo, vi consigliamo di tirare e tenere fermi i peli con un elastico in modo da non avere difficoltà durante la pulizia.

Una volta pulito l'occhio, è fondamentale asciugarlo bene. L'umidità, infatti, può causare la proliferazione di funghi, quindi bisogna evitarla il più possibile.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->