Martedi' 26 Marzo 2019

Calcoli renali (nefrolitiasi) nel Cane

  • Pubblicato il:  23/03/2016
Foto Calcoli renali (nefrolitiasi) nel Cane

I calcoli renali nel cane, chiamata anche nefrolitiasi, è una condizione medica caratterizzata dalla presenza di pietre, più o meno piccole, nei reni o nella vescica del cane.


Una funzione del sistema urinario del cane è la rimozione dei rifiuti del corpo in forma liquida. Alcuni rifiuti minerali sono poco solubili e possono formare cristalli.

Se il tempo di transito del cristallo attraverso il sistema urinario è lungo, i cristalli possono interagire e fondersi generando delle vere e proprie pietre.

Cause dei calcoli renali nel Cane

Diversi tipi di pietre possono svilupparsi nell'apparato urinario del cane, e ogni tipo è spesso associato con una causa specifica.

Le cause principali comprendono:
- Infezioni del tratto urinario
- Difetti genetici
- Fattori alimentari
- La somministrazione di alcuni farmaci
- Condizioni o malattie concomitanti o sottostanti

Quando un calcolo ostruisce l'uretra (il passaggio attraverso cui viene espulsa l'urina della vescica), il cane non può fare pipì. In questo caso, se non farà pipì entro 12-24 ore, è necessario portarlo immediatamente dal veterinario.

Nel complesso, i calcoli renali sono leggermente più comuni nei cani di sesso femminile e nei cani di mezza età.

Alcune razze sono più soggette a sviluppare una calcolosi renale, tra cui il Schnauzer miniatura, Barboncino , Yorkshire terrier, Lhasa Apso, Shih Tzu e il Cocker spaniel.
La ritenzione urinaria e la formazione di urina concentrata possono predisporre la formazione di calcoli.

Sintomi

Un cane con un calcolo renale potrebbe anche non mostrare alcun sintomo ed essere diagnosticato durante un normale esame di routine. A volte, invece, ci sono indizi che possono farci sospettare che il cane abbia i calcoli renali. Segni più comuni di calcoli renali nei cani sono:

- Minzione sanguinolenta (sangue nelle urine)
- Dolore addominale
- Infezioni ricorrenti delle vie urinarie
- Vomito
- Il cane ha più sete ma una minzione (poliuria)
- Difficoltà a urinare (disuria)
- Stanchezza e mancanza di energia

Se notate uno di questi sintomi, vi consigliamo di portare il cane da un uno specialista in modo da poter confermare la diagnosi. I sintomi dipendono anche dall'esatta ubicazione, dalle dimensioni, dalla forma e dal numero di calcoli renali.

Diagnosi di calcoli renali nel Cane

I test diagnostici per i calcoli renali possono includere:
- Emocromo completo
- Profilo biochimico
- Analisi delle urine
- Urinocoltura batterica
- Radiografie (raggi X)
- Ecografia addominale o urografia

Trattamento dei calcoli renali nel Cane

A secondo del cane, le opzioni di trattamento raccomandate possono variare.

- Nefroliti inattivi possono richiedere solo un monitoraggio periodico.

- Se le pietre sono piccole o se l'animale non sta avendo gravi segni clinici, può essere tentata una terapia alimentare. E' importante monitorare il vostro cane molto da vicino in questo periodo, in quanto è possibile che non tutte le pietre si dissolvano.

- Se il cane presenta una insufficienza renale o mostra gravi segni clinici associati alla presenza di calcoli, la loro rimozione, chirurgica o tramite litotripsia, è indispensabile.

- La terapia antibiotica è indicata nei cani con infezioni del tratto urinario concomitanti.

- La terapia dei fluidi è indicata nei cani disidratati, che presentano gravi infezioni, o che hanno una insufficienza renale concomitante.

Come prevenire i calcoli renali nel Cane

Per prevenire la formazione di calcoli renali nei cani bisogna seguire alcune linee guida, tra cui:

  • Cambia l'acqua ogni giorno: è importante che il cane beva sempre acqua fresca e pulita, poiché questo lo aiuta a diluire l'urina ed espellere i minerali prima che si aggregino e formino le pietre. Se il cane è particolarmente energico o se fa caldo, deve bere di più.

  • Una buona alimentazione: anche l'utilizzo di cibo per cani di alta qualità aiuta a prevenire la comparsa dei calcoli renali. Il cibo non dovrebbe essere troppo ricco di calcio, di magnesio, fosforo e proteine. Inoltre, esistono degli integratori che aiutano la funzionalità delle vie urinarie.

  • Esercizio fisico regolare: le passeggiate possono aiutare il cane a mantenersi in forma. Una passeggiata quotidiana, aiuterà i suoi reni a rimanere in buono stato.

Questi tre aspetti sono fondamentali per prevenire la formazione dei calcoli renali e altri problemi renali nei cani.

Cosa fare a casa

Se il vostro cane sta seguendo una dieta per cercare di dissolvere i calcoli, non dategli nessuno snack o altre alimenti non consentiti, in quanto potrebbero annullare gli effetti benefici della dieta prescritta.

Somministrate tutti i farmaci e ritornate dal vostro veterinario per effettuare un nuovo check-up. Se il cane è in trattamento per nefrolitiasi e le condizioni peggiorano, contattare subito il veterinario.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->