Giovedi' 14 Dicembre 2017

Perchè il Cane zoppica da una gamba?

  • Pubblicato il:  28/03/2017

Il vostro cane saltella e non riesce ad appoggiare una zampa? Zoppica vistosamente? Non è raro vedere un cane zoppicare su una zampa e qualche minuto dopo camminare di nuovo normalmente.

Se la zoppia persiste per un lungo periodo, e con intensità variabile, può limitare la mobilità del cane.

In questo articolo tratteremo le possibili cause di zoppia del cane.

Collegamenti sponsorizzati

Rottura legamento crociato anteriore(ACL)

Conosciuta come "lesione del calciatore" può colpire anche i nostri cani. Si tratta di una delle malattie canine più ricorrenti in traumatologia veterinaria e che spinge un cane a zoppicare.

COS'E' IL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE?
Si tratta di un nastro fibroso che lega il femore alla tibia, in modo da mantenere la stabilità del ginocchio quando si muove verso l'interno.

C'è un altro legamento crociato che sostiene l'articolazione del ginocchio del cane, il legamento crociato interno, ma quello che tende a rompersi è quello esterno (ACL).

Questi legamenti, insieme ai menischi e ad altre strutture, controllano la mobilità del ginocchio del cane e le strutture adiacenti (femore, tibia e rotula ...).

CI SONO RAZZE PREDISPOSTE ALLA ROTTURA DEL LEGAMENTO DEL GINOCCHIO?
In genere la rottura di questo legamento colpisce soprattutto due diversi gruppi di cani:

  • Cani di taglia medio-piccola, per lo più di mezza età o anziani. Queste razze hanno anche lo svantaggio di essere soggetti a problemi di degenerazione del collagene articolare.

  • Cani di razza gigante o di grandi dimensioni come il Labrador, Rottweiler o il Mastino napoletano.

Tuttavia, qualsiasi cane può subire una rottura del legamento crociato anteriore e sviluppare zoppia. Soprattutto cani pensati che fanno molto esercizio fisico senza riscaldamento, o che saltano dal divano rotando in maniera non naturale la zampa quando atterrano sul pavimento.

cane ferito gamba
COME SI MANIFESTA LA ZOPPIA?
Solitamente un cane con rottura del legamento crociato della zampa posteriore zoppica fin da subito. La rottura è'molto dolorosa e il cane cammina senza poggiare la gamba.

Quando sta in piedi, la zampa interessata tende ad estendersi esternamente, quindi lontano dal corpo per non caricare il peso su di essa. Sono modi per alleviare lo stress sul ginocchio.

L'infiammazione può verificarsi subito dopo la rottura del legamento del ginocchio, ma non è presente. Tutti i sintomi saranno più o meno intensi, a secondo se il legamento è strappato completamente o parzialmente (come una corda sfilacciata).

LA DIAGNOSI
La diagnosi deve essere fatta solo da un veterinario. Se il cane ha troppo dolore potrebbe sedarlo e procedere con alcuni test sul ginocchio.
Se il legamento è strappato, la tibia, durante la manipolazione, scivolerà in avanti, perché non ha nessun vincolo che la tiene unita al femore.

La radiografia, in genere, non confermala rottura del legamento, ma mostra segni di artrosi che possono apparire già nelle prime settimane dopo la lesione.

L'articolazione del ginocchio inizia a degenerare, le superfici articolari diventano irregolari e il tempo può peggiorare la prognosi. Quindi, andate dal veterinario se notate zoppia del cane, anche se minima.

L'esame che riesce a confermare la diagnosi di rottura del crociato anteriore del cane è la risonanza magnetica, ma solo poche cliniche veterinarie sono in grado di eseguire questo esame.

TRATTAMENTO DELLE LESIONI ACL NEL CANE
Ci sono due tipi di possibili trattamenti:

  • Il trattamento medico conservativo nei casi in cui non è raccomandato un intervento chirurgico. Il veterinario consiglierà alcune misure di riabilitazione con la fisioterapia, che possono includere la terapia laser o la riabilitazione dolce in acqua, insieme a farmaci per ridurre l'infiammazione.

  • Il trattamento chirurgico: la chirurgia ricostruttiva del legamento utilizza varie tecniche, ma richiede molta attenzione nei giorni successivi all'intervento nell'evitare bruschi movimenti.
Clicca qui per saperne di più sulla rottura dell'ACL nel cane

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Lussazione della rotula

La rotula si trova nel condilo femorale, in una scanalatura appositamente plasmata.

A volte la rotula del cane si disloca, e inizia a spostarsi lateralmente o medialmente, e può accadere per due cause principali:

  • Congenita: la posizione della rotula tende a dislocarsi per problemi anatomici fin dalla nascita, e di solito colpisce alcune razze come il Barboncino nano, Pechinese, Yorkshire...etc..

  • Traumatica: a seguito di una frattura o di un colpo al ginocchio, la rotula del cane può uscire dalla sua sede e dislocarsi.

I gradi lussazione sono variabili, e possono risolversi limitando l'esercizio, praticando una costante terapia fisica e rafforzando i muscoli del ginocchio.

Razze di grandi dimensioni non sono esenti da questo problema, anzi, la lussazione laterale è molto comune nelle razze giganti.

DIAGNOSI DI ROTULA LUSSATA NEL CANE
I test per diagnosticare la lussazione della rotula e determinare il motivo per cui il cane zoppica di solito sono:

  • Esame fisico del ginocchio, dove il veterinario avverte una sorta di "scricchiolio" durante la manipolazione.

  • Radiografie per evidenziare eventuali segni di artrosi, o la rottura dei condili femorali dopo un colpo traumatico.

  • Artroscopia o risonanza magnetica.
Ci sono varie tecniche chirurgiche, alcune relativamente semplici, come aumentare il solco della troclea, ad altre complicate che mirano alla sostituzione di una parte anteriore della tibia per alleviare la tensione sulla rotula del cane.

Ogni tecnica può variare a seconda del caso e dal grado di lussazione.
Clicca per saperne di più sulla lussazione della rotula nel cane

problemi zoppia cane

La displasia dell'anca nel Cane

La displasia dell'anca è una condizione che ha molteplici cause (fisica, ambientale, alimentare ...), ma ha una base genetica.

In questa patologia, la testa del femore non si adatta correttamente al bacino, e anche se la sua insorgenza è multifattoriale, la maggior parte dei cani presentano la forma genetica.

Le razze più colpite sono il Labrador, Mastino spagnolo o il Dogo di Bordeaux.

Ci sono vari gradi di displasia: quelle lievi possono passare inosservate in un primo momento, ma nei casi da moderati a gravi, i sintomi si notano già a 5-6 mesi di età.

Il cane quando cammina sembra oscillare sui fianchi fino a sviluppare artrite e artrosi. La claudicazione acuta può essere notata in una o in entrambe le gambe posteriori.

Se il legamento che collega la testa del femore con l'acetabolo si rompe completamente, il quadro spesso peggiora rapidamente.

SINTOMI
I sintomi, oltre alla tipica andatura oscillante, sono:

  • Difficoltà a camminare dopo essere stati a lungo a riposo.

  • Rigidità muscolare

  • Movimenti di resistenza, soprattutto quando si salgono o si scendono le scale

  • Infine, quando i cambiamenti degenerativi dell'articolazione dell'anca sono gravi, si evidenzia una zoppia acuta che impedisce la deambulazione.

TRATTAMENTO DELLA DISPLASIA DELL'ANCA NEI CANI
Il trattamento è complesso, anche se si può provare con la riabilitazione fisica nei gradi più lievi, e fornendo cibo di qualità progettato per malattie articolari e delle ossa, con particolare attenzione a non aumentare i livelli di calcio.

Anti-infiammatori e altri farmaci per la cartilagine, come l'acido ialuronico e la condroitina (Effetti benefici della condroitina nei cani), sono indicati per tentare di arrestare la progressione e a migliorare i sintomi.

Nei casi più gravi, la displasia dovrebbe essere corretta con la chirurgia ortopedica, anche se è un intervento molto complicato.

Esistono varie tecniche, dall'asportazione della testa femorale (artroplastica) se il cane è di piccola o media taglia e non deve sopportare molto peso, all'osteotomia tripla pelvica, intervento aggressivo anche se spesso è l'unica soluzione per il nostro cane di tornare a camminare.

Una protesi in titanio andrà a sostituire la testa del femore per diversi anni con grande successo, ma è costosa e riservata ai casi che non rispondono a nessun altro tipo di intervento chirurgico.
Clicca qui per saperne di più sulla displasia dell'anca nel cane

La panosteite nel cane

La panosteite è l'"infiammazione dei tessuti intorno all'osso". In questo caso il cane prova molto dolore e un rigonfiamento dello strato esterno che copre l'osso (periostio).

E' molto più comune nei cani a crescita veloce e forti, come le razze grandi e giganti (5-14 mesi di età, di solito).
Di solito colpisce le ossa lunghe, come il femore, quindi, può causare zoppia della gamba posteriore.

A volte si verifica acutamente e altre in maniera più mite. L'uso di anti-infiammatori, cibo di alta qualità, fisioterapia dolce e, soprattutto, il tempo, la faranno scomparire.

frattura cane

Necrosi avascolare della testa femorale

Questa malattia è un'altra causa di zoppia delle gambe posteriori dei cani.

Di solito colpisce le razze molto piccole e toy come il Pinscher mini, il Barboncino nano o lo Yorkshire, ed è spesso confusa con la displasia dell'anca.

La testa del femore smette di ricevere di sangue e va in necrosi dopo circa 4-9 mesi con i seguenti sintomi:

  • marcata zoppia

  • atrofia muscolare

  • accorciamento della gamba colpita (causata dall'atrofia muscolare).

  • crepitii durante la manipolazione e dolore

TRATTAMENTO
Il trattamento è chirurgico, e consiste nell'asportazione della testa del femore interessata.

Altre cause di zoppia nei cani

Ci sono decine di possibili cause che possono causare zoppia della zampa posteriore del cane.
In aggiunta a quelli menzionati la lista può proseguire con le seguenti cause:

  • OSTEOSARCOMA
    E' il tumore osseo primitivo più comune nei cani e anche uno dei più maligni.

    Di solito colpisce i cani di razza medio-grandi e soprattutto giovani, anche se può svilupparsi in qualsiasi razza ed età.
    Nella zampa posteriore, la posizione tipica di questo tumore è vicino al ginocchio, nel femore distale o prossimale della tibia.

    E' molto doloroso, rapidamente progressivo e molto invasivo. Una volta diagnosticato è necessaria l'amputazione dell'arto, e il cane avrà bisogno di alcuni cicli di chemioterapia perché l'osteosarcoma metastatizza facilmente.

    I cani colpiti in genere hanno un paio di mesi di sopravvivenza, ma l'aspettativa di vita può prolungarsi con un adeguato protocollo di chemioterapia e radioterapia.
    Clicca qui per saperne di più sull'Osteosarcoma nel cane

  • FRATTURE AI METATARSI E FALANGI
    Le dita e le falangi del cane sono soggetti a "incidenti".

    A volte può trattarsi di una semplice ferita, e, talvolta, di una frattura che richiede l'uso di stecche per essere ridotta.

    In genere si tende ad evitare l'intervento chirurgico, utilizzando mezzi di contenimento come stecche o bendaggi oltre alla somministrazione di anti-infiammatori e di un periodo di riposo.

  • INFORTUNI VARI AI PIEDI
    E' normale che le lesioni possono causare zoppia, come un taglio, erosioni, irritazioni, scottature (Cause di piedi gonfi nel Cane) ...

    In questi casi il primo passo è andare dal veterinario per verificare la causa di zoppia del cane.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere