Domenica 22 Gennaio 2017

Indigestione e mal di pancia nel Cane

  • Pubblicato il:  03/01/2017

Vomito, diarrea, mal di pancia e debolezza sono i sintomi più comuni che il cane può mostrare durante l'indigestione.

Il famoso detto "con il cibo non si gioca" è vero anche per i cani.

Una alimentazione sbagliata può creare molti problemi nei nostri animali, come l'indigestione, gonfiore addominale, mal di pancia etc.

Collegamenti sponsorizzati

Per evitare problemi gastrointesitnali nei cani basta seguire cinque linee guida, tra cui una buona e adeguata dieta, evitare di far mangiare avidamente il cane ed evitare qualsiasi esercizio dopo i pasti.

Perchè il cane può avere un'indigestione

Spesso un digestione pesante si verifica perché il cibo rimane a lungo nell'intestino, causando problemi di stomaco, disagio e mal di stomaco nel cane.

La causa può essere dovuta ad una eccessiva quantità di cibo ingerito rapidamente o a del cibo inadeguato per l'animale, come gli avanzi di cibo della nostra tavola.

I problemi digestivi nei cani sono abbastanza comuni, e la maggior parte delle visite veterinarie sono dovute a problemi di natura digestiva.

indigestione cane

Sintomi di indigestione nei cani

Se il cane vomita dopo aver mangiato, è svogliato, inattivo e letargico, probabilmente sta esibendo i sintomi di una indigestione.

Una "posizione di preghiera" del cane può avvisarci che qualcosa non va, soprattutto a livello intestinale.

Si chiama così perché il cane si trova in una posizione simile a quando i musulmani pregano, in modo da alleviare il dolore e il mal di stomaco.

Di seguito sono elencati cinque modi per evitare questa sensazione sgradevole per il cane che, se si verificano spesso, possono causare gravi problemi gastrointestinali come la gastrite.

Clicca per ingrandire le foto

1. Alimentazione e quantità di cibo adeguate

Cibo di buona qualità formulato per il cane (per dimensione, età, stato di salute e attività fisica) è il modo migliore per prevenire una cattiva digestione.

La corretta digeribilità di un alimento permette al cane di assimilare le sostanze nutrienti e di riduce il rischio di problemi digestivi.

La quantità di cibo offerto quotidianamente è la chiave per evitare anche indigestioni e problemi allo stomaco del cane.
Una corretta razione di cibo viene digerita senza problemi e in modo corretto.

Esistono formulazioni ben precise e contenitori per razionare il cibo del cane, soprattutto nei cibi commerciali di alta qualità.

Tuttavia, se non sapete la quantità di cibo da dare al cane, basta consultare il veterinario.

2. Evitare che il cane mangi velocemente

I cani sono animali che ingeriscono il cibo velocemente, ma per questo motivo hanno maggiori probabilità di soffrire di indigestione.

Questa situazione è molto comune nei cuccioli, perchè sono più impulsivi e desiderosi di mangiare.

Mangiare il cibo velocemente e senza masticarlo provoca una digestione lenta e più complessa nei cani, che può portare spesso al vomito.

La soluzione per impedire al cane di mangiare troppo in fretta è di dividere il pasto in 2 / 3 piccole razioni e darlo a intervalli di 15 minuti.

Ci sono anche contenitori speciali per i cani che mangiano troppo velocemente e che permettono di prendere il cibo a piccole quantità.

3. Evitare di dare ossa e resti di cibo

Le ossa possono causare nei cani gravi problemi gastrointestinali, lesionando la mucosa dello stomaco e causando ferite e blocchi addominali.

Gli avanzi di cibo e alcune ricette casalinghe senza l'approvazione del veterinario o di un nutrizionista possono causare problemi gastrointestinali, tra cui indigestione e mal di pancia.

cane cattiva digestione

4. Evitare l'esercizio fisico dopo i pasti

Un cane che corre, salta e gioca dopo aver mangiato, non riesce a digerire correttamente il cibo ingerito.

Il movimento eccessivo di cibo e acqua nello stomaco può causare vomito e disagio.

E' meglio, quindi, che il si riposi per almeno 30 minuti dopo aver mangiato.

Cani di taglia grande, come il pastore tedesco e il rottweiler, possono sviluppare anche altri problemi: l'esercizio fisico a stomaco pieno può causare una pericolosa torsione o la rotazione dello stomaco, che può portare alla morte.

5. Diete per cani con stomaco sensibile

I cani affetti da problemi di stomaco come la gastrite, intolleranze alimentari o la sindrome dell'intestino irritabile (simile al morbo di Crohn negli esseri umani) hanno bisogno di diete specifiche.

Ci sono alimenti terapeutici sul mercato che riescono a soddisfare le esigenze nutrizionali di questi cani.

In tal senso, il veterinario è la persona migliore per consigliarvi quale scegliere.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi