Lunedi' 19 Aprile 2021

Asma bronchiale nel Gatto: cosa fare

  • Pubblicato il:  06/03/2016

Foto Asma bronchiale nel Gatto: cosa fare

L'asma nel gatto, viene anche chiamata asma bronchiale felina, bronchite allergica e bronchite cronica. Colpisce i gatti di tutte le età e di tutto il mondo, e si stima che circa il 5% dei gatti ha sviluppato questa malattia.


L'asma è una condizione in cui vi è la costrizione ricorrente delle vie respiratorie verso i polmoni, e dove una quantità eccessiva di muco si forma nelle vie aeree, provocando infiammazione e talvolta ulcere.
Questa situazione porta a spasmi muscolari delle vie aeree, che sono la causa che provoca la costrizione e restringimento.

Come posso sapere se il mio gatto ha asma felina?

Gatti con asma non riescono a respirare profondamente.
I sintomi in genere sono:
-Tosse secca, che spesso porta a conati di vomito.
- Dispnea, dove il respiro può essere accompagnato da un leggero suono acuto, simile ad un fischio.
- Respiro affannoso.
- Intolleranza all'esercizio.

I gatti possono sviluppare una grave forma di asma, ma mostrare solo pochi sintomi.

Gatti con grave asma possono soffrire anche di sintomi evidenti come respiro affannoso o respirazione a bocca aperta. Questa situazione può diventare pericolosa per la vita dell'animale.

Gatti Brachicefali, con facce piatte e piccoli musi come Persiani e Himalyani, sono particolarmente soggetti a problemi respiratori, tra cui l'asma.

Una improvvisa costrizione delle vie aeree può verificarsi senza nessun motivo apparente, e può anche derivare da una reazione allergica a graminacee, pollini, ambrosia, spray, fumo, muffe, acari della polvere, prodotti chimici domestici.

Diagnosi

I sintomi dell'asma felina sono spesso uguali ad altre malattie, quindi è molto importante avere una diagnosi accurata, che a volte può essere complicata.

A volte è evidente solo guardando il gattino che fa uno sforzo per respirare. Spesso i respiri sono rapidi e poco profondi, e l'addome fa un grosso sforzo per spingere l'aria fuori. Si potrebbe anche notare una respirazione a bocca aperta e affannosa. Inutile dire che, l'affanno nei gatti non è normale.

Una radiografia del torace può contribuire a prendere una corretta diagnosi, tuttavia, le modifiche ai polmoni non sono sempre evidenti nei raggi X, e a volte sono necessari ulteriori esami diagnostici.

Il lavaggio transtracheale è una procedura che consente di recuperare alcune cellule prelevate dalle vie aeree inferiori e può essere utile nella diagnosi dell'asma sintomatica nei gatti, ma con normali radiografie.

Un altro test diagnostico è la broncoscopia, che consiste nel far passare una piccola telecamera nei bronchi in modo da visualizzare lo stato di tutto il tratto respiratorio.

Altre condizioni che possono mimare i sintomi dell'asma sono le allergie sistemiche, tra cui le allergie alimentari, e anche l'infezione da filariosi cardiopolmonare. La filariosi provoca sintomi molto sintomi all'asma dei gatti.

Trattamento dell'asma felina

Se il gatto ha una crisi, portatelo subito dal veterinario dove gli sarà somministrata una piccola dose di adrenalina che può risolvere un attacco d'asma in appena 15 minuti. Il gatto avrà bisogno anche di una terapia di ossigeno.

In alcune situazioni acute, è richiesta una iniezione o inalazione di farmaci corticosteroidi tramite nebulizzatore. Questi farmaci hanno effetti collaterali, soprattutto gli steroidi.
Una volta che il gatto è stabilizzato, sarà importante lavorare con il vostro veterinario per intraprendere un trattamento adeguato.

L'asma felina è una malattia cronica progressiva che in molti casi può essere tenuta sotto controllo, ma purtroppo non guarita. L'obiettivo del trattamento è quello di prevenire altre costrizioni delle vie aeree, e ridurre la frequenza e la gravità degli attacchi di asma.

Come si può aiutare un gatto asmatico in casa

In realtà ci sono alcune cose che potete fare per aiutare a prevenire e ad alleviare le difficoltà di respirazione del vostro gatto.

Non fumare
Smettere di fumare nell'ambiente di soggiorno del gatto e non lasciare altri gli fumino vicino. Il fumo passivo è un fattore scatenante dell'asma nei gatti sensibili.

Non accendere il camino
I camini sono belli e confortevoli per noi soprattutto durante i freddi mesi invernali, ma il fumo di qualsiasi tipo va evitato se si è in compagnia di un gatto asmatico.

Ridurre o eliminare tutti gli spray per la casa
Spray per la pulizia della casa, lacche per capelli e deodoranti, e tutto ciò che nebularizzato. Assicurarsi che il gatto non sia nella stessa stanza con mentre si spruzzano detergenti o altro.

Se il gatto è in sovrappeso, iniziate una dieta sana
L'obesità aumenta il lavoro dei polmoni, quindi bisogna che i gatti grassi riducano il loro peso lentamente.

Iniziate una dieta equilibrata
L'asma è causata dall'infiammazione delle vie aeree dei polmoni, e alcuni alimenti pro-infiammatori, come i carboidrati, possono peggiorare qualsiasi condizione infiammatoria nel corpo del gatto. Quindi vi consiglio di non nutrire il vostro gatto con alimenti contenenti mais, frumento, riso o miglio. Evitare completamente i grani.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli