Venerdi' 24 Novembre 2017

I cani possono bruciarsi le zampe in estate?

  • Pubblicato il:  19/06/2017

Con l'arrivo dell'estate e delle alte temperature, i nostri cani potrebbero bruciarsi i piedi, soprattutto se si trovano a contatto con cemento o asfalto.

Collegamenti sponsorizzati

Noi ci proteggiamo con ciabatte o sandali, ma i cani camminano sempre a piedi nudi, e il terreno, esposto al sole tutto il giorno ad alte temperature, può causare scottature e vere e proprie lesioni ai cuscinetti delle zampe.

E' importante evitare che il nostro cane si ustioni i cuscinetti dei piedi, perché provoca molto dolore e può portare a zoppaggine e all'impossibilità di camminare correttamente. Inoltre le ustioni alle zampe richiedono molto tempo per cicatrizzare e possono facilmente infettarsi.

Come impedire che il cane si bruci le zampe

La prima cosa da fare è usare il buon senso, i cani sono ricoperte da uno spesso strato di pelo
e da più di un centimetro di grasso corporeo che li protegge dal freddo.

In estate, però, sia il pelo che il grasso non vanno molto d'accordo con le alte temperature, e possono facilmente contribuire a far salire la temperatura corporea del cane. Bisogna evitare di far uscire fuori i nostri cani durante le ore più calde, o comunque se la temperatura è superiore a trenta gradi.

L'asfalto e il cemento dei marciapiedi arrivano a temperature molte elevate e sono in grado, in pochi minuti, di bruciare i cuscinetti plantari dei nostri cani.

scottature zampe cane
I cani non amano il caldo, e non hanno bisogno di andare in spiaggia quando la temperatura è molto alta e tanto meno fare sport quando il sole è alto.

Per evitare che il nostro cane subisca le conseguenze di un colpo di calore in primavera o estate, seguite questi semplici consigli:

  • Mantenete il vostro cane sempre ben idratato con acqua fresca e pulita (in estate è necessario cambiare l'acqua di frequente).

  • Evitare di andare a fare passeggiate nelle ore più calde della giornata, di solito tra le 12:00 e le 18:00. Vi consigliamo di fare un giro nelle prime ore del mattino, quando il sole ancora non brucia, o nel tardo pomeriggio quando il sole tramonta.

  • Prima di uscire, poggiate il palmo della mano sul terreno o asfalto, e lasciatela per almeno 5 / 10 secondi. Se il calore è eccessivo e vi brucia la mano, evitate di potete portare il cane fuori.

  • Idratate i cuscinetti del cane con speciali creme idratanti (vendute nelle cliniche veterinarie) per essere più resistenti alle ustioni.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Come sapere se il cane si è bruciato le zampe o i cuscinetti

Se notate il vostro cane lamentarsi mentre cammina, zoppica o si lecca spesso le zampe, molto probabilmente ha una bruciatura a causa del troppo calore. Bisogna sollevare la gamba con delicatezza e guardare con attenzione lo stato dei cuscinetti.

Se sono rossi, usurati o raschiati, probabilmente si sono ustionati, e bisogna iniziare subito un trattamento perché possono facilmente infettarsi.

Evitare di uscire nelle ore calde per evitare le ustioni?

In estate dobbiamo evitare la parte della giornata tra le 12 e le 18, in quanto il calore del terreno può bruciare le zampe del nostro cane.

In queste ore, meglio lasciare il nostro cane al chiuso o in una zona d'ombra e al riparo dal caldo intenso.

cane piscina caldo
Potete portarlo al mare, farlo rinfrescare con un bel bagno e metterlo sotto un ombrellone con dell'acqua fresca.

Cosa fare se il cane si è bruciato le zampe?

La prima cosa da fare è tornare a casa o ripararsi da qualche parte dove il suolo non brucia.

Lavate delicatamente le zampe del cane con acqua dolce e sapone neutro... si può utilizzare l'acqua dal frigorifero che è molto più fredda rispetto a quella del rubinetto. Una volta che le zampe sono pulite, applicate una soluzione composta da 60% di acqua e 40% di iodio (lo iodio è venduto in farmacia).

Applicate questa soluzione un paio di volte al giorno e fino a quando le zampe guariscono. Inutile dire che, nel frattempo, è assolutamente vietato fare alter passeggiata quando il terreno è caldo, limitandole solo alle prime ore del mattino o in tarda serata.

Se le ustioni non guariscono o si sviluppano segni di infezione è importante consultare un veterinario per iniziare un trattamento
con antibiotici
.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere