Mercoledi' 17 Gennaio 2018

Carcinoma a cellule squamose nei Gatti

  • Pubblicato il:  06/07/2017
Foto Carcinoma a cellule squamose nei Gatti

Il carcinoma a cellule squamose è molto comune nei gatti che sono amanti del sole. I nostri felini lo amano più di quanto pensiamo, tanto che la maggior parte di essi possono rimanere distesi a riscaldarsi al sole per ore, senza pensare che così facendo possono mettere a rischio la loro pelle.

Collegamenti sponsorizzati

Alcuni gatti che hanno la pelle bianca senza pigmentazione o non hanno molto peli, possono sviluppare questa grave malattia.

Le zone più colpite sono le zampe, le orecchie, il naso e le palpebre. All'inizio la lesione può avere una colorazione rosa e qualche crosta accompagnata dalla perdita di pelo. Se vuoi saperne di più sull'argomento vi invitiamo a continuare a leggere questo interessante articolo.

Cos'è il Carcinoma a cellule squamose nei gatti

Come abbiamo accennato all'inizio dell'articolo, i gatti sono grandi amanti del sole, e possono trascorrere ore e ore sdraiati godendosi i raggi del sole, e anche se pensano di essere protetti dalla loro pelliccia, non è sempre vero, soprattutto nel caso di gatti con un mantello senza pigmentazione o per quelle zone dove non ci sono tanti peli come naso, zampe, orecchie e palpebre.

La continua esposizione dei raggi del sole porta alla comparsa di piccole croste che, se non vengono trattate in modo tempestivo o se non sono protette dal sole, possono trasformarsi in una malattia molto grave conosciuta come Carcinoma a cellule squamose nei gatti.

E' un tumore maligno che si diffonde localmente, distruggendo il tessuto circostante, e in alcuni casi attacca altre zone del corpo come i linfonodi o i polmoni. Quando la malattia diventa più grave, la pelle diventa più rossa e aree ulcerate, con bordi induriti e rialzati, appaiono sulle orecchie, sulle palpebre, sul naso, sulle labbra e sul viso.

Il sanguinamento in questo tipo di lesioni può essere un problema in alcuni gatti, pertanto è vivamente consigliato portare l'animale dal veterinario almeno due volte all'anno.

Collegamenti sponsorizzati

Trattamento

Il trattamento dipenderà in larga misura dalla gravità della malattia. Se si riscontrano solo lievi lesioni è possibile tenere il gatto in casa, specialmente nelle ore in cui i raggi del sole sono più forti.

Se il veterinario considera le lesioni del gatto più gravi, e possibile che prelievi un campione di tessuto tramite una biopsia, per poi inviarlo ad un laboratorio per avere la conferma o l'esclusione di un possibile carcinoma a cellule squamose.

Se il campione viene prelevato dall'orecchio, è necessario sapere che vi rimarrà un segno. Il gatto, per questo tipo di esami, deve essere sottoposto ad un'anestesia generale.

Chirurgia del tumore a cellule squamose nel Gatto

Se la diagnosi è positiva, è possibile che il medico ne raccomandi la rimozione, e questo sarà quasi immediato al fine di evitare metastasi nei tessuti circostanti.

L'obiettivo principale dell'intervento chirurgico è quello di eliminare ogni traccia di tessuto canceroso dalla pelle dell'animale, compreso a un margine di tessuto sano intorno per evitare possibili recidive. La rimozione delle orecchie lascia il gatto con un aspetto un po' diverso, tuttavia, va fatto.

Nei casi in cui il problema si presenta nel naso o nelle palpebre del gatto, la chirurgia può essere un po' più complicata. Anche in molti casi sono necessari altri trattamenti come la radioterapia, anche se lo svantaggio è che si può fare solo in pochi centri specializzati, e in molti casi non rientra nella capacità finanziarie di molti proprietari.

Un altro possibile trattamento per questa malattia è la criochirurgia, che in alcuni casi può essere abbastanza efficace. Anche se ci sono nuovi trattamenti, attualmente la chirurgia continua ad essere la tecnica più efficace nel trattamento del cancro felino.

La prognosi dipenderà dalla velocità con cui il tumore viene curato e diagnosticato. Se questo carcinoma a cellule squamose viene rilevato nella sua fase iniziale e se colpisce solo le orecchie dell'animale può essere gestito in modo semplice e con un'alta percentuale di successo. Se il tessuto non può essere rimosso, purtroppo la prognosi è più riservata.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere