Martedi' 12 Dicembre 2017

Comportamento distruttivo nel Cane: alcuni consigli

  • Pubblicato il:  29/11/2017
Foto Comportamento distruttivo nel Cane: alcuni consigli

Il vostro cane distrugge tutto? Non sapete cosa fare? Siete sempre a riordinare e a ripulire casa per il cattivo comportamento del vostro cane? Siete nel posto giusto. Qui troverete tutte le soluzioni al problema!

Collegamenti sponsorizzati

Comportamento distruttivo del cane

Per risolvere il problema bisogna prima porsi due domande fondamentali:
  • Perché il mio cane distrugge tutto? Cosa lo spinge a farlo?
  • Quando succede? Quando siete fuori o sempre?


E’ molto importante sapere quando il cane ha un comportamento distruttivo, perché in parte risponderà alla prima domanda. Se per esempio il vostro cane inizia a comportarsi male subito dopo che ve ne siete andati, probabilmente si tratta di ansia.

Al contrario, se il cane inizia a “distruggere casa” dopo alcune ore di solitudine, è più un comportamento derivante dalla noia e da un cattivo dispendio di energia.

Adesso vi chiederete “ma come faccio a sapere quando accade?”. Avete ragione, ma sappiate che esistono delle piccole telecamere, anche economiche, che riescono a "monitorare" tutto quello che fa il vostro cane mentre siete assenti.

Anche quello che il cane distrugge può essere utile per farci capire la causa che lo spinge a farlo. Ad esempio, se l’oggetto del reato sono i vostri cuscini, vestiti, scarpe, o il telecomando, la risposta è abbastanza chiara: si tratta di oggetti che odorano di voi e si può facilmente dedurre che il cane non riesce a gestire la solitudine e soprattutto la vostra assenza.

Questo fenomeno si chiama ansia da separazione.

Un altro esempio; se il vostro cane in genere distrugge tutto quello che trova, probabilmente ha bisogno di spendere le proprie energie, a qualsiasi prezzo.

Come abbiamo visto, esistono due ragioni principali per cui un cane distrugge tutto in casa: la noia e l'ansia! E le buone notizie: ci sono le soluzioni!

Collegamenti sponsorizzati

Cosa fare se il cane distrugge tutto

IL CANE SOFFRE LA NOIA
Sappiate che il vostro cane ha bisogno di uscire e di sfogarsi, e, per questo, il solo giardino non basta, anche se è molto grande! E sì! E’ la stessa cosa di quando qualcuno si trasferisce in una grande casa: all'inizio è tutto bello… passa molto tempo in casa, si scoprono nuovi posti, ecc... Poi arriva un momento in cui è necessario uscire! Bene per il cane è lo stesso, il suo giardino lo conosce a memoria e un cane ha bisogno anche di annusare nuovi odori e scoprire nuovi ambienti!

Per soddisfare le esigenze del cane, bisogna:

  • Fargli fare almeno una passeggiata di 30 minuti al giorno

  • Proporgli nuove attività e giochi che stimolino il suo senso dell'olfatto

  • Passare dei momenti insieme a lui, ad esempio inventando trucchi o semplicemente rafforzando la sua formazione.

  • Farlo incontrare con altri cani

Se rispetterete tutti questi punti nel quotidiano, il vostro cane sarà meno nervoso durante giorno. Quando uscite, per essere sicuri che tutto vada bene, vi consigliamo anche di:

  • Dargli la sua porzione giornaliera di cibo

  • Nascondere alcune leccornie in casa (come caccia al tesoro)

  • Dategli un giocattolo per tenerlo occupato, anche se il giocattolo dato al momento della vostra partenza non deve essere un gioco a cui il cane ha accesso durante il giorno

  • Se potete, fategli fare una passeggiata prima di uscire

IL CANE SOFFRE DI ANSIA
Come abbiamo detto, un cane che soffre di ansia attacca principalmente gli oggetti che hanno il vostro odore (ciabatte, cuscini, telecomandi, ecc.). Inoltre, questo tipo di comportamento distruttivo può essere spesso accompagnato da latrati e talvolta anche da “incidenti fisici” (cacca e pipì ovunque).

Quindi, Il cane ansioso distrugge soprattutto oggetti che hanno l'odore del suo padrone, perché lo sta cercando.

Non vedete questo comportamento come una vendetta o un sentimento di rancore da parte del cane.

Ma cosa si può fare per aiutare il cane a gestire meglio la vostra assenza)

  • Ridurre lo spazio disponibile: può sembrare orribile, eppure è la soluzione che permetterà al vostro cane di stare al sicuro. Ma attenzione, questa soluzione può essere valida e fattibile solo se la vostra assenza non supera le 3 o le 4 ore.

  • Ridurre i rituali di partenza e di ritorno: vi consigliamo di ignorare completamente il cane quando uscite di casa, perché può aumentare in lui l'idea di essere lasciato solo. L'obiettivo è quello di diminuire la sensazione dell”arrivederci" e dell’abbandono.

    Lo stesso fate quando rientrate a casa! Aspettate che il cane si calmi… poi quando si è rilassato, chiamatelo e fategli le coccole.

    Il vostro atteggiamento quando andate via o tornate a casa è essenziale, siate sicuri di voi e non preoccupatevi, anche il vostro cane sentirà la vostra fiducia!

  • Evitate i gesti di routine: il tuo cane è intelligente, e passa molto tempo ad osservarti. Vi conosce a memoria e quindi capisce che “chiavi+borsa+cappotto = partenza”!

    Per evitare ciò, evitate di indossare il cappotto, scuotere le chiavi, chiudere forte la porta etc… in modo che il cane non inneschi sistematicamente uno stato di ansia non appena li percepisce.

  • Insegnate al cane a gestire la solitudine:
    • Abituate il cane progressivamente alla vostra assenza. Prima 5 minuti, poi 10, poi 15, ecc.

    • Date al cane un po’ di cibo o un giocattolo quando uscite, così che possa vederlo come qualcosa di positivo!

    • Non assecondate le sue richieste di attenzione quando siete a casa. La gestione della solitudine di un cane deve essere fatta anche quando siete a casa. E sì! Insegnate al vostro cucciolo a stare da solo in una stanza, di non seguirvi ovunque, di rimanere al suo posto ecc.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere