Martedi' 26 Settembre 2017

Degenerazione valvola mitrale nel Cane

  • Pubblicato il:  22/12/2016

Circa un cane su dieci svilupperà una malattia cardiaca.

Il rigurgito mitralico nel cane è una malattia cardiaca causata da un processo degenerativo della valvola mitrale che si verifica nella maggior parte dei cani anziani.

Questo processo fa sì che la valvola mitrale (che si trova tra le camere superiori e inferiori del cuore) degeneri.

Collegamenti sponsorizzati

Sintomi

Nei cani con rigurgito della valvola mitrale, il problema può peggiorare progressivamente aumentando il lavoro del ventricolo sinistro a pompare una notevole quantità di sangue a ritroso attraverso la valvola degenerata.

Questo fa sì che il primo sintomo della malattia è rappresentato da un soffio al cuore.

Poiché il cuore deve pompare più sangue, il ventricolo sinistro si ispessisce e si dilata progressivamente.

Inoltre, l'atrio sinistro si espande per accogliere il riflusso proveniente dalla valvola mitrale.

Si potrebbe verificare un trasudamento di fluido negli alveoli dei polmoni.
Questa condizione è chiamata "edema polmonare o insufficienza cardiaca congestizia".

In molti cani provoca una tosse.

Un altro segno distintivo è la respirazione veloce (più di 40 respiri al minuto).
I segni clinici di insufficienza cardiaca comprendono anche: conati di vomito, tosse, e la mancanza di resistenza.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Diagnosi

Per diagnosticare un problema alla valvola mitrale del cane, in genere è necessario eseguire un ecocardiogramma (ecografia del cuore).

Questa ecografia al cuore del cane permette al veterinario di guardare all'interno del cuore e valutarne la funzionalità.

Dovrà essere ripetuto periodicamente nel corso della malattia per monitorare eventuali cambiamenti significativi nella funzione cardiaca.

La radiografia del torace è spesso eseguita per valutare la presenza di edema polmonare.

cuore cane

Trattamento

I cani con rigurgito mitralico devono essere monitorati a casa per eventuali episodi di tosse o per l'aumento della frequenza respiratoria (maggiore di 40 respiri al minuto).

Se si dovesse verificare uno di questi sintomi, deve essere eseguita una radiografia toracica per escludere la presenza di un edema polmonare.

A seconda della fase della malattia nel cane, possono essere prescritti alcuni farmaci.

La maggior parte dei farmaci cardiaci possono influenzare negativamente i reni del cane.

Per questa ragione, è importante monitorare la funzionalità renale con esami del sangue periodici.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere