Martedi' 25 Settembre 2018

Fibra e cibo per Cani: quali sono i benefici?

  • Pubblicato il:  26/06/2018
Foto Fibra e cibo per Cani: quali sono i benefici?

A volte, il veterinario potrebbe consigliarci l'aggiunta di fibre alla dieta del nostro cane in modo da aiutarlo a dimagrire se è un cane sovrappeso, combattere il diabete o curare la diarrea, la stitichezza o altri problemi intestinali. A quanto pare, come per gli esseri umani, anche i nostri cani possono trarre notevoli benefici dalla fibra alimentare!

Collegamenti sponsorizzati

Tutto questo, spinge molti proprietari a cercare cibi ricchi di fibre per il loro cane. Tuttavia, prima di acquistare il primo cibo ad alto contenuto di fibre, leggete questo interessante articolo sugli alimenti per cani ad alta percentuale di fibra (non preoccupatevi, v spiegheremo tutto ciò che dovete sapere).

Che cos'è la fibra alimentare?

Senza approfondire l'aspetto biochimico, la fibra è un tipo di carboidrato che non viene digerito dal corpo (da notare che alcuni animali digeriscono i carboidrati meglio di altri, ed i cani non particolarmente inclini a farlo).

Le fibre riescono a passare più o meno intatte attraverso il sistema digestivo.

Quindi, se la fibra non può essere digerita dal corpo, perché apporta dei benefici? Bene, quantità moderate di fibre possono apportare numerosi benefici durante tutto il loro percorso gastrointestinale. Ad esempio, la fibra aiuta a regolare la funzione intestinale, a migliorare la salute del colon, a rallentare l'assorbimento del glucosio nel sangue e a mantenere la flora intestinale sana.

Ma non tutte le fibre sono uguali e differiscono tra loro. La distinzione più importante che bisogna conoscere riguarda la capacità della fibra di assorbire l'acqua. Questo perchè le fibre solubili assorbono molta acqua, mentre le fibre insolubili ne assorbono relativamente poca.

Questa piccola distinzione altera il modo in cui le fibre interagiscono con il corpo del cane. Anche se entrambe sono chiaramente benefiche, la fibra solubile è preferibile perché assorbe l'acqua nel tratto digestivo dell'animale e passa più facilmente nel sistema digestivo.

Collegamenti sponsorizzati

Quanta fibra deve mangiare il Cane?

La maggior parte degli alimenti per cani contiene tra il 2% e il 5% di fibre. Ora, anche se non esiste una regola generale, possiamo considerare gli alimenti con più del 5% di contenuto in fibra come "alimenti ricchi di fibre".

Poiché il contenuto di fibra superiore al 10% o al 12% possono essere potenzialmente problematici, gli alimenti per cani "ad alto contenuto di fibre" hanno in genere tra il 6% e il 10% di fibre.

La fibra è molto economica, quindi i produttori sono contenti di formulare prodotti con queste caratteristiche.

Alimenti ricchi di fibra per Cani

Alcune delle fonti più comuni di fibra contenuti nel cibo commerciale per cani sono:

  • Carote
  • Mele
  • Avena
  • Cereali integrali
  • Buccia di psillio
  • Polpa di barbabietola
  • Legumi
  • Semi di lino

Il riso integrale è migliore del riso bianco, i cereali integrali sono migliori delle loro controparti lavorate.

I benefici dei cibi con molta fibra per il Cani

La fibra offre molti degli stessi benefici degli esseri umani anche nei cani. Ecco i più importanti:

  • Migliorare la funzione digestiva: la fibra ha un'incredibile capacità di regolare la funzione digestiva. Può aiutare ad attingere acqua nell'intestino per combattere la stitichezza e può aiutare ad assorbire l'acqua in caso diarrea. Aumenta il volume delle feci del cane, aiutando garantire una normale funzione intestinale.

    Attenzione però: troppe fibre possono causare gas maleodoranti. È sempre importante aumentare lentamente le fibre e farsi consigliare sempre dal proprio veterinario.

  • Ridurre i livelli di zucchero nel sangue: la fibra aiuta a mantenere i livelli di zucchero nel sangue del cane in un range normale, aiutando a prevenire l'obesità e il diabete canino.

  • Effetto sazietà: la fibra occupa molto volume nello stomaco del cane, e poiché non viene digerito, può essere usata per aiutare il cane a sentirsi pieno e soddisfatto a 0 calorie. Ecco perché la fibra è spesso un ingrediente importante per alimenti per cani formulati per aiutarlo a perdere peso.

    Ovviamente, il cane avrà ugualmente bisogno di carboidrati, proteine e grassi.

Consigli per alimenti con fibra al Cane

Le fonti di carboidrati e fibre devono essere cotte per essere digeribili, altrimenti possono causare diarrea e gas. Ecco alcuni consigli su come aggiungere alimenti con fibra al cane:

  • Cucinate sempre le verdure. Zucche estive o invernali, fagiolini, piselli e patate sono tutte ottime fonti di fibra. Sbucciate le patate e non date da mangiare quelle verdi o germogliate. Vietato aggiungere sale.

  • Aggiungete un po' di frutta. Le mele, il melone, le pere, i mirtilli rossi aggiungono fibre e sostanze nutritive. Bisogna rimuovere tutti i semi, la buccia e il nocciolo del frutto e non dare mai al cane uva o uvetta.

  • Evitate cibi con coloranti o aromi artificiali. I coloranti e gli aromi artificiali non sono nè necessari nè nutrienti per i cani. Al vostro cane non importa di che colore è il suo cibo, ma solo se ha un buon sapore, senza stimolanti artificiali. Questi ingredienti, anche se in genere non sono pericolosi, possono causare allergie alimentari.

  • Cercate dei cibi che contengano anche probiotici. Sono batteri benefici che aiutano la corretta funzione intestinale. Se combinati con una dieta ricca di fibre, aumentano la loro efficacia.

  • Optare per alimenti il cui ingrediente principale sia una proteina. I cani sono onnivori, e rimangono più sani con una dieta contenente una varietà di frutta, verdura e cereali integrali, ma la maggior parte delle loro calorie devono provenire da fonti proteiche. I cani non sono carnivori obbligati come lo sono i gatti, ma dovrebbero comunque mangiare una dieta a base di carne.

Effetti collaterali di una dieta alimentare per cani ad alta fibra

È improbabile che una dieta alimentare per cani a fibra altamente proporzionata causi significativi effetti collaterali al cane.

Tuttavia, esistono alcuni casi, dovuti anche ad un cambiamento improvviso da una dieta a basso contenuto di fibre a una dieta estremamente ricca di fibre, dove un cane potrebbe soffrire di colite, l'infiammazione del colon.

Ciò può causare eccessiva defecazione e diarrea nei cani, portando ad uno scarso assorbimento dei nutrienti essenziali.

A sua volta, questo può causare un aumento dell'appetito, che può portare a obesità o altri problemi di peso, una delle cause più importanti dei problemi cardiaci, artrite e diabete in età avanzata.

Solo con moderazione e con i consigli di un veterinario, la dieta per cani ad alto contenuto di fibre non causerà problemi di salute al cane.

Cosa chiedere al veterinario prima di iniziare una dieta ricca di fibre

È sempre buona idea consultare il veterinario prima di cambiare la dieta al proprio cane.

Come già accennato, assicuratevi che il cibo per cani che avete scelto sia principalmente a base di proteine, grassi e poi fibre, e chiedete al medico se è adatto.

E' importante valutare le condizioni di salute del cane prima di iniziare un nuovo percorso alimentare, e soprattutto escludere problemi ai reni, come l'insufficienza renale.

Mentre la zucca e la patata dolce sono ottime fonti naturali di fibre, i cani con malattie renali o altri problemi di salute potrebbero non essere in grado di consumare questi cibi ricchi di carboidrati.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere